Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 20/03/2021

Il sogno della moda di Marco Castellano

A 24 anni il modello di Pordenone sogna Gucci e Versace. Al momento studia per una carriera internazionale. Una bellezza molto particolare.

Si è spostato a Milano da pochi mesi e ha già lavorato in campagne pubblicitarie e programmi televisivi di cui sentiremo parlare. Marco Castellano, di Pordenone, 24 anni un metro e 80 per 60 kg, professione modello, è un appassionato di moda oltre che un sognatore.

Già alcuni magazine hanno parlato di lui come fotomodello. E persone dell’ambiente molto influenti lo tengono d’occhio. E ora il sogno di questo ragazzo sta prendendo forma: “Vorrei arrivare a posare come modello per alcuni dei miei marchi preferiti: Versace, Gucci. Sto studiando all’università di Udine facoltà Lingue e Letterature straniere e conto di laurearmi in Inglese e Spagnolo”.

Marco Castellano, dal Friuli Venezia Giulia a Milano. Il modello racconta: “La magrezza se è sana può essere un tratto distintivo. A me piace preservare il mio fisico e tenerlo con queste proporzioni”.

Di esperienza nella moda Marco ne ha già: “Ho lavorato per numerosi fotografi e prima di trasferirmi qui a Milano sono apparso sulla copertina di 5 riviste di cui due versioni francesi di Le Magazine Photos. Del mio volto attirano i miei occhi, credo, che al sole diventano più chiari. E poi mi fanno complimenti per la bocca carnosa”.

Il fisico allenato ed esile di Marco gli deriva da attività sportive pregresse: “Fino ai 18 anni ho praticato nuoto, tennis, calcio e basket, judo a periodi alterni. Anche lo sci nelle montagne Alpi Pian Cavallo. Il tennis è il mio preferito, ogni tanto vado a giocare con mio padre. Tra le mie passioni anche la musica. Ho studiato per 10 anni pianoforte. Eseguivo pezzi ma non creavo, mi piace molto appena ne ho uno sotto mano mi cimento ancora. Ho seguito anche tre anni di canto, cantavo i Beatles Ed Sheeran Coldplay Fabrizio De André”.

La moda diventa la sua ambizione: “So giocare con la macchina fotografica davantri all’obiettivo mi trasformo, perché faccio trasparire le mie emozioni. Cerco sempre di personalizzare con lo sguardo le pose e cerco di muovere bene il corpo in maniera armoniosa. A volte mi diverte esagerare e mi diverto sul set, mi piace fare cose inaspettate. Anche se poi le pose che preferisco di me sono sempre quelle serie, mi piace molto il mio volto in atteggiamento intenso. Mi rivedo in una moda seria non sbarazzina, mi piace l’alta moda per questo. Nell’eleganza di un uomo sicuramente cerco la dinamicità, i modelli che non sono lenti, mi piace ispirarmi a chi è creativo”.

Chi posa in maniera stravagante eccentrica e posa anticonformista attira le simpatie di Marco. Sul lavoro vuole sbizzarirsi: “Non mi piacciono gli shooting standard. I fotografi mi danno libertà, a volte propongo io delle pose più creative. Dipende dall’abito e dal contesto, ovviamente. Una cosa che mi piace dello scattare all’aperto è l’essere in contatto con la natura, mi piace molto il verde e mi ci ritrovo. Ma mi piace molto anche la città, i palazzi alti e lo stile urban di Milano. Nel lavoro in studio mi diverte la possibilità di giocare con gli sfondi, i ritratti in bianco e nero con lo sfondo nero sono i miei preferiti. Dove si vede bene il mio viso che è il mio punto di forza”.

La cosa che non gli piace è “ lo scattare impostato e senza naturalezza”. Precedentemente all’approdo milanese, Marco ha fatto esperienza come modello in Friuli Venezia Giulia dove viveva a Roveredo in Piano (Pordenone) lavorando per brand di abbigliamento friuliani e per fotografi locali. Ha anche posato per pittori, lavorato per diverse riviste di moda e ha affinato il suo gusto osservando il lavoro degli altri.

Sul look che sceglie per se stesso, racconta: “Mi piace vestirmi elegante di base, mi piacciono le camicie particolari con motivi particolari, i dolce vita e adoro molto i cappotti. Il colore che mi sta meglio è il bianco. I capelli devono sempre essere medio lunghi”.

Con una natura generosa e l’età dalla sua, Marco non ha una beauty routine molto complessa. “La mattina e la sera mi lavo il viso con la saponetta all’avena e dopo mi metto una crema che pulisce la pelle dalle impurità. Le maschere al cocco in viso le faccio di tanto in tanto. Per i capelli uso shampoo illuminante che dà vita. Per il corpo uso sapone Dolce & Gabbana e metto creme idratanti. Ogni tanto faccio degli scrub ai fondi di caffè, aceto e miele. Mangio tanta frutta e verdura ed evito le caramelle ma mangio tanti dolci. Ci tengo ai miei denti, li curo. Mi impegno a mangiare bene e variegato”.

Marco Castellano ina zione a milano durante uno shooting in studio. “Nello studio mi diverte la possibilità di giocare con gli sfondi, per me preferisco ritratti in bianco e nero con lo sfondo nero. Dove si vede bene il viso che è il mio punto di forza”.
Marco Castellano racconta: “Mi sono trasferito a Milano a inizio 2021. Ho partecipato a due programmi televisivi e sono stato scelto come modello per uno spot pubblicitario di un oggetto di design innovativo. Ho fatto un servizio fotografico per il mercato internazionale”.

Fotoservizio a Marco Castellano di Fausto Furgeri



Luxury - 16/04/2020

I gioielli di Bona Calvi, miniature tra sensibilità e artigianato

Le miniature di Bona Calvi, una giovane e talentuosa designer che affida a Milano il suo futuro sono [...]

Leisure - 09/12/2019

Pierre et Gilles, idoli degli idoli in una dimensione fantastica

Pierre et Gilles, artisti di fama internazionale, hanno costruito un'iconografia straordinaria dal 1 [...]

Trends - 19/06/2019

I cocktail must dell’estate 2019

C'è stata la week dedicata a Firenze e il rinnovo di tutti i mixology bar più attraenti per l'esta [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!