Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 27/06/2021

Sì Sposaitalia, riparte il comparto bridal per moda ed eventi nel 2021

Sì Italian Touch, Sì Collection e Sì Bridal Room sono state le tre aree speciali di Sì Sposaitalia Collezioni che soddisfano ogni esigenza del mercato bridal con una selezione di brand sartoriali internazionali.

Sì Sposaitalia Collezioni si sta concludendo oggi confermando il forte segnale di ripartenza dell’intero mercato bridal, in Italia. All’evento in Fiera Milano per l’edizione 2021 più volte rimandata, hanno partecipato marchi leggendari dell’eleganza matrimoniale italiana, tra cui le sfilate in presenza di Elisabetta Polignano, Agnieszka Światły, Maison Signore, Amelia Casablanca, Bellantuono Bridal Group e Blumarine, Emiliano Bengasi, Terry IlaFlà e il Digital Fashion Show di Antonio Riva Milano. In quest’edizione c’è sgtato il grande sostegno di numerose realtà tra creativi, buyer ed esperti del settore. Prossimo appuntamento della fiera è dal 1 al 4 aprile 2022.

L’audacia premia sempre – dice Francesco De Gennaro di Via Della Spiga Milano – e per questo siamo voluti tornare a Sposaitalia nel momento in cui c’è bisogno di un forte segnale. La collezione è boho-chic con tessuti innovativi e sorprendenti”. L’imprenditore ha affidato il rilancio del marchio allo stile di Gerardo Orlando, prezioso innovativo creativo che ha realizzato abiti eco-friendly made in Italy con un tocco di classe riconoscibile.

Via Della Spiga Milano a SI’ Sposaitalia 2021: il brand nasce negli anni ’20 da una antica e pregiatissima sartoria milanese. Tre generazioni d’arte.
Abiti eco friendly, unici di pregio 100% Made in Italy. Francesco De Gennaro di Via della Spiga Milano con modelle e il docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Francesco Lenoci, ordinario di Storia della filosofia contemporanea nella Facoltà di Scienze della formazione e ambasciatore del Made in Italy.

Sì Italian Touch, Sì Collection e Sì Bridal Room sono state le tre aree speciali di Sì Sposaitalia Collezioni che soddisfano ogni esigenza del mercato bridal con una selezione di brand sartoriali internazionali, talenti avant-garde, stile italiano e tanto altro. Si sono viste circa 100 collezioni di abiti. L’account di Fiera Milano è stato molto seguito in questo primo evento di ripartenza fieristica della moda. Si legge da Twitter: “È un segnale forte per tutto il mercato. Il settore del #bridal in scena a #fieramilanocity in un appuntamento internazionale ricco di novità e qualità ancora più alta”.

Il mercato del wedding di stile attinge anche alle manie contemporanee. Bridgerton, serie televisiva statunitense creata da Chris Van Dusen, ha ispirato i vestiti di Daphne Milano, specie con un abito da sposa iper-romantico, ricreandolo in modo impeccabile utilizzando le stesse sete pregiate della serie Netflix.

Ad aprire le sfilate è stata una collezione sposa Made in Italy dedicata alla rinascita: Metamorfosi, ricca di dettagli sartoriali, materiali preziosi come il pizzo e trasparenze discrete per una femminilità consapevole e delicata.

Le applicazioni preziose di Emiliano Bengasi hanno incantato gli amanti dell’Haute Couture italiana sulla passerella di Sì Sposaitalia Collezioni. Si sono viste creazioni preziose e raffinate capaci di sottolineare con grazia la bellezza della sposa.

Una grande grafica anni 70 ha invece introdotto la sfilata di Blumarine by Bellantuono Bridal Group. La nuova collezione Blumarine Sposa in collaborazione con Bellantuono ha fatto sfilare abiti da sposa dall’eleganza classica, ma con tocchi contemporanei.

Amelia Casablanca invece ha portato in passerella abiti per un matrimonio da favola: cristalli e pizzi preziosi sono dedicati a spose uniche, moderne e romantiche.

Carla Sposa ha portato i suoi indimenticabili accessori, Antonio Riva Milano, noto per la sua esclusività e il design sartoriale, ha invece presentato Hillary 2022, un viaggio all’interno dell’anima e dell’estetica della maison.



Trends - 09/04/2020

L’Italia in quarantena ama la pasta

La pasta italiana è un alimento popolare anche in tempi normali, e nel mese di marzo 2020, complice [...]

Leisure - 21/03/2019

Mia Photo Fair 2019, fotografie tra realtà e astrattismo

MIA Photo Fair, nata nel 2011 da un’idea di Fabio Castelli, è la prima e più importante fiera d [...]

Fashion - 09/11/2018

YNot? borse che condensano carattere

Eleganza, innovazione, personalità e qualità. Ecco i principali pilatri su cui si fonda il disegno [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!