Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 15/01/2017

Geometrie, dipinti e un tocco di Damien Hirst per Luca Larenza

Il designer campano a Milano Moda Uomo: la maglieria dai colori caldi che si ispira all'arte.

Luca Larenza per l’autunno inverno 2017/2018 ha citazioni colte sulla sua maglieria, che è già il tocco di classe riconosciuto per il giovane brand.

Il designer campano ha portato nell’elegante bar dell’hotel Principe di Savoia, slanciatissimi modelli con color-block che si rifanno ad artisti particolarmente evocativi. Si parte dalle composizioni geometriche dei dipinti di Anselm Reyle, che si ritrovano nei trapezi e rombi delle maglie di color tabacco e panna. Le provocazioni cromatiche calde per la stagione calda includono il giallo pastello, rosa germoglio, rosso Borgogna. Pantaloni in lana e cappotti in alpaca riprendono anche l’espressionismo astratto dell’americano Frank Stella. Molti dolcevita e treccioni, gilet in lana, bomber in montone. “Per questa collezione – dice il designer – ho sviluppato la maglieria su diverse finezze di tessuto perché volevo si adattassero a ogni clima. I filati pregiati sono il punto focale: volevo produrre un guardaroba ricercato e bello da indossare”. Il richiamo alle installazioni del contemporaneo Damien Hirst è nella magliera più elegante, con il blu Biscaglia e nei pezzi di lana merino extra-fine.

Luca Larenza è uno dei nuovi stilisti in ascesa nel panorama italiano. Lo avevamo scoperto l’anno scorso (qui) e l’eleganza discreta e inventiva del suo menswear non passa inosservata.

Per info qui

Fotoservizio: The Way Magazine – Bar Principe di Savoia Hotel, Milano



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 17/10/2017

Felipe Cardeña il Banksy latino che raduna giovani nel mondo

Fino al 12 novembre al Mondadori Store di Piazza Duomo a Milano si possono ammirare i Pop Up Flowers [...]

Society - 11/07/2018

Alireza Shojaian: “Così ritraggo il mondo arabo in trasformazione”

Ha 30 anni e un carico di mostre della sua arte davvero provocatorie. Si chiama Alireza Shojaian ed [...]

Design of desire - 13/02/2017

Alle origini della grafica italiana alla sinagoga di Reggio Emilia

I loghi di Pirelli e Coop, la Triennale di Milano negli anni 60: l'origine della grafica italiana è [...]

Top