Magazine - Fine Living People
Gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.


Gallery - 21/09/2017

Ecco cosa hanno fatto i 40 architetti dj per una notte

Migliaia di partecipanti e musica di grande gusto. I professionisti dei progetti hanno fatto centro anche alla console.

dj_1170x520_acf_cropped

Il party allo studio Cosentino (credits Mauro Montana)

Si son divertiti come ai party dei grandi divi, invece erano nei loro studi. Questo lo spirito innovativo e aggregativo di DJ ARCH NIGHT l’iniziativa che per una notte ha reso DJ più di 40 architetti all’interno di 12 showroom di design a Milano.

Il successo è arrivato dritto nei luoghi di lavoro di questi professionisti della creatività. Oltre 1500 persone hanno preso parte all’evento, un vero percorso musicale tra le maggiori vie milanesi del design, lungo il quale gli architetti in veste di sound designer, hanno fatto sentire i loro ‘progetti sonori’ all’interno di alcuni dei più famosi showroom internazionali.

Tra i nomi di questa quarta edizione vi sono stati: Cosentino, Duravit, Élitis, Fritz Hansen, H2Otto by Ceramica Santagostino|Effegibi|Irsap|Vismaravetro, Herman Miller, Jab Anstoetz – Stone Italiana, Lualdi – Casalgrande Padana, MDF ITALIA, minotticucine, Mirage, Rubelli.

La serata era partito sotto i migliori auspici, visto che per questa edizione 2017 molti erano gli studi nuovi che avevano chiesto di rientrare nell’evento, il che lascia ben sperare per la crescita ulteriore della programmazione futura.

L’iniziativa ha anche un risvolto interattivo. La migliore playlist della serata potrà essere votata su http://www.towant.eu/djarch/ . Per votare basta mettere un like sull’immagine contenente la PlayList scelta. Votazioni valide fino a Lunedì 2 Ottobre. Ai vincitori, un viaggio a Ibiza per staccare, stavolta lontano dal posto di lavoro.



Top