Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 14/10/2019

Armoniosa femminilità libera negli abiti di Cettina Bucca

Stampe giganti e sartorialità con tessuti fluidi. Cammello e rosso tra i colori in evidenza per la collezione autunnale della stilista siciliana.

Ci sarà un motivo per cui il claim del brand Cettina Bucca è “Italian Emotional Couture”. Queste foto di mari d’inverno emozionano davvero e si riferiscono alla collezione “LIBER” autunno/inverno 2019/20, disegnata da Cettina Bucca, stilista siciliana che riporta alla meravigliosa sensazione di libertà.

I capi esplorano gli infiniti universi della fantasia dell’ecclettica designer siciliana e la sconfinata immaginazione di chi li osserva.

Delicatezza, ma allo stesso tempo impeto per una donna di fronte all’infinito con colori accesi e leggiadre silhouette che abbracciano il corpo come se fossero delle trame coinvolgenti di romanzi.

I colori che tingono la collezione sono caldi e richiamano le nuance delle copertine vissute dei libri collezionati negli anni sugli scaffali, come il marrone, il ruggine, il giallo, il cammello, il rosso.

Colori mitigati dalla freschezza delle tonalità azzurre, blu e panna e dalle sfumature della fantasia, del mare e del cielo. La palette cromatica, da quella più tenuea quella più scura, si combina e si intreccia in storie uniche e irripetibili, dando vita a stampe che raccontano la fonte ispiratrice di questa collezione, i libri.

Accanto alle micro fantasie compaiono pattern di medie dimensioni e stampe giganti che simboleggiano segni grafici e figure geometriche abbozzate, astrazioni di menti affascinanti che si incontrano su frequenze mai uguali, sempre nuove.

I modelli scelti sono aggraziati erivolgono uno sguardo al passato pur esaltando un’assoluta contemporaneità. Le forme degli abiti e dei cappotti sono morbide e ampie per la parte che richiama lo stile vintage degli anni ‘50 ai ’60, e più attillate e sagomate per i capi che esaltano con eleganza una femminilità forte e intensa.

Un intreccio di suggestioni diverse che testimoniano la ricchezza del tema che ha ispirato la collezione espressa attraverso una straordinaria mescolanza di colori, texture e fantasie.

I volumi e i pesi dei tessuti della collezione dialogano tra loro in un gioco di mix & match come se fossero costruiti appositamente per essere sovrapposti. I tessuti in pure lane, sete, chiffon, velluti, sete/cotoni si adattano perfettamente alle linee femminili ed eleganti della collezione. Le lunghezze spesso sono esagerate comeigonnelloniegli abiti che quasi toccano terra.

La leggerezza trova, invece, una concreta traduzione stilistica in abiti armoniosie dettagliati.

La precisione e la sartorialità dei tagli, affiancati da queste stampe esclusive, e i colori ,carichi di fascino e personalità, rendono i tessuti fluidi e dinamici e testimoniano l’artigianalità e la cura sartoriale che da sempre contraddistinguono e caratterizzano l’identità del brand.



Society - 04/06/2017

Positive Business Award 2017, attesi Demetrio Albertini e Simona Ventura

Ci saranno anche Simona Ventura e Demetrio Albertini ai Positive Business Award edizione 2017. A tes [...]

Design of desire - 18/01/2020

I colori di Hella Jongerius in mostra a Stoccolma

Hella Jongerius – Breathing Colour è la mostra che fino al primo marzo si può vedere al National [...]

Society - 26/11/2019

“La voce sovrana” una masterclass per la lirica in un museo del Settecento

Dal 22 al 24 novembre nel Museo di Capodimonte a Napoli, “La Voce Sovrana”, la prima Masterclass [...]

Top