Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 02/03/2019

Alberto Zambelli e l’inverno della moda “in movimento”

Le forme organiche, i colori filtrati, i vestiti che sembrano creazioni dagli abissi. L'autunno/inverno etereo e dello stilista bresciano.

C’è il mare visto da dentro nella moda che Alberto Zambelli ha ideato per la fall winter 2019-2020. Un’ispirazione che traduce il mare e il suo movimento nelle profondità, dove l’occhio umano di rado arriva, perché l’immaginario fashion globale già per molti anni di è cibato di quello che il mare ci offre da sopra: l’azzurro, il sole, le spiagge. Qui invece, a Milano Moda Donna 2019, Zambelli ha fatto emergere le sue modelle come creature degli abissi forme organiche che danzano e si muovono al ritmo della corrente placida.

Alberto Zambelli, sfilata alla Milano Fashion Week, febbraio 2019. Moda per l’autunno/inverno 2019/2020, foto scattate da Gianni Foraboschi per The Way Magazine.

I volumi ampi si gonfiano e poi ritornano e si avviluppano su se stessi in forme decostruite e morbide, l’utilizzo della seta prelude a una capsule che lo stilista lancerà completamente eco-sostenibile. E di “mano amica”, si sa, il mare ha bisogno in questi anni di troppi maltrattamenti.

Anche per questo, nel 2019 la scelta di Zambelli assomiglia a una carezza che l’ingegno umano vuol dare all’elemento che gli ha dato la vita. Con rispetto e riconoscenza, i vestiti imitano le iridescenze delle onde, la seta scivola cadente sul corpo, il velluto si annoda e l’organza, come se l’acqua la sostenesse, forma voluminose rotondità.

I colori sembrano filtrati come se la corrente con il suo movimento li avesse levigati, le tonalità fossero mutate nella profondità del mare e la luce brillasse soltanto nei punti in cui l’acqua le fa da specchio.

Foto sfilata Alberto Zambelli Autunno Inverno 2019/2020 scattate da Gianni Foraboschi per The Way Magazine.



Society - 12/12/2018

“L’aria del tempo” nelle foto dall’alto di Massimo Sestini

Se vi siete mai chiesti come sembra l'Italia dall'alto, nel contesto delle manifestazioni e momenti [...]

Leisure - 11/08/2017

Il diavolo al Manna e l’acquasanta meneghina

A Milano l'accrescitivo è metafora d'affetto. Corrierone, panettone, pirellone. Matteo Fronduti è [...]

Luxury - 09/01/2020

Doro Anya, Chiara e Shaun creano gioielli dei due mondi

La storia del brand napoletano Doro Anya nasce dall'amore tra due persone. E veramente questi gioiel [...]

Top