Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 04/01/2021

Gerardo Orlando ambienta la sua moderna couture nella Ravello rurale

Una moda raffinata raccontata dagli scatti superbi di Enrico Capuano, giovane fotografo della costiera amalfitana. La collezione pre-fall 2021 in un paesaggio simil-preistorico.

Un antro di fattezze prestoriche nella Costiera Amalfitana del 2020 per accogliere la donna Gerardo Orlando autunno inverno 2021-22.
“ANTO” è il personaggio femminile che interpreta gli scatti di Enrico Capuano a Ravello, in una location misteriosa, cristallizzata nel tempo senza dimensione che avvolge le preziose creazioni del designer locale. La sua donna post-Covid rinasce piu forte, sapiente, responsabile e riconoscibile. Aperta ad un futuro di lotta sempre per la sua femminilità. Una guerriera? Un’amazzone? Una Giovanna D’Arco? Madonna?
C’è un tocco di tutte queste donne in questa collezione clettica che rompe ancora una volta gli schemi. “Soprattutto quelli meccanicistici e sensistici della realtà – racconta Gerardo Orlando – perché la vita non è uno schema che segue sempre e solo una regola . È libertà e rispetto per il mondo contro le bugie e le apparenze vuote”.

Come si traduce questa neo-filosofia post-pandemica in moda? Con delle applicazioni raffinate su raso che impreziosiscono linee disegnate addosso, con una prevalenza di rossi sanguigni e accesi che ne evidenziano la vitalità. E con una maestria nel cucire le applicazioni su giacche e completi fascianti di elegante seta.

“Anto” è l’eroina della rinascita in moda di Gerardo Orlando per la pre-fall collection del prossimo autunno/inverno 2021/22.

Uno scenario primitivo , un po’ fiabesco accoglie l’eroina Anto: “Si capisce che siamo vita su roccia ma potrebbe essere un seto in qualsiasi parte del mondo, sembra uno scenario mediorientale”, ci dice il talentuoso Enrico Capuano, lifestyle photographer della Costiera Amalfitana che ha curato lo shooting facendo anche da location scouter.

Ci racconta la scoperta di questo lato panoramico primitivo della celeberrima Ravello: “La location l’ho scelta io ma guidato dalla fortuna e dall’occhio fotografico. La modella Antonella Somma, durante il primo lockdown passeggiando vicino casa, ha scoperto il posto fuori dal tempo e l’ha fotografato per prova. Abbiamo valutato qualche mese dopo il fatto che potesse essere adatto all’idea di shooting, uno scenario cucito sui vestiti di Gerardo. Il pattern dei vestiti coincide con le sfumature della roccia. Ravello riserva ancora degli angoli che meritano di essere scoperti rispetto a quelli più noti dei monumenti e ville gentilizie”.

Capuano, che non vuole rivelare esattamete la “geolocalizzazione” del suggestivo sperone di roccia dove ha ambientato lo shooting a picco sul mare di Amalfi, ce lo descrive così: “Per me è lo scenario naturale che rispecchia la mia impulsività nello scattare, ci sono dei luoghi e delle luci che in un determinato momento riescono a stimolare la creatività dello stilista, della modella e del fotografo. Sono anni che fotografo in zona e non ho preferenze tra foto paesaggistica, urbana o naturale, mi piace ambientare le foto e basta. Vorrei che non fossero solo ritratti ma anche spunti di osservazione empatica del luogo. Vorrei che uno shooting stimoli il desiderio di visitare i luoghi dove è ambientato”.

Sono paesaggi italiani così belli che rischiano di togliere la scena agli abiti. Enrico ci rassicura: “Lo shooting era mirato a mostrare i capi. È importante che si valorizzino i vestiti, e quindi il segreto è l’equilibrio. Personalmente, non sono un fanatico del grandangolo, cerco l’equilibrio del mio occhio. Cerco la cornice che incorona il soggetto. Una fotografia diretta a volte va bene, ma è bello anche che si lasci spazio alla creatività. Non è solo lavoro di vendita del capo, è più una condivisione di emozione, una volontà di incuriosire. Il tempo di attenzione che abbiamo è sempre poco con una foto, bisogna colpire con pochi elementi. E per fortuna, il team che abbiamo tra modelle e stilista è determinato ad andare in questa direzione“.

Due facce della stessa terra: a Ravello, Gerardo Orlando con le foto di Enrico Capuano ha portato il glamnour in una caverna. La popstar Harry Styles, nel video di “Golden” dirato da Ben e Gabe Turner, in uno scenario improvvisato.

Lo shooting di Gerardo Orlando arriva poche settimane dopo il video di Harry Styles che ha fatto il giro del mondo girato nella stessa cittadina: “Non mi permetterei mai di giudicare, ma il risultato secondo il mio gusto è forzatamente inconsueto. Girato su una statale con degli scorci involontari che includono anche la segnaletica, mi ha fatto capire che non ci si deve accontentare. Un po’ come il famoso studio impressionista sulla Cattedrale di Rouen di Monet, dipinta sempre dallo stesso punto con varie atmosfere. A me piace questa terra perché mi permette di osservare le sfaccettature diverse in ogni momento dell’anno“.

Fotoservizio di Enrico Capuano a Ravello, provincia di Salerno.

Lo shooting di Enrico Capuano è un “twist” dalla sua solita attività che al momento è fermata dal Covid, quella di fotografia da festa: “La prendo molto seriamente, i matrimoni mi mancano perché sono stati per anni il mio pane quotidiano in location esclusive da sogno con situazioni bellissime dove nessuno ti guarda e tu scatti dei ritratti rubati di gente allegra. Con la moda, invece, lo studio della luce e dell’angolatura è lavoro comune, mi piace procedere per tentativi. Non sapere a priori cosa verrà fuori rende il tutto molto interessante, avvincente. E ci aiuta anche a capire come la natura cambia nella stessa giornata”.

Per la moda di Gerardo Orlando qui

Per la fotografia di Enrico Capuano qui



Leisure - 05/03/2020

Quando Roy Lichtenstein disegnava su carta l’architettura che ammirava

Questa mostra presenterà una vasta gamma di opere su carta di Roy Lichtenstein (1923–1997) relati [...]

Trends - 17/11/2016

Jack On Tour – Road To Lynchburg dall’America a Milano con Joe Bastianich e Giò Sada

Jack On Tour – Road To Lynchburg è il nuovo programma tv di Sky Arte che ha portato Joe Bastianic [...]

Fashion - 30/09/2016

Atsushi Nakashima, a Milano Moda Donna Japan loves Italy

A Milano Moda Donna con la sfilata primavera/estate di Atsushi Nakashima, il Giappone ha dichiarato [...]

Top