2 Giugno 2023

Vini d’Abbazia, sapori e territori della storia

Alla scoperta dei vitigni autoctoni della provincia di Latina: Nero Buono, Bellone, Malvasia Puntinata e Moscato Terracina. E tanti altri.

2 Giugno 2023

Vini d’Abbazia, sapori e territori della storia

Alla scoperta dei vitigni autoctoni della provincia di Latina: Nero Buono, Bellone, Malvasia Puntinata e Moscato Terracina. E tanti altri.

2 Giugno 2023

Vini d’Abbazia, sapori e territori della storia

Alla scoperta dei vitigni autoctoni della provincia di Latina: Nero Buono, Bellone, Malvasia Puntinata e Moscato Terracina. E tanti altri.

Vini D’Abbazia è promozione della cultura del vino, un viaggio tra lo spirito e la bellezza dei territori, alla scoperta di tutte quelle cantine e abbazie

Confagricoltura dà il patrocinio alla seconda edizione di “Vini d’Abbazia”, in programma da oggi, fino a domenica 4 giugno, nel chiostro dell’abbazia cistercense di Fossanova, a Priverno (Latina). 

Alla tre giorni, dedicata alla secolare produzione di vino negli antichi monasteri, sarà presente anche il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, che parteciperà al convegno “Il vino motore di un territorio: progetti di sviluppo”, sabato alle 18, all’auditorium Infermeria dei Conversi, con la conduzione del giornalista Rocco Tolfa.

Tante le degustazioni e le masterclass. Si segnala in particolare quella con Marco Caprai (Arnaldo Caprai) e Antonio Capaldo (Feudi di San Gregorio). L’incontro con i due imprenditori vitivinicoli, in calendario stasera alle 19, sarà moderato dall’autrice Rai Isabella Perugini. 

Vini d’Abbazia è organizzata dall’Associazione Passione di Vino, Taste Roots Soc. Coop., con il Comune di Priverno e la Regione Lazio, ARSIAL, in collaborazione con la Strada del Vino di Latina, Slow Food Lazio, e Slow Wine e Associazione Italiana Sommelier.
Aderiscono all’iniziativa: Strada del Vino del Cesanese, Consorzio di Tutela del Cesanese del Piglio DOCG, Consorzio Cabernet Atina DOP, Consorzio Cori DOC.

Vini d’Abbazia si svolge i giorni 2 – 3 – 4 giugno 2023 nello straordinario borgo di Fossanova. Una realtà unica dove è rimasta inalterata l’atmosfera dell’Abbazia cistercense del XII secolo.

LOCALI – Il cuore della manifestazione è alla scoperta dei vitigni autoctoni della provincia di Latina: Nero Buono, Bellone, Malvasia Puntinata e Moscato Terracina. Ma c’è molto altro. Il 3 giugno una master class su Abbazia di Novacella. Produce vino dal XII secolo nel cuore dell’Alto Adige. Werner Waldboth, direttore vendite e marketing, racconta una storia millenaria attraverso la degustazione di vini straordinari.

Il 4 invece ci sarà Marco Caprai, della Cantina Arnaldo Caprai, e Antonio Capaldo, di Feudi di San Gregorio: per la prima volta insieme per raccontare i loro vini, esempio di eccellenza italiana nel mondo. Guida il confronto l’autrice RAI Isabella Perugini.

Vino fa rima con cultura locale. Uno dei luoghi più sorprendenti da scoprire fuori Roma è l’oratorio della SS. Annunziata. Infatti, da qui parte il cammino delle strade dei vini legate alla manifestazione. Da questo magico luogo, definito “la cappella degli Scrovegni del basso Lazio” inizia il percorso che attraverso il suggestivo centro storico di Cori.
Questo si snoda tra monumenti, strade affascinanti, mura poligonali, antiche porte e il complesso monumentale di Santa Oliva. Dove si degustano i vini del Consorzio Cori DOC, come il Bellone e il Nero Buono.

Per tutto il programma dei wine tasting qui

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”