25 Dicembre 2021

Olio d’oliva, il meglio dalla Liguria alla Sicilia

La storia di Bono ad Agrigento, Tenuta Chiaramonte a Ragusa e Ascheri a Imperia. Le varietà che rendono unico l'oro giallo italiano.

25 Dicembre 2021

Olio d’oliva, il meglio dalla Liguria alla Sicilia

La storia di Bono ad Agrigento, Tenuta Chiaramonte a Ragusa e Ascheri a Imperia. Le varietà che rendono unico l'oro giallo italiano.

25 Dicembre 2021

Olio d’oliva, il meglio dalla Liguria alla Sicilia

La storia di Bono ad Agrigento, Tenuta Chiaramonte a Ragusa e Ascheri a Imperia. Le varietà che rendono unico l'oro giallo italiano.

Secondo i dati diffusi nel 2020, l’italiano olio d’oliva, un simbolo della tradizione della dieta mediterranea non solo nel nostro paese, ha raggiunto la mirabile produzione di 350mila tonnellate annue. Significa che il consumo lo richiede e anche le condizioni climatiche e agricole stanno tornando in piena forza.

Solo nel 2021 l’Olio Bono da Agrigento ha vinto: Olio Officina Festival – Premio Le Forme dell’Olio nella categoria Gourmet, Premio Miglior Prodotto Food Categoria Olio & Aceto, NYIOOC 2021 – The World’s Best Olive Oils
Medaglia d’oro, Berlin GOOA – Global Olive Oil Awards Medaglia d’argento, Premio BIOL 2021 – Miglior olio extravergine di oliva biologico del mondo Medaglia d’oro, AVPA Paris 2021 – Agence pour la Valorisation des Produits Agricoles, Diploma Prodotto GourmetESAO 2021 – Escuela Superior del Aceite de Oliva
finalista, OLIVE JAPAN 2021 Medaglia d’argento, Premio GAMBERO ROSSO 2021
Menzione di qualità 2 foglie (Olio molto buono, armonia perfetta) – Olio extra vergine di oliva Sicilia IGP BONO
Menzione di qualità 1 foglia (Olio più che discreto, interessante) – Olio extra vergine di oliva Val di Mazara DOP BONO.

Ogni regione ha la sua specificità. Partiamo dalla Sicilia con l’olio conosciuto in America, Olio Bono D.O.P – Denominazione di Origine Controllata ‒ e I.G.P. ‒ Indicazione Geografica Protetta. Sono olii di Sciacca, provincia di Agrigento, dalla provenienza certificata: D.O.P. Val di Mazara e Valle del Belice e l’amabile I.G.P. Sicilia. Si tratta del più grande oleificio e frantoio di Sicilia, da un’antica tradizione olearia dal 1934, con una capacità produttiva di 5 tonnellate di olio extra vergine di oliva l’ora, quattro linee di imbottigliamento (bottiglie/lattine) con una capacità totale di 18.000 bottiglie all’ora e una capacità di stoccaggio di 8.000 tonnellate di olio extra vergine di oliva. Qui convergono 300 aziende agricole certificate (DOP Val di Mazara/IGP Sicilia) per la molitura delle olive prodotte dalle loro terre (Nocellara del Belice, Biancolilla e Cerasuola), e di oltre 100 frantoi certificati.

Olio d’oliva siciliano: la Tenuta Chiaramonte produce e sigla oli extravergini d’oliva biologici, tra i quali due DOP e un IGP, che eccellono per qualità e caratteristiche organolettiche, riconosciute e premiate anche in prestigiosi concorsi internazionali. 

Tenuta Chiaramonte invece in provincia di Ragusa, comprende un relais e un ristorante (Gramole) oltre che il frantoio dove viene prodotto l’olio a marchio. Il ciclo lavorativo di Tenuta Chiaramonte si avvale esclusivamente di una filiera interna a km 0, che inizia dalla coltivazione, circa 100 ettari curati ulivo per ulivo, si esalta nella produzione in un frantoio dalla tecnologia sofisticata, per perfezionarsi nello stoccaggio e nell’imbottigliamento.

Qui si lavora secondo le indicazioni della cultura agricola della Sicilia e della terra iblea in particolare, che vanta una tradizione olearia millenaria, avviata dai coloni greci e interpretata poi dagli arabi.

L’azienda, con i suoi estesi uliveti e il suo moderno frantoio, è situata nelle soleggiate campagne ragusane, tra colline che degradano verso il mare e muretti a secco diventati Patrimonio dell’Umanità. Di verde intenso è il Distinto di Tenuta Chiaramonte, un fruttato medio, con note equilibrate di amaro e piccante.

Galante di Tenuta Chiaramonte si distingue per l’odore fruttato medio con sensazione erbacea e per il colore verde. Al gusto si percepiscono note di amaro e piccante, con un descrittore riconducibile al carciofo. L’Amabile di Tenuta Chiaramonte è un blend dedicato ai palati più delicati, ha un colore verde tendente al giallo, un fruttato leggero con note lievi di amaro e piccante. Il Primizio invece è un olio equilibrato, con percezioni di fruttato maturo medio e note medie di amaro e piccante, cui si aggiungono sensazioni di carciofo e pomodoro verde

Ascheri produce anche prodotti regionali liguri “private label”. L’azienda di Imperia ha una gamma di prodotti come l’olio extra vergine di oliva DOP Riviera Ligure Riviera dei Fiori “Taggiasca”,  il Pesto con basilico genovese DOP, le Olive Taggiasche, da anni sul mercato Italiano ed estero.

Olio d’oliva è sinonimo di valorizzazione del territorio. Da Ascheri, a Chiusanico in provincia di Imperia, c’è invece tutta la bontà che comunemente si associa al territorio ligure. Sono 100 ettari coltivati con 12mila ulivi, di cultivar Moresca, Verdese, Tonda Iblea, Biancolilla, Nocellara del Belice. La raccolta manuale conferisce le olive in un frantoio di nuova generazione, sorto su desiderio degli imprenditori di recuperare gli uliveti che nel corso delle generazioni erano stati impiantati dagli avi.

Dal 2013 è sempre di più un’azienda specializzata nella produzione e confezionamento di Olio Dop della Liguria (da qui parte anche l’olio Ranise) e di specialità tipiche del territorio, quelle che ci caratterizzano, come il Pesto Ligure fatto con il Basilico Genovese Dop.

Di seguito due proposte di fine 2021 da Castel San Pietro Terme (Bologna) con Palazzo Varignana, e dalla campagna siciliana, con Cunzatillu.

Sorprendere a Natale i propri cari con un dono personale e prezioso. Palazzo di Varignana per queste feste ha pensato di rendere uniche le bottiglie dei suoi nuovi Oli extravergine, dando la possibilità di personalizzare l’etichetta con il nome del destinatario o con un messaggio capace di farsi portavoce di parole di amore, affetto o semplicemente di un augurio sincero. Gli Oli di Palazzo di Varignana raccontano una storia di amore per il territorio. Si tratta di prodotti d’eccellenza di una filiera integrata a km zero, che hanno ricevuto i più importanti riconoscimenti internazionali, tra cui le Tre Foglie del Gambero Rosso, il Gold Award alla New York Olive Oil Competition e il Gold Prize al Japanese Olive Oil Prize.
Cunzatillu, per il suo olio ha il luogo di appartenenza Cassaro (Siracusa) che rappresenta un unicum, a poca distanza da Pantalica, ed è anche punto di partenza per lo sviluppo di un turismo enogastronomico di qualità. L’azienda trasforma la Tonda Iblea è la più pregiata varietà di olive della Sicilia, dalle quali si ricava un olio extravergine di alta qualità con un grado di acidità molto basso, dal colore verde velato e dal profumo e dal sapore fruttato. All’olfatto produce note di pomodoro verde, di mandorla, e carciofo.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Il caffè Ottolina compie 70 anni

Caffè Ottolina, marchio leader nella distribuzione professionale di miscele di caffè pregiate, conclude il lungo anno di festeggiamenti per il

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?