Magazine - Fine Living People
Gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.


Gallery - 29/02/2020

Con l’Ego Festival, Taranto è diventata capitale italiana dell’enogastronomia

Tre giorni di incontri e chef ai fornelli nel Castello Aragonese della città pugliese. Parla la prossima tv star dei dolci, Renato Ardovino.

Quando decidi di fare un viaggio tra i sapori, un viaggio tra le professionalità della cucina l’Ego Festival è sicuramente la destinazione ideale.

Quest’anno si è svolto a Taranto nel Castello Aragonese, uno dei simboli della città, per tre giorni dal 16 al 18 Febbraio, rendendo la città capitale della cultura enogastronomica. Tutto questo si è potuto realizzare grazie al sapiente lavoro di Monica Caradonna.

Un luogo dove gli ingredienti della cucina si fondono con le note musicali e le parole dei libri. Cuochi stellati e di grandi trattorie tra i quali Davide Oldani – D’O, Andrea Ribaldone – Osteria Arborina, Gianni Piezzo – Torre del Saracino,  Giuseppe Palmieri – Osteria Francescana, Marco Reitano – La Pergola, Pasquale e Gaetano Torrente – Al Convento, uomini e donne di sala, le donne del pane Roberta Pezzella, Wendy Thomas Valentina Marella, cantanti Franco126 e scrittori come Fabrizio Blini hanno reso tutto questo possibile, un luogo dove l’arte ne è la chiave di volta.

Il Pastry Chef Renato Ardovino, ha chiuso l’Ego Festival, sbalordendo i presenti con una meravigliosa e buonissima torta Sacher.

Renato Ardovino, presto in tv. Qui in posa per i lettori di The Way Magazine (foto da Taranto: Nicola Di Dio).

“Le torte che mi emozionano preparare sono le torte scenografiche – racconta Renato Ardovino – ma non ce n’è una in particolare che preferisco, ce ne sono diverse. Io le rapporto sempre al lavoro e all’impegno e le preparo seguendo la mia passione, come ad esempio la torta di Pinocchio. Preparare una torta nuova mi emoziona sempre di più”.

Renato Ardovino sarà impegnato ne “Il dolce mondo di Renato” in onda dal 16 Marzo alle ore 22.00 su Food Network (canale 33).

Direttamente dalla sua pasticceria di Battipaglia ci condurrà alla scoperta dei sapori della tradizione e dei segreti necessari alla realizzazione di dolci prelibati.

Durante la preparazione della torta sacher si percepiva tutto il suo rigore, ma soprattutto il suo smisurato amore per quello che stava facendo.

Anche chi esprime le proprie passioni, il proprio talento, il proprio amore in cucina è un artista.

Sì, perché anche chi cucina è un artista, saper combinare gli ingredienti equivale a saper miscelare i colori su una tavolozza e il piatto è la tela dove poter poi esprimere tutte le proprie emozioni e sensazioni, è dove poter metterci la propria anima.

Un cantautore ricerca le parole giuste per comporre un testo, un compositore le note giuste per una melodia.

Uno scultore ricerca il materiale migliore per la sua scultura e poi lo modella fino a raggiungere il risultato voluto.

“Se questo ch’io scrivo è un errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto e nessuno ha mai amato”.

Testo e foto a cura di Nicola Di Dio di The Cloves Magazine.



Top