Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 28/04/2021

Maylin Aguirre: “Faccio la moda che vorrei indossare e amo le donne senza tempo”

Incontro con la modella, attrice, stilista, cubana naturalizzata italiana. Un team tutto al femminile lavora alla sua ascesa.

C’è la sua stylist preferita, Anastasiya Chvala, la fotografa di fiducia, Katerina Larniani, la truccatrice personale, Beatrice Agnoli. Un team al femminile che all’unisono segue Maylin Aguirre, attrice e modella di successo, passo passo verso nuovi traguardi di successo. “L’importanza della complicità e la passione per il nostro lavoro è indispensabile per me per creare un prodotto vincente”, ci dice raccontandoci le ultime sue gesta, tra servizi fotografici e rilancio del suo brand di moda.

La modella e influencer cubana, da qualche anno in pianta stabile ad Alessandria, lavora molto anche in momenti di emergenza come questo che stiamo vivendo. Richiesta per la sua innegabile bellezza, scatta sia in Europa, che in America, a Milano e collabora con marchi di moda e fashion editorial internazionali. In questo servizio fotografico di Katerina Larniani, concesso a The Way Magazine dalla diretta interessata, la vediamo in tutto il suo splendore presso The Yard Hotel, Milano, uno dei punti della movida cittadina che più, ci piace vedere riaperti. Un luogo di stile che ben si addice a una bellezza come quella di Maylin. Che purtroppo ha dovuto accantonare in questi mesi uno dei suoi sogni più grandi: far decollare la sua linea di moda, che porta il suo nome, per cui ha lavorato tanto e che date le troppe richieste e il blocco delle attività, ha dovuto necessariamente essere messa in pausa.

Maylin, che tipo di moda crei col tuo brand?

Maylin è un marchio dal nome soave ma dal carattere forte, esattamente come la donna a cui si rivolge. Ho sempre pensato di voler creare la moda che indosserei. Un brand con un logo dai tratti decisi che richiamano il battito del cuore per ricordarci che ciò che si indossa è un’espressione dell’anima. Sono creazioni dirette sia alle ragazze magre che a quelle più formose. La mia testimonial Laura Brioschi è una modella curvy e voglio che il suo messaggio arrivi a tutte le donne. Per questo ho voluto disegnare modelli da una taglia 38 a una più morbida. Le donne con le loro forme e sensualità per me sono perfette e meravigliose.

A chi ti ispiri per l’immagine che vuoi proiettare anche attraverso le tue pagine social?

Sono amante della donna mediterranea, mi piace la donna italiana. Per esempio, Monica Bellucci ha femminilità, raffinatezza ed eleganza, il massimo delle femminilità e a me piace come ispirazione. Mi piacciono anche altre donne, come l’attrice Angelina Jolie, seguita dalla mia carissima amica che considero un angelo sceso in terra, Madalina Ghenea, l’attrice che abbiamo tutti ammirato nel film di Paolo Sorrentino “La Grande Bellezza”.

Per questo shooting che presenti su The Way Magazine hai voluto un’ambientazione cinematografica.

Non ho preso ispirazioni dai film specifici ma mi sono fatta trasportare da quello con cui mi identifico e con l’aiuto del mio team, ho cercato di tirare fuori un mood con abiti vintage. Mi piace lo stile della donna di un tempo. La moda per la donna moderna spesso porta degli abiti spigolosi, che non mettono in evidenza le forme. Voglio enfatizzare la mia femminilità, dare un messaggio di sensualità, eleganza, e fascino.

Che rapporto hai con i numerosi follower che ti seguono sui social?

Vado fiera di un dato, mi viene la pelle d’oca a dirlo: sono seguita più da donne che da uomini, credo molto nell’empatia e nella forza incredibile delle donne. Per questo mi trovo bene col mio team, sanno consigliarmi, da donna a donna, sulla giusta strategia. Penso che se arrivo al cuore delle donne per me sia già un successo.

Che famiglia hai avuto?

Secondo me la mia formazione a Cuba si riflette molto in quello che faccio adesso. Sono stata fortunata a nascere in un paese molto passionale, con energia e positività, e una virtualità, la voglia di non arrendersi mai,  che non ho mai perso. Mi vanto di questa cosa, tutti abbiamo alti e bassi e quello che mi dà forza e speranza in un momento migliore è la positività tipica dei cubani. Sono nata in un posto dove non c’era molto ma non ci mancava nulla, avevamo le cose importanti per vivere ed eravamo felici anche perché apprezzavamo la compagnia e il divertimento. Ricordo con allegria lo stare in famiglia con giochi, risate e musica…ne approfittavamo per ritrovarci, eravamo tanti bambini. Sono arrivata qui in Italia con mia mamma all’età di sei anni, quindi ho fatto le scuole qui. Ogni tanto mi rendo conto che girando il mondo per lavoro ovunque ho famigliari. Sono contenti di quello che faccio, mi sostengono molto, sono i miei primi fans, anche sui social.

La  prima cosa che vorrai fare appena usciremo dalla pandemia?

Voglio riprendere il mio brand di abbigliamento, iniziato prima del Covid. Una serie di vestiti per cui ho lavorato tanto e ho dato tutta me stessa. Per mesi ho dormito pochissimo pur di dare il massimo, grazie all’aiuto del mio collaboratore Danilo Forestieria il mio laboratorio a Brescia che lavora anche per Dolce & Gabbana, uno dei brand che adoro e ammiro molto.

Che vita fai ad Alessandria?

Ad Alessandria ho scelto di vivere perché volevo una vita semplice, anche se molti mi dicono che sono iperattiva. Lavoro a volte in mezzo al lusso, con degli hotel e gioielli e cose molto lussuose, ma ho una casetta semplice con i miei due amati animaletti, un cane e un gatto, per non farmi mancare niente. Ho il pollice verde e mi piace circondarmi di piante, a casa mia non possono mai mancare i fiori. Per gli arredi, ho raccolto nei miei viaggi delle piccole cose che mi hanno dato delle emozioni e mi circondo della semplicità.

Come fai a tenerti in forma così brillantemente?

Starei sempre a mangiare pizza ma mi trattengo e cerco di bilanciare, poi sono fortunata col metabolismo. Le persone mi chiedono molto sulla forma fisica. Ho fatto qualche diretta sui social con uno studio estetico per consigliare le ragazze sull’importanza dell’acqua e quando berla, così come ci insegnano nella mia agenzia, la Fashion Model Milano. Poi 6 mesi fa ho iniziato un percorso di purificazione, grazie alla mia cara  amica Alessia Siena, ho integrato molta frutta e verdura nella mia alimentazione, con tutti i benefici che portano tutte le vitamine. Per l’attività fisica, facevo palestra una volta a settimana, faccio stretching, yoga e pilates in casa quando ho tempo al mattino. La tensione addosso per il lavoro necessita di sciogliersi.

Tra cinema e moda cosa scegli?

Ho avuto esperienze in cinema, ho fatto da madrina a Capri Hollywood con il grandissimo Pascal Vicidomini e lui stesso mi ha portato a Los Angeles- Italia, il festival americano. Per me è stata un’esperienza meravigliosa mi ha dato una grinta per iniziare a studiare recitazione prima della pandemia, mi sono molto appassionata.

Alla tv ci pensi?

Non sono una amante della televisione non riesco ad avere un contatto diretto attraverso uno schermo, anche sui social. Infatti non mi piace fare le story perché mi sembra di parlare con il cellulare, anche se so che c’è qualcuno che ascolta. Mi hanno fatto tantissime offerte per tanti reality in tv. Ma non credo faccia per me, ora. Ho avuto un piccolo ruolo a Chiambretti Night, Domenica In con Pippo Baudo, onorata di conoscere la persona stupenda che è, cantavo nel suo coro. Con Antonio Albanese ho partecipato a sketch comici a Che Tempo Che Fa. Ho incontrato tante persone che mi hanno ispirata. Ma poi ho seguito la passione primaria che è la moda.

Hai fatto esperienze sul grande schermo. Vorrai proseguire?

Mi piacerebbe. Ho debuttato per Francesco Henderson Pepe in “Amaro Amore”, la mia prima esperienza cinematografica  e ho poi avuo una piccola parte in un film con Morgan Freeman dal titolo “The Poison Rose”,  girato a Roma. Il 2021 è un momento particolare, mi dispiace per il questo settore ma ho delle sorprese nel cassetto, tra cui un copione come co-protagonista. Per ora è rimandato a non si sa quando. Nel frattempo non mi piace aspettare il lavoro e sono io che lo vado a cercare. Quindi ci saranno presto novità.

Servizio per The Way Magazine. Intervista a cura di Christian D’Antonio, coordinamento logistico di Mr Shuffle. Fotografie di Katerina Larniani, make-up Beatrice Agnoli, styling di Anastasiya Chvala. Location: The Yard Hotel, Piazza Ventiquattro Maggio, 8, 20123 Milano. Per il brandi di moda di Maylin qui. Per seguire Maylin Aguirre qui.



Fashion - 21/06/2016

Borse smart, ecco le nostre 3 scoperte al White di Milano

Siamo stati al White di Milano per scoprire le tendenze dell'estate dell'anno prossimo e siamo torna [...]

Design of desire - 27/10/2016

Nuovo Centro Congressi a Roma, Fuksas colpisce ancora

Massimiliano Fuksas questa settimana è sulla bocca di tutti. L'archi-star italiano ha illustrato a [...]

Fashion - 19/09/2018

Avavav, lusso accessibile creato dagli artigiani

AVAVAV, brand made in Italy che nasce dall’incontro e dall’unione dell’ispirazione di Linda e [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!