14 Giugno 2018

Looperfest & ZuArtday, come nasce un’opera urbana

Sotto gli occhi dei passanti per giorni e giorni artisti da ogni parte del mondo hanno realizzato opere belle e complesse. Che ora si possono ammirare a Milano.

14 Giugno 2018

Looperfest & ZuArtday, come nasce un’opera urbana

Sotto gli occhi dei passanti per giorni e giorni artisti da ogni parte del mondo hanno realizzato opere belle e complesse. Che ora si possono ammirare a Milano.

14 Giugno 2018

Looperfest & ZuArtday, come nasce un’opera urbana

Sotto gli occhi dei passanti per giorni e giorni artisti da ogni parte del mondo hanno realizzato opere belle e complesse. Che ora si possono ammirare a Milano.

Le opere d’arte sui muri nel vicolo del Fontanile in via Zuretti in contrasto al degrado della settimana scorsa sono già meta turistica di giovani che si fanno selfie nell’angolo più internazionale della città.

Perché qui in zona 2 di Milano, ai confini del quartiere NoLo, Zuartday & Looperfest è passata dall’anfiteatro Martesana al vicolo vicino via Gluck per portare oltre che la bellezza, anche le nuove tendenze della street art, con l’edizione 2018 del festival di #writing più importante d’Italia.

L’evento, ideato e organizzato dall’associazione no profit La Ginnastica APS – fondata da Petra Loreggian, nota conduttrice radiofonica, insieme a Giuseppe Ronzano, vicino di casa, passionario e visionario architetto e Raptuz, artista da 30 anni e professionista dei graffiti – insieme a Loopcolors, nasce per portare bellezza.
Ogni anno, ci impegniamo perregalare a Milano uno spaccato di visibilità internazionale – hanno spiegatogli organizzatori – restituendo alla popolazione un pezzo di città, ripulito e arricchito, di arte urbana. Oggi il Vicolo del Fontanile è spazio culturale riconosciuto, visitato e recensito. E sono eventi di questo tipo, che partono “dal basso”, che riescono a stimolare i cittadini ad essere sempre più attivi nelle proprie realtà. Crediamo fortemente nell’idea che il bello porti bellezza”.
Samuele Piscina, presidente del Municipio 2 di Milano, ha partecipato con entusiasmo allo svolgimento dei lavori: “Il Municipio 2 diventa così il polo dell’arte moderna di Milano – ha detto – un grazie all’associazione La Ginnastica per il grande lavoro svolto e l’ottima collaborazione”.
Fotoservizio realizzato nei giorni di Warm-Up del festival presso Anfiteatro Martesana, zona Municipio 2 Milano.

Arsek Erase Miguel Angel Belinchon Bujes Dan Kitchener ( DANK ) Brain Mash crew – with Ivan FansTaknado @Mezzo & Jovanny Brainmash – HADOK94 & SEF.01 HelioBray Julia Volchkova Mr Cenz King Raptuz Rasko Razer @RateNLS Davide Smake Willow Zcäpe Hec.

Read in:

English English Italian Italian
Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

Soulcatchers: “Anche con un post si può riflettere e catturare l’anima”

𝖯𝗋𝖾𝖽𝗂𝗅𝖾𝗓𝗂𝗈𝗇𝖾 𝖽𝖾𝗅𝗅’𝖺𝗋𝗍𝖾 𝗂𝗇 𝗈𝗀𝗇𝗂 𝗌𝗎𝖺 𝗆𝖺𝗇𝗂𝖿𝖾𝗌𝗍𝖺𝗓𝗂𝗈𝗇𝖾 🎬 𝖱𝖾𝖺𝗅𝗂𝗓𝗓𝖺𝗓𝗂𝗈𝗇𝖾 𝖽𝗂 𝖼𝗈𝗇𝗍𝖾𝗇𝗎𝗍𝗂 𝖺 𝗍𝖾𝗆𝖺𝗍𝗂𝖼𝖺 𝗌𝗈𝖼𝗂𝖺𝗅𝖾

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?