Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 25/07/2017

Antonella, la maglieria che intreccia l’arte e la tecnica

Da Pesaro al mondo: il sogno di stile partito dall'Italia negli anni 60 strega gli appassionati di eleganza e qualità nel vestire.

La maglieria che intreccia tecnica e arte è il tratto distintivo delle proposte moda di Antonella, il brand che è partito da Pesaro nel 1962 e che oggi viaggia in tutto il mondo.

L’avventura estetica di Maria Tesei inizia negli anni 60: a vent’anni decide di seguire il suo estro creativo e, armata solo del suo talento, apre un piccolo laboratorio di maglieria nel garage di casa. Ha passione, talento e spirito imprenditoriale e assieme a suo marito Giancarlo ha viaggiato in lungo e in largo per tutta l’Italia con il suo campionario di moda, per proporlo ai migliori negozi, a bordo di un altro simbolo del made in Italy, una Fiat 500. Sono solo gli inizi dell’azienda Creazioni Antonella, il marchio di prêt-à-porter nell’orbita della London Bridge, con cui ha raggiunto le vetrine più prestigiose di Firenze, Roma e poi Milano, dove oggi ha sede anche una delle showroom della casa pesarese.

La conoscenza delle materie nobili, passione e lavorazioni artigianali sono gli elementi distintivi di una filosofia fondata su lavori che diventano cultura e la cultura diventa tradizione e qualità. È una vocazione che si trasmette di generazione in generazione, tra valori etici e modernità che hanno designato la loro vita all’eccellenza.

PRODOTTO – La creatività di Maria Tesei viene rappresentata,  negli spencer e nei tubini di maglia, tutt’ora must di collezione, che spingono il marchio anche fuori dai confini nazionali, prima in Giappone, negli anni ’80, e poi in Russia, nel 1991, soprattutto a Mosca, dove da vent’anni è presente un monomarca della griffe. La conoscenza delle materie nobili, passione e lavorazioni artigianali sono gli elementi distintivi di una filosofia fondata su lavori che diventano cultura e la cultura diventa tradizione e qualità. È una vocazione che si trasmette di generazioni in generazione, tra valori etici e modernità che hanno designato la loro vita all’eccellenza.10_Creazioni-SS17-1028

I filati appaiono in tessuti impalpabili, bluse trasparenti, forme delicate, romantiche dai disegni e profili decisi. Una ricerca dei materiali e dei filati più pregiati ma soprattutto una meticolosa attenzione ai particolari; questi sono i principi fondamentali del successo. Un processo creativo e produttivo in continua sperimentazione e ricerca grazie alle mani sapienti degli artigiani. Anni di passione trasmessi alle nuove generazioni che attingono i segreti del saper fare, i valori del lavoro con la  consapevolezza, di dover conoscere per generare il futuro.

La collezione  AI 17-18 – I capi della collezione Antonella  per il prossimo autunno inverno si distinguono in quanto sinonimo di femminilità e desiderabilità. La visione di una donna dolce, eterea, leggera  ma  moderna e contemporanea. Un linguaggio sofisticato e coerente per  abiti veri da indossare,  pieni di invenzione dove la ricerca in questa stagione si è immersa nei drappeggi e nelle movenze “anni 50” dando vita a forme architettoniche, a volumi e a balze, con voile danzanti  abbinate a maglia in ciniglia. Abiti da usare giorno per giorno perfetti nelle finiture e nelle proporzioni. Per Maria Tesei il modo vero di inventare è trovare un riferimento che ci parli della nostra storia, un racconto che ci riporta ai capisaldi della nostra cultura.

Leisure - 21/06/2017

Vhelade, AfroSarda con lo stile nell’anima

https://www.youtube.com/watch?v=4BYr85k7g2U L'imprinting modaiolo per Vhelade, ex modella e ora a [...]

Design of desire - 07/07/2016

TOILETPAPER alle Galeries Lafayette: Parigi come non l’avete mai vista

Toiletpaper, il magazine di tendenza e arte fondato dall'artista Maurizio Cattelan e dal fotogra [...]

Leisure - 25/10/2016

Rubens, il fiammingo per capire la grandezza d’Italia

Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco in Italia è la grande mostra dell’autunno di Palazzo [...]

Top