23 Settembre 2017

Elisabetta Franchi, la poesia della donna pura nella natura

Spighe e fiori per una collezione che si ispira ai quadri americani dell'Ottocento, quando la natura era avvolgente e sinonimo di libertà di stile.

23 Settembre 2017

Elisabetta Franchi, la poesia della donna pura nella natura

Spighe e fiori per una collezione che si ispira ai quadri americani dell'Ottocento, quando la natura era avvolgente e sinonimo di libertà di stile.

23 Settembre 2017

Elisabetta Franchi, la poesia della donna pura nella natura

Spighe e fiori per una collezione che si ispira ai quadri americani dell'Ottocento, quando la natura era avvolgente e sinonimo di libertà di stile.

Sono immaginati come dei quadri dell’Ottocento i capi (e le uscite in passerella) di Elisabetta Franchi per la primavera/estate 2018. A Milano Moda Donna sono arrivate le donne di ispirazione americana nelle praterie pure immerse nel contesto naturale.
E il riferimento della maison è completato da un mood generale di immagini che richiamano le dimensioni senza tempo delle opere d’arte che illustrano brezza, campi di grano, strade di pace, tradizioni lontane a cui aspirare. Lo suggeriscono i colori: polverosi bianco e avorio, delicati toni dell’uovo e del carta da zucchero. A contrasto un deciso nero e i must del brand, rosa antico e cipria.
Dal baule dei ricordi riescono tocchi romantici e avvolgenti, copricapi delicati,  tutto quello che ci viene in mente quando pensiamo alla poesia della madre terra è qui: leggerezza sensuale di abiti lunghi e raffinati, le atmosfere bucoliche,  giochi di trasparenze, traforature e richiami alla lingerie.

Elisabetta Franchi ha fatto sfilare un’ode alla purezza, una donna eterea in abiti di voile di seta, tulle e mussole di cotone dai volumi pieni.

Elaborate costruzioni couture e ricami tridimensionali impreziosiscono i capi insieme a incroci di nastri, pizzi e perle che rimandano ad altri tempi. Trait d’union il motivo della spiga che, insieme a quello floreale, emerge tra gli accessori come cappelli a falda larga, le cinture che rimandano alla corsetteria e i gioielli dall’aspetto invecchiato. Le micro bag, come piccoli scrigni, custodiscono segreti che profumano di tradizione e riprendono i dettagli di collezione: ricami floreali e nappe che richiamano i l motivo della spiga.
.

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”