24 Ottobre 2023

Champagne Day il 27 ottobre

Comte de Monte-Carlo, Comte de Montaigne, Vallepicciola, Les Gastronomes. E i posti chic dove festeggiare la ricorrenza.

24 Ottobre 2023

Champagne Day il 27 ottobre

Comte de Monte-Carlo, Comte de Montaigne, Vallepicciola, Les Gastronomes. E i posti chic dove festeggiare la ricorrenza.

24 Ottobre 2023

Champagne Day il 27 ottobre

Comte de Monte-Carlo, Comte de Montaigne, Vallepicciola, Les Gastronomes. E i posti chic dove festeggiare la ricorrenza.

Il 27 ottobre si celebra in tutto il mondo lo Champagne Day, un’occasione per tutti gli amanti della bollicina francese di stappare e brindare in compagnia. Le scelte sono molteplici e accanto alle realtà produttive più consolidate, ci sono anche delle novità, non solamente francesi, che faranno felici i cacciatori di nuovi trend nel settore.

Nato da un’idea di due amici gastronomi – Vittorio Cenci e Matteo Micotti – Les Gastronomes è un nuovo progetto che vuole portare in tavola piccole realtà artigianali.
La loro prima etichetta è uno Champagne 100% Meunier, frutto di un unico territorio – quello di La Chapelle Monthodon, nella Valle della Marna -, diverse annate e un affinamento di 48 mesi.
Posti consigliati per bere champagne a Milano. Da sinistra, NOИ via Orti 4, TOW – The Odd Wine via Losanna 16, ONEST via Turroni 2, enoteca/naturale via Santa Croce 19.

Cuore, Autenticità e Bon Vivre. Sono questi i tratti identitari di Comte de Montaigne, Maison di Champagne de Prestige che ha portato in Italia le finissime bollicine dell’Aube, vero luogo di origine dello Champagne. Infatti, proprio nella Côte-des-Bar – dove oggi sorgono i vigneti della Maison – nel XIII secolo fu piantato il primo ceppo di Chardonnay di tutta la Francia, importato dai cavalieri di ritorno dalle Crociate. Cuvée di qualità Premium che combinano eleganza e complessità, nate nel rispetto dei tempi della natura, con un processo di vinificazione di 55 mesi. “Quella che si è appena conclusa è stata la migliore vendemmia degli ultimi 40 anni per quantità e qualità”, commenta con soddisfazione Stéphane Revol, Owner e Ceo della Maison di Champagne de Prestige Comte de Montaigne. “Il peso dei grappoli è da record, con un perfetto equilibrio fra acidità e maturità. L’estate calda ma temperata ha controbilanciato in modo armonico la primavera piovosa dell’Aube, creando le condizioni ottimali per produrre cuvée di eccellenza, uniche per freschezza e mineralità”.

Come visto alla recente Modena Champagne Experience 2023, la Maison Comte de Montagne arriva dalla regione della Côte-des-Bar, il territorio dove si trovano oltre 40 ettari dei suoi vigneti. Situata a soli 40 minuti dalla Borgogna, in Francia, questa zona è in grado di dare vita a Pinot Nero pregiati ed eleganti grazie alla conformazione dei terreni argillosi e calcarei, al clima, alla geologia e alla lunga tradizione di attenta coltivazione della vite.

PICCOLI PRODUTTORI, GRANDE GUSTO

L’azienda vitivinicola Vallepicciola ha raggiunto i grandi dello champagne al Modena Champagne Experience 2023 per la recente VI edizione dell’evento. L’etichetta si è presentata con la sua Maison Champagne P. Vallée, a fianco di 175 tra maison storiche e piccoli vigneron.

Petite Vallée nasce dalla partnership tra la Maison Forget-Brimont e Vallepicciola, che, in occasione dei 35 anni di attività della cantina toscana, si sono unite per produrre una linea di champagne che esprimesse appieno il territorio di Montagne de Reims. L’amicizia tra Bruno Bolfo, proprietario di Vallepicciola, e Michel Forget ha portato alla collaborazione con Alessandro Cellai, direttore generale ed enologo di Vallepicciola, e alla nascita di questo nuovo progetto. «Per la prima volta il nostro Champagne P. Vallée sarà presente nell’area di produzione della Montagne de Reims, dove presenteremo tutte le nostre etichette e sveleremo in anteprima nazionale il Millesimé 2013», spiega Massimo Fabiani, direttore commerciale di P. Vallée.

Al party di benvenuto all’ultimo Monaco Yacht Show, il Comte de Monte-Carlo ha attratto una folla di star e operatori internazionali durante la settimana più cosmopolita del Principato.

Da secoli Monte-Carlo è il punto di riferimento dell’eleganza, del lusso e della raffinatezza. Concetti che ricordano quelli dello Champagne.
Lo Champagne Comte de Monte-Carlo rappresenta la quintessenza che emerge dall’unione tra un marchio prestigioso e un prodotto di lusso. Un un marchio alla ricerca dell’autenticità richiede il miglior know-how di un’arte prestigiosa per sviluppare una miscela di pura eccellenza. Metodi di produzione unici, meticolosi, ancestrali e raffinati creano le varianti di questo champagne che vanno da Saint Roman, un tradizionale Brut “grand cru terroir”, a La Riviera, una sottile miscela di Chardonnay, Pinot Nero e Meunier, per arrivare a Sainte Dévote (champagne “Blanc de Blancs”, 100% Chardonnay), Carré D’Or (“Blanc de Blancs” a bassa pressione, 100% Chardonnay) e Noblesse Oblige (migliori uve Pinoit Nero e Chardonnay del 2010).


Read in:

Ti potrebbe interessare:

Isotta, “Minuscola” per guardarsi dentro

“Minuscola” è il nuovo progetto musicale di Isotta, disponibile digitalmente sulle principali piattaforme a partire dal 19 maggio. L’album, prodotto da Pio Stefanini

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”