24 Agosto 2022

La pizza della Costa d’Amalfi è all’Hotel Raito

Incontro col pizza chef Antonio Petagna, che a soli 26 anni ha già inventato impasti inediti e topping di gran gusto. "Da noi la sintesi del gusto di questa terra".

24 Agosto 2022

La pizza della Costa d’Amalfi è all’Hotel Raito

Incontro col pizza chef Antonio Petagna, che a soli 26 anni ha già inventato impasti inediti e topping di gran gusto. "Da noi la sintesi del gusto di questa terra".

24 Agosto 2022

La pizza della Costa d’Amalfi è all’Hotel Raito

Incontro col pizza chef Antonio Petagna, che a soli 26 anni ha già inventato impasti inediti e topping di gran gusto. "Da noi la sintesi del gusto di questa terra".

Non ha mai abbandonato la sua Campania e, anzi, vuole restare nell’area che lo ha fatto crescere per apportare il suo know-how in fatto di gusto e creatività culinaria. Antonio Petagna, 26 anni di Pagani, in provincia di Salerno, da questa stagione 2022 è il pizza chef del rinomato Hotel Raito, il magnifico hotel cinque stelle sopra Vietri Sul Mare, dal quale si gode una vista mozzafiato su Salerno e sull’inizio della Costiera Amalfitana. La pizza della Costa d’Amalfi si fa in definitiva qui.

Al Ristorante Grill, seconda terrazza che degrada verso il mare del Golfo di Salerno, abbiamo gustato una selezione di pizze gourmet che Antonio ha meticolosamente selezionato per i palati più raffinati. A parte le classiche pizze con gli ingredienti più tipici del luogo (olio locale, mozzarella e fior di latte dei monti Lattari, pomodorini della vicina Corbara), qui si degusta l’incontro sublime tra le fertili campagne dell’entroterra e la vivacità dei prodotti ittici amalfitani.

La vista su Salerno dell’Hotel Raito Amalfi Coast, situato a Vietri sul Mare, su una collina con vista sulla Baia di Salerno e sulla Costiera Amalfitana. Indirizzo: Via Nuova Raito, 9, 84019 Vietri sul Mare Salerno.
Telefono: 089 763 4111

Così come il vicino Ristorante del Golfo sprigiona semplicità, ricercatezza e un tocco di stupore nei piatti dello chef Francesco Russo (che abbiamo intervistato qui), la pizza di Petagna coinvolge i semplici sapori del territorio con una maestria di preparazione non eccessivamente invasiva e rispettosa della tradizione. Sulla Margherita classica troviamo il pomodoro san Marzano DOP, fior di latte, formaggio grattugiato,
olio extra vergine d’oliva e basilico, sulla Bufalina la mozzarella di Bufala Campana DOP della vicina Battipaglia, sulla Napoli l’aggiunta di pomodorini semi dry, senza alcun tipo di formaggio per far spazio alle rinomate alici della attigua Cetara.
La Provola dei monti Lattari adorna la Vegetariana mentre la signature pizza della location, la Raito ha la Provola dei monti Lattari, pomodorini gialli, pepe, alici di Cetara e tarallo sbriciolato. Più vicine ai piatti local la Nerano, come indica la ricetta con la pasta, usa la Provola dei monti Lattari, il caciocavallo, i fiori di zucchina, chips di zucchine, mentre la Genovese accosta alla provola la salsa genovese fatta con le cipolle.

Abbiamo assaggiato una gustosa pizza con mortadella e pistacchio, con ricotta di bufala e una citronette preparata dalla casa coi limoni locali che decora il piatto con il basilico croccante.

Un blend di tre farine per la pizza del Grill al Raito di Antonio Petagna: farina “0”, doppio “0” e piccola percentuale di integrale. “Prediligo un impasto leggero, croccante dove si deve e soffice – ci dice il mastro pizzaiolo – e la cottura in forno a temperatura costante che oscilla tra i 380-390 gradi per non oltre 1 minuto e mezzo di cottura. La lievitazione di base è di 48 ore per l’impasto che può arrivare fino alle 72”.
La pizza della Costa d’Amalfi. Antonio Petagna lavora da questa stagione 2022 al “Grill”, ristorante panoramico all’Hotel Raito di Raito, vicino Vietri Sul Mare, all’inizio della Costiera Amalfitana. La pizzeria della provincia di Salerno chiuderà a novembre, essendo su un terrazzo semi-scoperto per poi riaprire nella primavera 2023. In foto, la pizza che lo chef vorrebbe intitolare “Amalfi Coast”, visto che al formaggio a pasta filata della zona (mozzarella di Agerola) abbina il tonno di Cetara, preparato in tartare marinato all’arancia locale.
Petagna predilige i sapori del luogo dove opera, la provincia di Salerno, in abbinamenti inediti. Sulla pizza in foto ha preparato un topping con pomodorini gialli e rossi, basilico croccante, ricotta salata grattuggiata e una spolverata di agrumi locali. A soli 26 anni, Antonio Petagna è a capo della proposta gastronomica di una rinomata pizzeria in Costiera Amalfitana, oltre ad aver partecipato a varie competizioni nazionali.

Il Raito, che fa parte della Ragosta Hotels Collection (4 strutture a 5 stelle in Italia tra Campania, Roma e Taormina) è un luogo di celebrazione del gusto e delle ricorrenze memorabili molto conosciuto in zona. Per aumentarne l’appeal, questa terrazza panoramica con forno a vista è quanto di più raffinato ci si possa aspettare in zona per gustare il vero piatto doc campano, la cui arte è diventata patrimonio dell’Unesco, all’interno di un tratto di costa italiana che il mondo ci invidia.

Per gli aggiornamenti sulle attività dell’Hotel Raito qui

Per seguire lo chef Antonio Petagna qui e il profilo ufficiale di Instagram

Read in:

English English Italian Italian
Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?