28 Febbraio 2016

Ermanno Scervino, la storia della donna-mosaico

28 Febbraio 2016

Ermanno Scervino, la storia della donna-mosaico

28 Febbraio 2016

Ermanno Scervino, la storia della donna-mosaico

Ermanno Scervino per l’autunno/inverno 2016/2017 pensa a una donna couture che nel quotidiano guarda al mondo delle arti. Il fatto-a-mano irrompe con le suggestioni pittoriche in capi cesellati, mosaici di colori e tessuti per cappotti e completi maschili adattati alla femminilità tipica della maison. Spiccano toni metallici oro, argento e bronzo. Il pizzo millefoglie diventa plissé, fitto, drappeggiato, costruito sul corpo, accostati a influenze impressioniste, con le sovrapposizioni tridimensionali. Un cenno al gotico-vittoriano, per abiti, soprabiti e look total black. Il punto vita è segnato, i dettagli preziosi: ispirazione lingerie, finiture di pelliccia multicolor su colli e revers, motivi floreali Art Nouveau. Must-have: il casco di volpe. I colori: nero, bruciato, i grigi, pennellate di giallo e bordeaux, il non-colore, i toni metallici.

Read in:

English English Italian Italian
Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

Ventotene Film Festival, star in arrivo

Ci sarà anche l’emozionante documentario “L’isola di Raffaele” di Mokamusic alla 25esima edizione del Ventotene Film Festival in programma sull’isola

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”