Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 30/09/2016

Cividini per l’estate è cool rifarsi ai Tenenbaum

Il marchio bergamasco ripesca l'estetica degli americani primi anni 2000: filati preziosi, morbide gonne, miniabiti dipinti a mano.

Quando Cividini ha presentato a Milano Moda Donna una collezione di abbinamenti audaci e lunghezze maxi, con mood retrò, l’estetica ha spiazzato molti dei presenti.

Si tratta infatti di un ripescaggio del look dei Tenenbaum, la famiglia americana cool e “different” del film di Wes Anderson The Royal Tenenbaums che nel 2001 raccontava la New York anni 70.

Ecco che nella sfilata si sono materializzati tutti i simboli iconici di quel racconto: la polo, gli sport (specie il tennis), il rigore military chic, la passione per i viaggi in Africa. La polo affilata si è vista coi pantaloni gaucho, cady di viscosa-seta, la morbida gonna plissé soleil. Il piatto forte dell’azienda bergamasca restano i filati e la loro lavorazione: organzino di seta, cotone high twisted, lino laminato, con colori bianco ottico, navy, sabbia e petrolio su tutti. La giacca-camicia oversize, le maniche extra lunghe per lui e lei, la giacca militare su polo bianca e le morbide cadute dei tessuti completano il look per il 2017 (con le immancabili borse a cilindro).

Il must della stagione è il miniabito a polo dipinto a mano su motivi del pittore Fuji Tsang, un provenzale con interesse nell’arte e colore del mediterraneo e nella cultura della lontana Cina. In qualche modo, nelle stampe, i due mondi collidono.

Per info qui



Society - 11/05/2019

Food Trend, gli esperti di The Way Magazine a confronto a Milano

Nel quartiere delle tendenze, anche e soprattutto culinarie, si è parlato di tendenza alimentare. " [...]

Fashion - 16/06/2019

Angeli e Demoni, la mostra a Roma

In mostra a Santa Severa "ANGELI e DEMONI" di stilisti affermati e giovani designer". La moda come p [...]

Leisure - 12/11/2018

Colin Stetson, cronaca di una serata di contaminazione jazz

Il nuovo lavoro discografico di Colin Stetson, All this I do for glory, che chiude l’iconica trilo [...]

Top