Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 04/01/2020

Montegallo riprende lo charme della riviera del Conero in un cappello

Pelle, paglia, tacchi geometrici e cuoio: la moda per la primavera estate 2020 del marchio della marchigiana Alice Catena.

Lo charme che anima la riviera del Conero tra Portonovo e Numana ispirala creatività dell’eclettica designer Alice Catena per la prossima collezione Primavera Estate 2020 di Montegallo.

La gioia della scoperta di nuove forme, la sensazione di vivere sempre nuove emozioni con colori naturali e abbinamenti cromatici e l’allegria di un sorriso suscitatoda materiali e lavorazioni sono un omaggio alla sua terra, le Marche.

Uno scenario unico, tra le acque cristalline e morbide colline affacciate sulle valli dell’infinito di leopardiana memoria, diventa la meta perfetta di una Lady raffinata e misteriosa alla ricerca di emozioni speciali, spiagge nascoste dai sassi bianchi e baie rocciose immerse nella natura.

La collezione Montegallo riconferma la sua mission nel recupero della tradizione artigiana marchigiana, dei valori, della femminilità e dell’eleganza timeless, continuando a stupire con proposte che rivoluzionano ed enfatizzano l’outfit indossato.

 

Disinvolti, sofisticati, eleganti, versatili e indispensabilii cappelli di Montegallo diventano l’accessorio très-chic da infilare nella valigia delle vacanze oppure da indossare in città per un’immediata riconoscibilità di stile e gusto. L’arte del passato si fonde e si contamina con le tendenze stilistiche più audaci e sofisticate, dando vita ad una collezione multiforme, colorata e perfetta per ogni circostanza.

La materia, come sempre, è la vera protagonista della collezione e viene esaltata attraverso le lavorazioni e i diversi accostamenti. La stilista continua a giocare con forme e materiali nobili abbinati alla paglia intrecciata,creando cappellie borse uniche ed estremamente dettagliate. All’inconfondibile “Rosa bag” grande, media e piccola da portare al polso oppure alla cintura in cuoio e paglia intrecciata dai dettagli preziosi, si unisce“Annabag”in versione big, small e la pochette con lunghe e scenografiche frange in pelle 100% italiana e paglia naturale lavorata piatta.

Si preannuncia come un must have della prossima estate 2020 per il suo carattere wild chic. La collezione dei cappelli è arricchita da un’articolata scelta di modelli raggruppati nell’ Iconic Collection con Lady Sombrero, Lady Fedora, Big Fedora, Lady Bogart, Lady Homburg, Lady Boater, Lady Texan, Lady Tiara, Lolita, Dulì, Pamela, Rossella, e l’insostituibile Big Fringe.

Nella “Capri Collection” con il modello Fedora in lino pregiato e paglia intrecciata con ampie falde e lunghe fasce colorate; nella “Saint Tropez Collection”con Texan Border, Texan Fringe e Aussie e per finirenella“Liberty Collection” con il modello Liberty in paglia intrecciata e cinturino in tessuto liberty.

Una tavolozza sofisticata e rigogliosa si fonde con l’arte di intrecciare e lavorare la paglia, tramandata di generazione in generazione, realizzando cosi capolavori unici di artigianalità. La palette coloridella pagliava dal nero che è il new entry della collezione, al terra bruciata e di Siena, dall’écru naturale al corda e le fasce accendono i toni con punte di colori decisie audaci.Il cuoio si tinge di nero, bianco, verde oliva, blu marino, giallo corbezzolo e di bordeaux rosso conero.La novità assolutadella collezione è la linea di scarperealizzatadaimigliori artigiani della scuola calzaturieramarchigiana.

Sono dei pezzi unici fatti a mano con pellami pregiatinel rispetto dell’inconfondibileed indelebileDNA del brand. Il modello “zeppa”con il cinturino è realizzato in pelle nei vari toni della collezione e il tacco è in paglia naturale lavorata piatta. Il modello sandalo è caratterizzatodal particolare tacco geometrico in legno coni listini incrociati in pelle.



Design of desire - 18/12/2016

Parla il regista di video Nick Egan: “La mia arte in un’epoca in cui non c’erano regole”

Ci sono delle personalità che con il loro senso estetico sono riuscite a influenzare generazioni e [...]

Society - 24/02/2017

Il pasticciere Lillo Freni: “Così tramando l’arte dolciaria messinese”

Chi è Lillo Freni? Potrei definirmi lo psicologo del dolce! Per me il cliente non è solo qu [...]

Society - 01/11/2018

Mangiare sulla torre della Fondazione Prada

Lo skyline di Milano si fa più interessante col passare degli anni e le terrazze da cui è possibil [...]

Top