Magazine - Fine Living People
Gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.


Gallery - 19/05/2020

La Mole Antonelliana con Maria Teresa Ruta scelta per i “Luoghi del cuore” del FAI

Assieme al Museo Nazionale del Cinema radicati nel cuore non solo dei torinesi ma anche degli italiani. La testimonial Maria Teresa Ruta.

La Mole Antonelliana, che ospita al suo interno il Museo Nazionale del Cinema, è uno dei Luoghi del Cuore scelti per la campagna nazionale dedicata ai luoghi italiani da non dimenticare, promossa dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo. È il più importante progetto italiano di sensibilizzazione sul valore del nostro patrimonio che permette ai cittadini di segnalare al FAI attraverso un censimento biennale i luoghi da non dimenticare, giunto quest’anno alla sua decima edizione.

Testimonial del FAI da un anno, Maria Teresa Rutaha sposato il loro impegno nella divulgazione del bello italiano. Torinese di nascita, la sua scelta non poteva ricadere se non sulla Mole Antonelliana, simbolo della città.

“Ho avuto la fortuna di vivere e conoscere tutta l’Italia – racconta Maria Teresa Ruta-, sia grazie alla mia famiglia che mi ha educata alla cultura e alla bellezza del territorio, sia grazie al mio lavoro che mi ha permesso di conoscere ancora meglio il nostro bellissimo Paese. Istintivamente ho scelto Torino perché è dove sono nata, un pezzo del mio cuore è qui, dove ci sono i miei ricordi d’infanzia e di giovane attrice. Amo tutto di questa città, e la Mole Antonelliana è sempre stata il punto di riferimento, il simbolo a cui guardare. Da quando ospita il Museo Nazionale delCinema ho un motivo in più per amarla, vedendola stagliarsi sopra le case. E’ proprio vero, come diceva mio padre, che bisogna camminare con il naso all’insù per vedere la bellezza di una città”.

“Siamo molto contenti che la Mole Antonelliana e il Museo Nazionale del Cinema siano così radicati nel cuore non solo dei torinesi ma anche degli italiani -commenta Enzo Ghigo, Presidente del Museo Nazionale del Cinema di Torino  -.L’Italia è un paese meraviglioso, ricco di storia e cultura, e mai come in questo momento ne stiamo apprezzando la bellezza e il valore“.

La Mole Antonelliana e il Museo nazionale del cinema sono “luoghi del cuore” per la campagna del FAI. Maria Teresa Ruta testimonial d’eccezione.

Le parole di Maria Teresa Ruta, esprimono bene l’amore verso una città e verso un edificio che non si limitano ad essere luoghi geografici ma pezzi di vissuto, dei ‘luoghi del cuore’. Dopo il censimento il FAI sostiene una selezione di progetti promossi dai territori a favore dei luoghi che hanno raggiunto una soglia minima di voti.

È possibile votare direttamente sul sito del FAI www.fondoambiente.it nella sezione dedicata a I luoghi del cuore.



Top