31 Gennaio 2023

Gian Paolo Zuccarello sfila tra cristalli e paillette

Attraverso la preziosità del cady, dello chiffon di taffettà di seta, la leggerezza del tulle e una cascata regale di ricami in cristalli, il lusso diventa realtà.

31 Gennaio 2023

Gian Paolo Zuccarello sfila tra cristalli e paillette

Attraverso la preziosità del cady, dello chiffon di taffettà di seta, la leggerezza del tulle e una cascata regale di ricami in cristalli, il lusso diventa realtà.

31 Gennaio 2023

Gian Paolo Zuccarello sfila tra cristalli e paillette

Attraverso la preziosità del cady, dello chiffon di taffettà di seta, la leggerezza del tulle e una cascata regale di ricami in cristalli, il lusso diventa realtà.

Eleganza sartorialità colore, queste le parole chiave della sfilata di Gian Paolo Zuccarello, ambientata nella prestigiosa location del Circolo Ufficiali Esercito “Pio IX”, a Roma.

Arrivata all’ingresso mi è subito tornato in mente il celebre film che vedeva protagonista Richard Gere “Ufficiale e gentiluomo”; accolti come ad un ballo, abbiamo visto sfilare, anziché prestanti cadetti, bellissime donne, di tutte le età, che celebrano la bellezza in ogni stagione indossando la collezione primavera estate 2023 della maison Zuccarello.

L’Alta Moda, la cui componente di artigianalità e di unicità è da sempre una costante progettuale di Gian Paolo Zuccarello, che ben si è rivelata nelle ventinove creazioni sartoriali della Collezione Primavera Estate 2023, presentate presentate al Circolo Ufficiali Esercito “Pio IX”.

Gli occhi celati da una mascherina in crinolina, ricamata con cristalli e paillette, che impreziosisce i volti rimandando alle velette di una volta, ma con un appeal moderno che proietta ad oggi i grandi abiti in taffetà, chiffon, organza e tulle.

Fiori ricamati e in tessuto dipingono prati e delineano silhouette che richiamano, anche nei colori, le meravigliose illustrazioni di  René Gruau.

Tailleur, completi, gonnoni, mini abiti, camicie, bluse ed ancora trasparenze e abiti fruscianti caratterizzano lo stile Zuccarello che si circonda di maestri artigiani di altissimo livello: i tagli delle mantelle e la linea perfetta delle maniche kimono sono testimonianza di sapienti mani che conoscono il mestiere a fondo.

Giochi di trasparenza attraverso l’innovazione e la libertà di espressione, caratterizzano una donna moderna, forte e sensuale. Forme uniche, realizzate grazie ad una esclusiva manifattura artigianale italiana, avvolgono le silhouette intente ad esaltarne la femminilità. Dalla tavolozza di colori di René Gruau, prende ispirazione la palette della Collezione, il rosso, il bianco e il nero, trasposizione simbolica della tripartizione dell’essere spirito, anima, corpo, si alternano ai colori di tendenza della prossima primavera/estate, il magenta, il rosa e il verde.

Read in:

Camilla Di Biagio

Camilla Di Biagio

The Way Magazine ha un occhio sulla "grande bellezza" di Roma (e non solo) grazie a Camilla. Sempre attratta dal fashion world lo vive sin da giovanissima. Se tre è il numero perfetto, la perfezione nasce dal connubio moda, musica, spettacolo. Fashion designer, fashion stylist ed event planner, si dedica alla scoperta ed alla formazione di giovani creativi, preferendo il dietro le quinte alle luci della ribalta. Dopo una lunga stagione dedicata alla produzione e all'allestimento di sfilate (Milano Moda, Alta Roma) e alle mostre d'arte, ora affianca alla sua professione anche l'insegnamento allo Ied di Firenze.
Ti potrebbe interessare:

Dan John veste il rugby italiano

Il rugby maschile italiano è anche sinonimo di eleganza. Dan John, l’azienda di abbigliamento maschile fondata da Daniele Raccah e Giovanni

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”