Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 09/03/2018

Tempi di Arab Fashion

Vesti l'Arte, Luce Majori, Lenka Lorandi, Speranza Couture, Elsi e Bruno Caruso, Speranza Couture.

Sappiamo tutti che il modest fashion, la moda adattata alle esigenze politiche e sociali dei paesi arabi, è diventato un capitolo importante della creatività dei marchi occidentali. Ma come sono le proposte di moda arabe?

A palazzo Contarini Polignac l’anno scorso si è tenuta la prima edizione dell’Arab Fashion Award, con l’arrivo a Venezia di stilisti quali Vesti l’Arte, Luce Majori, Lenka Lorandi, Speranza Couture, Elsi e Bruno Caruso.
Uno scatto di Pietro Gallina al termine della sfilata di Speranza COuture dell'anno scorso, a Venezia a palazzo Contarini Polignac.

Uno scatto di Pietro Gallina al termine della sfilata di Speranza COuture dell’anno scorso, a Venezia a palazzo Contarini Polignac.

Questa è stata l’occasione prestigiosa per promuovere e diffondere la conoscenza delle collezioni Ready – Couture nel panorama europeo, rafforzando lo storico legame che da secoli lega Venezia al medio oriente. L’occasione per valorizzare le eccellenze produttive della città e favorire le occasioni di business nel comparto della moda.
La kermesse è promossa da Arab Fashion Council, la più famosa autorità  no-profit in rappresentanza dei ventidue paesi membri della Lega Araba, fondata nel 2006 a Londra, con quartiere generale a Dubai,  per sviluppare il segmento del fashion e dell’economia creativa nel mondo arabo. Annualmente organizza due Arab Fashion Week, a Dubai, considerate tra le cinque settimane della moda più importanti del panorama internazionale.
L’evento, organizzato da Arab Fashion Council e 9M, ha visto in passerella designer di fama internazionale ed emergenti.
Le collezioni di  Vesti l’Arte e dell’azienda veneziana Luce Majori, della stilista slovacca Lenka Lorandi, della russa Speranza Couture, la maison armena Elsi, e il fashion designer partenopeo Bruno Caruso.
Speranza Couture invece è risulata migliore designer russa in Italia nel 2017 giunta in occasione della Mostra del Cinema di Venezia e Frangivento per il designer innovativo e per il coraggio di fare impresa in Italia


Travel - 03/03/2017

Con il Progetto per la Bellezza Brunello Cucinelli ha salvato la valle di Solomeo

Il Progetto per la Bellezza di Brunello Cucinelli ci ricorda di quanto bene la moda italiana possa f [...]

Design of desire - 09/04/2016

Rubyrosa: il nuovo lusso? Biancheria personalizzata

Rubyrosa è un’azienda di Vicenza, rivenditore di biancheria e oggettistica per la casa di alta qu [...]

Society - 02/06/2017

Biennale di Odessa, l’italiana Camilla Boemio curatrice sperimentale

Camilla Boemio alla V Biennale di Odessa porterà tematiche di analisi socio politiche dal 26 agosto [...]

Top