Magazine - Fine Living People
Gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.


Gallery - 16/03/2021

Arisa, storia di una stella italiana

Il video della sua nuova canzone, “Potevi fare di più” è a quota 2 milioni di views e Arisa ha fatto un buon Festival di Sanremo in questo 2021. Dopo vari singoli l’anno scorso, la cantante lucana è tornata sulla scena con un pezzo raffinato, con un bel testo sulla fine di una relazione scritto da Gigi D’Alessio. E proprio quello che ha cantato davanti a tutta l’Italia in quarantena, in questo secondo lockdown generale nel giro di un anno, si è avverato. La cantante, arrivata decima a Sanremo 2021, è protagonista in questi giorni di un clamoroso retro-front nella vita privata (nozze annullate a pochi mesi con annuncio a mezzo stampa del suo ex).

Il nome d’arte Arisa è l’acronimo dei nomi di tutti i componenti del suo nucleo familiare: Antonio (il padre), Rosalba (lei), Isabella e Sabrina (le sorelle), Assunta (la madre). I primi passi di Arisa nel mondo musicale risalgono al 1998 – vincitrice del concorso canoro “Pino D’oro” di Pignola organizzato dall’Associazione Culturale “Il Focolare”- e al 1999 – quando ha vinto a Teggiano (SA) il Premio Cantavallo. In seguito, nel 2007, ha vinto una borsa di studio come interprete presso il CET di Mogol.

Quest’anno la cantante ha partecipato per la settima volta al Festival di Sanremo: si è già aggiudicata due vittorie, la prima nel 2009, nella categoria Nuove Proposte, con il brano “Sincerità”, e la seconda nel 2014 nella categoria Campioni con “Controvento”. Nel 2015, inoltre, Arisa è stata co-conduttrice della 65° edizione del Festival.

All’ultimo Festival di Sanremo, Arisa ha anche duettato con Michele Bravi. Giovedì 4 marzo, per la terza serata del Festival numero 71, Arisa ha interpretato in duetto con Bravi il brano “Quando” di Pino Daniele. L’artista ha scelto di omaggiare e di eseguire questa celebre canzone del 1991 del cantautore napoletano,colonna sonora del film “Pensavo fosse amore… invece era un calesse”(diretto e interpretato da Massimo Troisi). Per arricchire la sua interpretazione, Arisa ha avuto sul palco dell’Ariston con il cantautore Michele Bravi, che ha da poco presentato il suo ultimo progetto discografico, il concept album “La Geografia del Buio”.

Sincerità

Nel dicembre del 2008 è risultata, insieme a Simona Molinari, vincitrice del concorso canoro Sanremolab, che le ha consentito l’ammissione di diritto al 59º Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte. In tale occasione ha presentato il brano Sincerità composto da Giuseppe Anastasi, Maurizio Filardo e Giuseppe Mangiaracina, classificandosi al 1º posto e vincendo così la categoria. Ancor prima della finale lo stesso brano era in testa alla classifica iTunes.Nella serata di giovedì 19 febbraio, il pezzo è stato eseguito con l’accompagnamento di Lelio Luttazzi. La cantante nella stessa edizione del Festival ha anche vinto il Premio Assomusica Casa Sanremo con la seguente motivazione:«La canzone Sincerità viene arricchita dal personaggio Arisa che ha saputo creare un rapporto immediato con il pubblico. Nell’esibizione con il Maestro Luttazzi, Arisa ha dimostrato di saper calcare il palco con semplicità e dimestichezza adattandosi perfettamente all’atmosfera dell’arrangiamento swing del brano »Ha inoltre vinto il Premio della Critica del Festival della canzone italiana “Mia Martini”.Contemporaneamente al singolo è stato pubblicato anche l’omonimo album, Sincerità, contenente dieci brani, che ha raggiunto la quinta posizione della classifica.Nel giugno del 2009 si è esibita ai Wind Music Awards 2009 ed è stata premiata dall’associazione dei discografici come giovane rivelazione dell’anno.Ha partecipato al concerto “Amiche per l’Abruzzo”, organizzato da Laura Pausini, insieme ad altre quaranta cantanti italiane allo stadio San Siro di Milano, evento benefico in favore dei terremotati del terremoto dell’Aquila del 2009.

Malamorenò

Nel febbraio del 2010 è tornata sul palco del Teatro Ariston per partecipare al Festival di Sanremo nella sezione “Artisti” presentando il brano Malamorenò, canzone scritta da Giuseppe Anastasi, e cantata con l’ausilio delle Sorelle Marinetti, trio di drag queen che hanno collaborato nei cori del brano. La canzone, giunta alla serata finale del festival senza classificarsi tra le prime tre, è contenuta nel secondo disco di Arisa, anche questo intitolato Malamorenò e pubblicato dall’etichetta Warner, al quale Arisa ha collaborato anche nei testi per diversi brani.Nel 2010 all’interno della manifestazione “Gran Galà Pucciniano” risulta essere la vincitrice del premio Teatro nella Musica.Sempre nel 2010 entra a far parte del cast tutto al femminile del programma di La7 Victor Victoria insieme alla conduttrice Victoria Cabello, la scrittrice Melissa Panarello e la comica Geppi Cucciari.È tornata sul palco del Festival di Sanremo nel 2011 in occasione della serata dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, duettando per l’occasione con Max Pezzali nel noto brano Mamma mia dammi cento lire.

Nel 2011 è impegnata come giudice della quinta edizione di X Factor in onda su Sky Uno assieme a Morgan, Elio e Simona Ventura. Nello stesso anno debutta anche sul grande schermo interpretando il ruolo di Chiara nel film diretto da Ricky Tognazzi “Tutta colpa della musica”. La pellicola, che vede nel cast anche Stefania Sandrelli, Marco Messeri, Elena Sofia Ricci, Monica Scattini, Debora Villa e lo stesso Tognazzi, sarà presentata alla 68ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e sarà distribuita in tutte le sale cinematografiche italiane dal 9 settembre 2011. Sempre nel 2011 ha realizzato il singolo L’ Amor sei tu, scritto con Naiif Herin, per la colonna sonora del film La peggior settimana della mia vita di Alessandro Genovesi, che la vede altresì nella veste di attrice al fianco di Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi, Andrea Mingardi e Alessandro Siani. La Notte Nel 2012 Arisa ha partecipato alla 62a edizione del Festival di Sanremo, piazzandosi alle spalle di Emma , con il brano La Notte, scritto da Giuseppe Anastasi, anticipando cosi la pubblicazione del terzo album Amami arrangiato e prodotto artisticamente da Mauro Pagani. In occasione di questo Festival si è esibita in duetto con Jose Feliciano in una versione speciale del celebre brano Che sarà.Il singolo La Notte è certificato doppio disco di platino dalla FIMI per aver venduto oltre 60000 copie. Successivamente nel maggio 2012 viene estratto il singolo L’amore è un’altra cosache in pochi mesi è certificato disco d’oro.il 2012 rappresenta un anno speciale per Arisa perchè pubblica il suo primo romanzo Il paradiso non è un granché e viene riconfermata come giudice di X factor per la 6a edizione.Il 26 ottobre 2012 è stato pubblicato il singolo Meraviglioso amore mio, scritto da Giuseppe Anastasi ed inserito nella colonna sonora originale del film di Fausto Brizzi, Pazze di me (2013), mentre il 20 novembre 2012 è stato pubblicato il primo album dal vivo della cantante, intitolato Amami Tour e che racchiude i successi di Arisa registrati dal vivo e alcune cover famose, oltre a due inediti, tra cui la sopracitata Meraviglioso amore mio.Nel mese di ottobre 2013 è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane il film di animazione Cattivissimo me 2, nel quale Arisa ha doppiato il personaggio femminile Lucy.Se vedo te Agli inizi del 2014, Arisa ha partecipato al Festival di Sanremo 2014 con i brani Lentamente (Il primo che passa) (scritto da Cristina Donà e Saverio Lanza) e Controvento (scritto da Giuseppe Anastasi), brano che si classifica al primo posto facendole vincere la 64ª edizione del Festival. Entrambi i brani hanno anticipato il quarto album in studio della cantante, intitolato Se vedo te e pubblicato il 20 febbraio 2014. Il singolo Controvento, pubblicato un giorno prima dell’album, ha debuttato alla prima posizione della classifica italiana dei singoli ed è stato certificato disco di platino per le oltre 30.000 copie vendute.Ad aprile è previsto l’inizio del tour in supporto a Se vedo te. Nei primi mesi del 2014 Arisa ha prestato la voce al personaggio Gloria del film d’animazione Barry, Gloria e i Disco Worms, la cui uscita è prevista in aprile. Nello stesso periodo, la cantante ha collaborato con il gruppo musicale pop rap italiano Club Dogo al brano Fragili, pubblicato come singolo il 25 luglio 2014. Il 13 gennaio 2015 Carlo Conti, in occasione della conferenza stampa presso il Casinò di Sanremo, ha scelto Arisa come co-conduttrice del Festival di Sanremo 2015, insieme a Emma Marrone e all’attrice Rocío Muñoz Morales. Il 9 novembre 2015 ha preso parte nelle vesti di concorrente al reality show Monte Bianco – Sfida verticale, venendo eliminata nel corso della prima puntata.Guardando il cielo e Voce

The Best Of Il 13 dicembre 2015 è stata annunciata la partecipazione di Arisa alla 66ª edizione del Festival di Sanremo nella sezione “Campioni” con il brano Guardando il cielo, con il quale la cantante si è classificata decima.Il singolo, pubblicato il 10 febbraio 2016, è stato certificato Disco d’Oro dalla FIMI per le oltre 25000 copie vendute e ha anticipato l’uscita del quinto album in studio della cantante, anch’esso intitolato Guardando il cielo, avvenuta due giorni più tardi.

Il 24 febbraio è stata annunciata la sua candidatura al Premio Amnesty Italia, in occasione della 20ª edizione del festival Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty, per il valore letterario del brano Gaia, anch’esso scritto da Giuseppe Anastasi e contenuto nell’ultimo album di Arisa.

Il 27 aprile è stata la volta del secondo singolo Voce, presentato in una nuova versione a sostegno della Fondazione Francesca Rava e accompagnato da un videoclip girato ad Haiti.

L’11 maggio è stato annunciato il suo ritorno come giudice nella decima edizione del talent show X Factor al fianco di Manuel Agnelli, Fedez e Álvaro Soler, a capo della categoria Under Uomini. Il 24 giugno dello stesso anno è stato pubblicato come terzo singolo da Guardando il cielo Una notte ancora, brano con cui la cantante ha successivamente partecipato al Coca-Cola Summer Festival 2016.
L’11 novembre viene commercializzato il singolo Una cantante di musica leggera di Tricarico, inciso in duetto con Arisa. Esso, oltre ad anticipare il prossimo album in studio del cantautore milanese, ha anticipato anche la prima raccolta della cantante, intitolata Voce – The Best Of e pubblicata il 25 dello stesso mese.

Cambio di etichetta

L’11 gennaio 2017 si è concluso il rapporto tra la cantante e la Warner Music Italy dopo otto anni di collaborazione. Il 20 dello stesso mese è uscito l’album di J-Ax e Fedez Comunisti col Rolex, nel quale è presente la traccia Meglio tardi che noi, in collaborazione con Arisa, brano che viene certificato disco d’oro dalla FIMI per le oltre 25 000 copie vendute, senza nemmeno essere stato estratto come singolo.

Il 17 marzo è stato pubblicato il singolo Ho perso il mio amore, scritto da Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi, prodotto da Fabio Gargiulo e inserito nella colonna sonora del film La verità, vi spiego, sull’amore diretto da Max Croci.

La canzone ha permesso alla cantante di ricevere una candidatura ai Nastri d’argento 2017 nella categoria migliore canzone originale. Intorno allo stesso periodo, la cantante ha intrapreso il Voce 2017, tour svoltosi presso i principali teatri italiani.

Il 19, 20 e 21 maggio l’artista si è esibita a Tokyo in occasione dell’evento Italia, amore mio! organizzato dalla Camera di commercio italiana in Giappone.

Il 16 giugno viene pubblicato L’esercito del selfie, singolo di debutto dei disc jockey Takagi & Ketra che vede la partecipazione vocale del cantante Lorenzo Fragola e di Arisa. La canzone ha riscosso un immediato successo, raggiungendo la quarta posizione della Top Singoli e venendo certificata triplo disco di platino dalla FIMI per le oltre 150 000 copie vendute, affermandosi come uno dei tormentoni della stagione estiva.

Il 23 e il 26 giugno la cantante ha preso parte al concerto del Summer Festival proponendo Ho perso il mio amore e L’esercito del selfie, quest’ultimo presentato per la prima volta dal vivo.

Il 7 luglio la cantante ha tenuto la prima data del Ho perso il mio amore – il tour, che si è concluso il 9 ottobre a Casoli in Piazza Brigata Maiella.

Il 5 ottobre l’artista ha stipulato un contratto discografico con la Sugar Music, lanciando il giorno seguente il singolo Ho cambiato i piani, brano che porta la firma di Niccolò Agliardi e Edwyn Roberts e contenuto nella colonna sonora del film Nove lune e mezza di Michela Andreozzi, per il quale l’interprete ha successivamente ottenuto la sua seconda candidatura consecutiva al Nastro d’argento nel 2018 per la miglior canzone originale. Successivamente, intorno allo stesso periodo la cantante ha preso parte alla realizzazione delle musiche del film Malarazza, cantando per la prima volta in portoghese con il brano O pensamento de você scritto da Giuliano Fondacaro.

Il 7 ottobre la cantante si è esibita al Master Theater di New York dopo essere stata scelta come rappresentante dell’Italia per l’undicesima edizione del Festival della Musica Italiana di New York.

Il 10 novembre viene lanciata sul mercato la raccolta Duets – Tutti cantano Cristina di Cristina D’Avena in cui è presente la collaborazione fra la cantante bolognese ed Arisa nella traccia Magica, magica Emi, sigla musicale dell’omonima serie televisiva.

Il 19 novembre la cantante ha tenuto un concerto in Kuwait in chiusura della settimana italiana indetta dall’ambasciata d’Italia.

Nello stesso periodo l’artista ha lavorato nuovamente per la colonna sonora di una pellicola cinematografica, registrando il brano in lingua napoletana Vasame, scritto da Enzo Gragnaniello per il film Napoli velata di Ferzan Özpetek e pubblicato come singolo il 29 dicembre.

Il 9 febbraio 2018 Arisa è stata ospite del sessantottesimo Festival di Sanremo per affiancare Giovanni Caccamo nel brano Eterno, in occasione della serata dedicata ai duetti. In seguito, il 5 e il 12 maggio ha rivestito provvisoriamente il ruolo di giudice della commissione esterna per la quinta e sesta puntata della diciassettesima edizione del talent show Amici di Maria De Filippi, in sostituzione dell’attore Marco Bocci.

Una nuova Rosalba in città

Il 21 dicembre 2018, nel corso della trasmissione Sanremo Giovani, viene annunciata la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2019 con il brano Mi sento bene. Durante la serata dedicata ai duetti, l’artista ha interpretato la traccia sanremese insieme al cantante britannico Tony Hadley, venendo inoltre affiancata dalla compagnia di danza acrobatica Kataklò, la quale ha curato la coreografia dell’esibizione.

In seguito, nella serata finale della kermesse, Arisa, nonostante le precarie condizioni di salute, dovute ad un’improvvisa febbre, ha deciso ugualmente di cimentarsi nella prova canora, classificandosi infine all’ottavo posto.

L’8 febbraio 2019 è stato pubblicato il sesto album Una nuova Rosalba in città, il primo con la Sugar Music. Nello stesso giorno, la precedente etichetta dell’artista, la Warner Music Italy, ha pubblicato la raccolta Controvento – The Best Of, in occasione dei suoi primi dieci anni di carriera.

Il 22 febbraio viene commercializzato il singolo a sfondo benefico C’è da fare del supergruppo Kessisoglu & Friends per Genova, al quale Arisa ha aderito insieme ad altri ventiquattro artisti italiani con lo scopo di raccogliere fondi da destinarsi alla comunità di Genova colpita dalla tragedia del crollo del viadotto Morandi in Val Polcevera avvenuto il 14 agosto 2018.

La promozione di Una nuova Rosalba in città è proseguita successivamente con l’estrazione del singolo omonimo, scritto dal duo musicale dei Viito e pubblicato il 12 aprile.

Nello stesso periodo l’artista collabora con Alberto Urso al brano Guarda che luna, cover della canzone originariamente interpretata da Fred Buscaglione e contenuta nell’album di debutto del tenore, Solo, pubblicato il 10 maggio.

Il 30 maggio ha preso parte alla semifinale della sesta edizione del programma The Voice of Italy in qualità di special coach per il team capitanato da Elettra Lamborghini. Inoltre il 4 giugno è stata ospite della puntata finale del talent show di Rai 2 durante la quale ha presentato in anteprima Tam Tam, estratto come terzo singolo da Una nuova Rosalba in città il 14 giugno.

Il 7 giugno è stato lanciato sul mercato il singolo DJ di m**** de Lo Stato Sociale, che vede la partecipazione vocale della cantante e della rapper Myss Keta.

Arisa è una delle poche cantanti italiane che ha suonato dal vivo nel 2020. Questa foto è stata utilizzata per la promozione dello spettacolo “Ricominciare ancora” nell’estate 2020.

Il 13 novembre, insieme a Rossella Brescia, Luciano Cannito, Nino Frassica e Giuseppe Vessicchio, ha rivestito il ruolo di giudice della quarta edizione del talent show Prodigi – La musica è vita. A inizio 2020 collabora nuovamente con Disney, interpretando la versione italiana del brano “He’s a tramp” con il titolo di “E’ un briccone”, nella rivisitazione del Classico d’animazione Disney del 1955 “Lilli e il Vagabondo”, uno dei titoli di punta della nuova piattaforma streaming DisneyPlus

Fotservizio Arisa: Bogdan Plakov



Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!