Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 04/04/2016

XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano, la stanza-utero di Fabio Novembre

Al via la XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano. Il nostro consiglio: perdetevi nella bellezza de Le Stanze, una pluri-installazione davvero avvolgente.

All’interno della prima edizione milanese dell’Expo del design in 20 anni, chiamata 21st Century. Design After Design (fino al 12 settembre) c’è una sezione al piano terra, Stanze. Altre filosofie dell’abitare, curata da Beppe Finessi, con vari progetti imperdibili.

Come Intro, un utero ideale, nato dalla collaborazione tra la star nostrana del design, Fabio Novembre e Natuzzi. Ci si trova in una stanza da letto che è simbolo di fonte di vita e trasformazione, la superficie esterna in metallo specchiato nasconde un caldo ambiente in pelle dal colore rosso intenso. L’interno dell’installazione raffigura un volto in negativo che, grazie ad un gioco di chiaroscuri, sembra sporgere verso l’interno della stanza.
Le forme antropomorfe, uno dei segni distintivi nella progettazione di Fabio Novembre, si ritrovano anche all’esterno dell’ambiente dove due figure femminili fanno da guardiane all’ingresso dello spazio.
L’azienda Natuzzi ha impiegato le materie prime utilizzate per la produzione dei divani tra cui il legno e la pelle, con pannelli in metacrilato termoformato che rivestono la struttura a nido.

La creatività di Fabio Novembre non si ferma alla realizzazione. Sentite cosa dice dell’ispirazione dell’opera: “Figlio di N.N. era un’espressione usata per i figli di padre ignoto che risultava discriminante rispetto a presunti criteri di perbenismo. Mi piace quindi pensare a N.N. come Natuzzi-Novembre per dare una doppia paternità ad ogni progetto che abbia bisogno di una storia e di una terra. La Puglia è la terra condivisa da entrambi, così come la vocazione al racconto, ed è su questi presupposti che nasceranno progetti come Intro”. Il celebre designer ci ha sportivamente detto che la sezione della XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano è tutta bella: “Sono davvero sorpreso da come Beppe abbia allestito il percorso, è una delle cose più belle di questa Esposizione. Si è riusciti ad accostare nomi affermati a tanti talenti che hanno bisogno di iniziative come queste per farsi conoscere. Lo scouting nel design è un dovere per occasioni come queste. Sono tutti stati bravissimi“.

Info:
Triennale, viale Alemagna 6
Milano
dal 2 aprile al 12 settembre 2016
da martedì a domenica 10.30 – 20.30



Luxury - 11/05/2020

McLaren 765LT, avanguardia e dinamica Longtail per esperienza di guida ottimizzata

Più leggera, più potente e con livelli di performance ancora più elevati su strada e pista, la Mc [...]

Fashion - 03/02/2020

Wrangler ritorna agli anni 90: rispuntano le camicie a quadri

Kurt Cobain come involontario testimonial e ripescaggio del capo-simbolo degli anni 90: le camicie a [...]

Leisure - 22/10/2018

La Lysistrata, il trofeo remiero più antico d’Italia

Il RYCC Savoia si è aggiudicato la 109^ edizione della Coppa Lysistrata che si è svolta, come da t [...]

Top