Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 06/09/2019

Ulturale: cravatte italiane partner dell’America’s Cup in Nuova Zelanda

Accordo con American Magic. Allo scorso Pitti Uomo l'azienda partenopea ha presentato la nuova collezione primavera/estate 2020 ispirata agli anni Ottanta.

Ulturale sarà partner di American Magic, protagonista della 36esima America’s Cup in Nuova Zelanda.

Ulturale, realtà che dal 1980 esprime la più alta tradizione sartoriale italiana, sarà partner di American Magic, una delle imbarcazioni che prenderanno parte alla trentaseiesima edizione della competizione sportiva più antica del mondo, che si terrà a Auckland, Nuova Zelanda, dal 6 al 21 marzo 2021.

 

Nato nel 1851, l’America’s Cup deve il suo nome ad America, yacht del New York Yacht Club che alla prima edizione ebbe la meglio sul Royal Yacht Squadron britannico. Fino al 1980, per oltre 130 anni, le imbarcazioni che rappresentavano gli Stati Uniti sono riuscite a difendere il titolo. Nel 1983 a Newport, Rhode Island, dopo ben 24 edizioni, per la prima volta il successo premiò una squadra australiana (Australia II).

 

American Magic ha scelto di proseguire questa gloriosa tradizione statunitense. Il team che la compone è impegnato dal 2017 in un duro lavoro per arrivare pronto alla grande competizione e alla Prada Cup, la Challenger Selection Series che la precederà.

Oltre alla squadra supportata da Ulturale, a contendersi il prestigioso titolo saranno Luna Rossa (Italia), l’Ineos Team (UK), Stars & Stripes (USA) e i padroni di casa, nonché detentori del trofeo, l’Emirates Team New Zealand.

 

Amata nel corso degli anni da nobili, imprenditori, personalità dello star system e appassionati, l’America’s Cup conserva un fascino in cui lo spirito sportivo, contraddistinto da sacrificio ed inventiva, viene coltivato dalla sinergia degli equipaggi che con maestria inseguono il limite e cercano di superarlo.

 

Grazie all’accordo raggiunto con American Magic, Ulturale rafforza ulteriormente la propria presenza e impegno nello sport, dopo la sponsorizzazione della squadra di pallacanestro Varese.

 

Alessandro Rombelli, presidente di Ulturale: “Ulturale è orgogliosa di partecipare a questo progetto, offrendo in dote la sua tradizione sartoriale, il gusto tipicamente italiano delle sue cravatte e la cultura marinaresca di cui Napoli è portatrice. Recitando da protagonista in questa ribalta globale di altissimo livello, la nostra azienda si conferma ambasciatrice mondiale del buon gusto e della qualità”.

 

“Siamo orgogliosi di avere come partner Ulturale Napoli, che si è concentrata con successo sulla qualità e lo stile per oltre settant’anni – ha dichiarato Terry Hutchinson, Skipper and Executive Director of American Magic. I prodotti realizzati da Ulturale saranno protagonisti della nostra campagna per l’America’s Cup”.

COLLEZIONE 2020 – Allo scorso Pitti Uomo l’azienda partenopea ha presentato la nuova collezione primavera/estate 2020 ispirata agli anni Ottanta, con 9 differenti capsule: Windsor, Camus, Roland Garros, 50 Special, Orient Express, Gordon Gekko, Lettera 32, Gutenberg e Ventunogiugnoduemiladiciannove.

Gli anni Ottanta rappresentano il decennio della Milano da bere, frenetica e modaiola, ma anche di Così parlo Bellavista di Luciano de Crescenzo, celeberrimo film inno a Napoli e alla sua gente. In quest’epoca, Ulturale propone una collezione all’insegna della classicità e dell’estro, capace di raccontare le grandi icone italiane e internazionali, strizzando l’occhio sia al passato, che al futuro.

La collezione Ulturale accosta colori forti e tonalità accese, incoraggiando accostamenti inusuali, ma di grande impatto. Specchio dello spirito audace dell’azienda che negli ultimi quattro anni ha incrementato del 50% il proprio fatturato, attraverso una rete di oltre cinquanta punti vendita – monomarca e wholesale – in Italia e all’estero.

Vincenzo Ulturale, fondatore Ulturale (in foto d’apertura), dice: “Colori e creatività disegnano sulla purezza dei tessuti il racconto iconico degli anni Ottanta. Un racconto in cui nel razionale omaggio a un momento storico di grande entusiasmo si accompagna l’irrazionale, il sentimento. Negli anni in cui nascono la nostra bottega artigianale che oggi si presenta al Pitti e mia figlia, che si sposerà questo mese. A cui ho dedicato la capsule Ventunogiugnoduemiladiciannove”.



Leisure - 27/10/2019

Alessandro Siani: “Il giorno più bello del mondo non è solo per ridere”

"Non ho mai praticato la materia della riflessione, era una cosa che non mi veniva spontanea. Poi Ma [...]

Fashion - 26/01/2016

Maurizio Miri, la giacca come non l’avete mai vista

Da molti considerato come la "next big thing" del panorama fashion italiano, Maurizio Miri oltre a e [...]

Travel - 03/12/2016

L’emergente Varsavia tra food di qualità e lusso alle porte

Varsavia, una città in continua evoluzione, un luogo multiculturale grazie alla posizione strategic [...]

Top