Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 09/04/2020

Marwida, la moda scandinava che ama Amalfi: “La bellezza è sostenibilità”

Intervista con il CEO John Magnér che ha lanciato una campagna d'amore per l'Italia. "I nostri materiali riciclati senza tempo".

Da un lato l’innovazione tecnologica con capi estivi che inneggiano al colore e alla libertà. Dall’altro la spensieratezza e bellezza dello scenario più made in Italy che ci sia. Siamo catturati e ipnotizzati dalla ricerca e comunicativa messe in campo dalla società svedese Marwida, che per i suoi costumi da bagno 2020 ha scelto Amalfi, in provincia di Salerno, come setting della sua campagna pubblicitaria.

Ma c’è di più. Come ci racconta l’amministratore delegato della società John Magnér, l’azienda sta lanciando i suoi nuovi costumi da bagno Red Coral con un’iniziativa sostenibile, per cui su ogni coppia acquistata, 5 dollari vengono donati per salvare le barriere coralline. E soprattutto questi capi, come la bellezza dello scenario in cui vengono fotografati, sono fatti per durare in eterno.

Marwida, azienda di moda che si batte contro l’usa e getta, è il risultato dell’amore di due creativi svedesi per l’oceano, lo stile di vita e il design mediterranei. Anders Carleö e John Magnér uniscono la loro esperienza, conoscenza e passione per creare costumi da bagno di alta gamma, alla moda e sostenibili ispirati. Questi costumi e indumenti in genere da sfoggiare sulle spiagge del sud Europa arrivano proprio dai mari che li vedono protagonisti: perché sono fatti con materiali recuperati proprio nella regione mediterranea, contenenti solo elementi riciclati.

John, raccontaci del pezzo di punta della collezione.

Il nuovo sorprendente costume da bagno Red Coral è una combinazione di passione per il design e cura degli oceani. Il pezzo di moda sostenibile è realizzato con la spazzatura dell’oceano e fatto per durare, che è la filosofia in linea con i valori dell’azienda di Marwida.

Le due menti dietro il progetto di moda svedese Marwida, Stoccolma. Da sinistra, Anders Carleö, direttore creativo e John Magnér, CEO dell’azienda.

Con chi avete collaborato?

A unire le forze sono Marwida e The Coral Reef Alliance in una nuova collaborazione per portare il  contributo per salvare le barriere coralline degli oceani. Alcuni dei profitti dei nostri costumi da bagno ecologici venduti andranno alla Coral Reef Alliance per aiutare le barriere a riprendersi. Le barriere coralline sono diverse da qualsiasi altra cosa sul pianeta. Forniscono l’habitat per il 25% di tutte le specie marine conosciute ed è una parte immensamente importante dell’ecosistema. Sono anche incredibilmente belli. Le infinite variazioni di colori, strutture e forme delle scogliere sono l’ispirazione per i motivi stampati sulla linea Beach.

A chi vi rivolgete con questo prodotto dal concetto così prezioso?

La giovane generazione ha già fatto sue le sfide ambientali del mondo. Usando solo materiali oceanici riciclati nei nostri prodotti, stiamo facendo la nostra parte nel ripulire gli oceani, poco a poco.

Quando hai iniziato Marwida a cosa puntavi?

Abbiamo iniziato a sviluppare Marwida alla fine del 2017 e abbiamo lanciato i nostri primi prodotti a dicembre 2019. Marwida è fondata sulla convinzione che il design debba contribuire a un futuro sostenibile per il nostro pianeta. Ecco perché creiamo solo prodotti a partire da materiali riciclati con uno stile senza tempo e la massima qualità di produzione che durerà nel tempo.

Cosa pensi renda Marwida diversa?

La nostra convinzione che la bellezza sia la migliore forma di sostenibilità e che creiamo pensando alla versatilità. Con i nostri capi, dovresti essere in grado di abbinare i tuoi pantaloncini da bagno a una camicia ed essere abbastanza elegante da entrare in un bar direttamente dalla spiaggia, senza cambiarti.

Dimmi di più sulla scelta di essere sostenibile. In cosa credete veramente?

Crediamo che la sostenibilità sia bellezza e debba far parte di qualsiasi azienda, sia per il bene della natura che per il nostro futuro. È un valore fondamentale ed è per questo che stiamo aiutando in modo proattivo The Coral Reef Alliance.

Perché hai scelto Amalfi per lo shooting della campagna?

Adoriamo la bellezza di quella particolare costa con tutta la sua straordinaria architettura e quei villaggi pittoreschi. Siamo anche molto ispirati dallo stile che definirei ‘riviera italiana’ che abbiamo deciso di abbracciare nella nostra creatività.

C’è qualcosa in quella parte d’Italia che ricordi in particolare?

Il cibo fantastico e le persone accoglienti. E, naturalmente, gli incredibili panorami e tramonti. Abbiamo portato un team creativo con fotografo, stilista, truccatore e due modelli. Sia il materiale video che fotografico sono stati girati dal talentuoso fotografo svedese Marcus Rönne in diretta collaborazione con il nostro direttore creativo Anders Carleö. Tutti i luoghi in cui abbiamo girato sono stati fantastici setting, ma ciò che si è distinto in particolare è stato il nostro soggiorno in una fantastica villa a Praiano e la nostra giornata in barca a vela lungo la costa dal porto di Amalfi. Per noi è stato come un sogno diventato realtà.

Cosa esprimono per te queste immagini?

Sono felice soprattutto perché siamo riusciti a catturare lo stile di vita rilassato che si respira in una lenta domenica nella Costa d’Amalfi, che per me era l’obiettivo principale. Poi anche il dio del sole è stato gentile con noi, quindi non posso aspirare a niente di meglio.

 

Fotoservizio

Producer: John Magnér
Creative Director: Anders Carleö
DoP: Marcus Rönne (NADA FILM)
Composer: Johannes Wikström (Yourhighness)
Hair/Make up: Cathrine Lehtonen
Stylist: Kari Hirvonen
Assistente: Isabelle Askelöf

Modelli: Nicolas Spiers & Nathaniel Asseraf



Leisure - 30/11/2018

David Guetta, l’EDM nell’arena a Bologna

L'EDM, l'Electronic Dance Music, arriva nelle arene italiane con il massimo rappresentante del gener [...]

Society - 20/06/2019

Bob Krieger: “Quando la fotografia era una sorpresa”

"Come eravamo. Quando la fotografia era una sorpresa" è il titolo dell'incontro di Roberto Mutti in [...]

Leisure - 21/10/2019

“The Aereonauts” e “La Belle Epoque” tra i migliori della Festa del Cinema di Roma

Al quarto giorno ci siamo concentrati maggiormente sulle pellicole. Tre in modo particolare. Tre lun [...]

Top