Magazine - Fine Living People
23/01/2020 - A Milano torna 4Ecom, l’evento di riferimento del mondo eCommerce
Fashion

Fashion - 04/09/2019

Anche una “innovation square” per la prossima Lineapelle

L'edizione 97 arriva dopo le sue due consuete anteprime internazionali a Londra e New York in estate. Il colore di riferimento della stagione invernale 2020/2021 è un particolare tono di rosso.

Lineapelle 97 accoglierà dal 2 al 4 ottobre 2019 il consueto target di espositori (concerie, accessoristi, componentisti, produttori di tessuti e materiali sintetici, stilisti e scuole) provenienti da circa 50 Paesi a Milano. E attende la visita di un crescente numero di aziende clienti, che nelle ultime edizioni sono arrivate da oltre 110 Paesi. Un’internazionalità che promette di essere rafforzata anche durante la prossima edizione.

A Lineapelle il mondo si incontra, anche attraverso due anteprime che si sono tenute questa estate.

LONDRA – Lineapelle London presso gli spazi di design dell’Ham Yard Hotel, ha ospitato i lanci del campionario invernale 20/21 di un selezionato gruppo di espositori.

Si sono visti 40 espositori: 32 italiani e 8 stranieri; 26 concerie, 8 produttori di sintetici/tessuti, 6 accessoristi e si è presentata l’evoluzione dei trend per la stagione invernale 2020/2021. Key concept: EQ – Emotion Quotient. Abstract: “Il nostro quoziente emozionale è l’unità di misura della rivoluzione digitale, nella quale l’espressione è così veloce da diventare senza filtro e la razionalità si trasforma in istinto puro. Filo conduttore della nuova stagione è il dialogo tra perfetto e imperfetto, l’interferenza/convivenza tra naturale e tecnologico”.
Non solo stile, ma anche colori: visto che Lineapelle London presenta l’iniziativa di engagement Lineapelle is on Everyone’s Lips, facendo interagire una truccatrice con le visitatrici presenti in fiera, alle quali è stato offerto un esclusivo rossetto realizzato nel colore di riferimento della prossima stagione invernale: un particolare tono di rosso.

Star dell’incontro londinese, il Consorzio Vera Pelle Italiana Conciata al Vegetale con il seminario “Inherent Vice & the Virtuous Cluster: il caso della Pelle Conciata al Vegetale in Toscana”.

NEW YORK –  Anteprima americana estiva al Metropolitan Pavilion della Big Apple, Lineapelle New York, avamposto nordamericano della più importante business experience globale per la filiera di fornitura della fashion & luxury industry.

Un evento attesissimo, quello di New York, introdotto, martedì 16 luglio, dalla quarta edizione di World Leather Congress, il meeting internazionale che mette a confronto i conciatori di tutto il mondo e alla cui organizzazione Lineapelle ha contribuito in modo fattivo.

L’evento
Lineapelle New York, la cui prima edizione risale a gennaio 2001, è tornata a Manhattan per consolidare la propria dimensione di evento ideale per un mercato, quello USA, sempre in cerca di materiali, prodotti e soluzioni creative di eccellenza.

131 selezionati espositori (99 concerie, 13 accessoristi/componenti, 17 produttori di tessuti/sintetici, 2 istituti) hanno presentato la stagione invernale 2020/20121, ispirata alle tendenze elaborate dal Comitato Moda Lineapelle e riassunte nel concept di riferimento EQ – Emotional Quotient.

 

Due i workshop di nuova generazione che Lineapelle ha già esportato a Shanghai, Madrid e Stoccolma. Si chiamano Smart Sharing e Leather StoryTechTelling e si configurano come coinvolgenti percorsi di condivisione del carattere smart di pelli, materiali e del modo in cui sono declinati in accessori ad alto contenuto innovativo.

Emersa anche la necessità di definire gli strumenti e piattaforme più autorevoli per la certificazione in ambito conciario, con gli interventi di CSCB (Brasilian Leather Certification of Sustainability), ICEC (Istituto di Certificazione per l’area pelle), LWG (Leather Working Group).

L’engagement
Il colore di riferimento della stagione invernale 2020/2021 è un particolare tono di rosso. Su di esso, Lineapelle ha costruito una sorta di progetto di engagement cromatico, sviluppando un rossetto ad hoc, mentre la quarta edizione di World Leather Congress di LIA (Leather Industries of America) e USHSLA (US Hide and Leather Association), sotto il cappello di ICT (International Council of Tanners) e con il concreto supporto di UNIC – Concerie Italiane e Lineapelle ha previsto tre step. Il primo sulla modernità della pelle, alla luce del suo bagaglio storico e culturale. Il secondo sulla sua sostenibilità. Il terzo legato allo slogan che sostiene WLC: leather in everyday life.

 

MILANO – Lineapelle 97 a ottobre presenterà i trend per la stagione invernale 2020/2021. Li ha elaborati il suo Comitato Moda, sintetizzandoli nella formula EQ – Emotion Quotient e spiegandoli così: “Il nostro quoziente emozionale è l’unità di misura della rivoluzione digitale, nella quale l’espressione è così veloce da diventare senza filtro e la razionalità si trasforma in istinto puro. Filo conduttore della nuova stagione è il dialogo tra perfetto e imperfetto, l’interferenza/convivenza tra naturale e tecnologico”. Colore di riferimento: un particolare tono di rosso.
A Lineapelle l’inverno sarà molto caldo.

L’innovazione
Torna Lineapelle Innovation Square. La seconda edizione dell’hub dell’ispirazione, per tre giorni, proietterà la pelle e i materiali nel loro prossimo futuro tecnologico e innovativo. Ampio spazio avranno, infatti, momenti di presentazione e condivisione di scenari evolutivi focalizzati sull’identità smart dei pellami e sulla loro adattabilità a nuove, emergenti, stimolanti soluzioni di prodotto e processo.
A Lineapelle l’innovazione è di casa.

La circolarità
Lineapelle 97 presenta per la prima volta un’area esclusiva (all’ingresso del Padiglione 14) destinata al racconto della circolarità conciaria. Diretta emanazione dell’evento svolto durante l’edizione dello scorso febbraio (“La Circolarità delle Pelli Italiane – Sostenibilità a 360°”), The Leather (re)cycling Exhibition presenterà la concreta esperienza circolare di aziende che ruotano attorno al settore conciario, recuperandone e trasformandone scarti e rifiuti.
A Lineapelle la sostenibilità è cultura.

Le scuole
Lo sguardo al futuro di Lineapelle coinvolge in modo crescente anche le prossime generazioni di stilisti. Continuano, infatti, le collaborazioni progettuali con alcuni tra i più importanti istituti di moda a livello internazionale. Ad essi, durante l’edizione numero 97, sarà dedicato uno spazio dove esporranno scuole come IUAV Firenze, Polimoda Firenze, Accademia di Brera Milano, Parsons School of Design (che ha collaborato con Lineapelle a un concorso premiato a New York, al termine di World Leather Congress).
A Lineapelle il futuro è un orizzonte formativo.

Le delegazioni
Lineapelle 97 (in collaborazione con Agenzia ITA-ICE) apre le porte a un gruppo di delegazioni provenienti da alcuni Paesi strategici. Saranno 9, in rappresentanza di Regno Unito, Usa, Francia, Spagna, Svezia e nord Europa, Russia, Cina, Corea, Giappone. Saranno composte da stilisti, imprenditori e stakeholder ai quali Lineapelle offre un viaggio di scoperta all’interno della sua versatile offerta di prodotto. Alcune di esse effettueranno, i giorni prima di Lineapelle, una visita guidata all’interno del distretto conciario toscano.
A Lineapelle l’eccellenza si tocca con mano.

La comunicazione
Lineapelle 97 sarà anche il momento di avvio e lancio della campagna worldwide di comunicazione promossa da UNIC – Concerie Italiane. Obiettivo: promuovere e valorizzare l’identità qualitativa, green e d’avanguardia della pelle italiana. Una campagna fortemente voluta, necessaria in un momento storico caratterizzato da un costante attacco alla pelle, spesso basato su notizie e informazioni fuorvianti e falsi. Annunciata a Milano, lo scorso giugno, durante l’Assemblea Annuale UNIC e a New York, il 16 luglio, in occasione della quarta edizione di World Leather Congress (a cui Lineapelle ha offerto il suo supporto organizzativo) questa campagna si configura come un passo fondamentale per raccontare la conceria italiana come mai, in passato, è stato fatto.
A Lineapelle la pelle è sulla bocca di tutti.

Il network
Lineapelle 97 arriva dopo le sue due consuete anteprime internazionali. Il 9 luglio, all’Ham Yard Hotel, si è svolta Lineapelle London, spin off che ha raccolto l’interesse concreto di un mercato (quello britannico) molto attento alla novità stilistica e carica creativa dei materiali. Il 17 e 18 luglio, al Metropolitan Pavilion, si è tenuta Lineapelle New York. Edizione che ha confermato la centralità dell’evento per la clientela nordamericana, offrendo alcuni squarci di ottimismo congiunturale.



Leisure - 19/03/2018

Baustelle al nuovo disco. “Ma sono pezzi facili”

In un tempo di 12 mesi i Baustelle ci deliziano con ben due dischi. Per la prima volta nella storia [...]

Leisure - 01/03/2017

Paolo Vallesi a The Way Magazine: “Enrico Ruggeri mi ha cambiato il look”

“Sì è vero – dice Paolo Vallesi incontrandoci a Milano per presentare il disco Un Filo Senza F [...]

Society - 06/09/2018

La Capannina si inchina a Jerry Calà

Forte dei Marmi, una lingua di terra tra il mare e le Alpi Apuane, che con le sue spiagge selvagge e [...]

Top