4 Giugno 2018

Un altro ripescaggio anni 80: KAMANDA di Adidas Originals

Gli spalti inglesi di un tempo erano forieri di sottoculture. Le "terrace" dai cosiddetti Football Casuals.

4 Giugno 2018

Un altro ripescaggio anni 80: KAMANDA di Adidas Originals

Gli spalti inglesi di un tempo erano forieri di sottoculture. Le "terrace" dai cosiddetti Football Casuals.

4 Giugno 2018

Un altro ripescaggio anni 80: KAMANDA di Adidas Originals

Gli spalti inglesi di un tempo erano forieri di sottoculture. Le "terrace" dai cosiddetti Football Casuals.

Adidas Originals lancia una nuova silhouette all’avanguardia ispirata al movimento Terrace e all’archivio calcistico del brand, esplorando in particolare il rapporto con la cultura dei Football Casuals, nata negli anni Ottanta.

Pur rifacendosi al passato, KAMANDA si distingue per il look contemporaneo, la silhouette audace e la lavorazione avanzata con un approccio alternativo allo stile, quindi sinonimo di controcultura.

Lussuosa ed esclusiva, KAMANDA, la nuova silhouette primavera/estate 2018 firmata adidas Originals, si ispira ai modelli da training presenti nel vasto archivio del brand, vantando al tempo stesso un’estetica moderna e caratteristiche inimitabili, come la nuovissima suola.

KAMANDA è influenzata dall’energia, dall’atteggiamento e dai valori del movimento Terrace, originatosi dai cosiddetti Football Casuals: si tratta di una sottocultura risalente agli anni Ottanta, nata tra gli spalti degli stadi inglesi (chiamati appunto terrace). Animati da una passione assoluta per il calcio e da un impetuoso senso di fedeltà alla propria cerchia, questi tifosi erano accomunati da una spiccata preferenza per l’abbigliamento sportivo classico, che permetteva loro di sfoggiare outfit unici e inediti in base al loro stile personale.

I Football Casuals, noti anche come “movimento Terrace”, nascevano da un punto di vista differente sulla società e dal desiderio di dichiarare il proprio status e la propria individualità, prendendo le distanze dai valori imperanti. KAMANDA condivide questa ambizione, allineandosi perfettamente alle controculture globali della realtà contemporanea.

La tomaia in nabuk si abbina alla suola in gomma semitrasparente, un altro accenno discreto alle classiche sneaker Terrace degli anni Ottanta. Inoltre KAMANDA presenta drop-in in EVA per un comfort ottimale, soletta in suede e rivestimento in pelle in corrispondenza del tallone. La linguetta in mesh, texturizzata e moderna, e i lacci che la sovrastano conferiscono a KAMANDA un’estetica senza precedenti.

Per creare KAMANDA, adidas Originals ha selezionato dai propri archivi l’iconico modello Samba OG, ma questa sneaker non è solo un omaggio al passato: da un lato affonda le proprie radici nella tradizione sportiva del brand, dall’altro è frutto di un design contemporaneo, espressione dell’impegno di adidas verso una continua evoluzione.

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”