9 Novembre 2018

Octavius Bar, scenario perfetto per eventi raffinati

9 Novembre 2018

Octavius Bar, scenario perfetto per eventi raffinati

9 Novembre 2018

Octavius Bar, scenario perfetto per eventi raffinati

Aperto dal 2015, anno di EXpo a Milano, l’Octavius Bar è l’estensione ancora più glamour di The Stage, il ristorante raffinato che si trova al primo piano di un edificio di Piazza Gae Aulenti. Si trova sopra al negozio Replay ed è sede di numerosi eventi, per la particolarità dei suoi arredi e la bontà della sua proposta.

Esclusivo e discreto, presenta un ambiente decorato in legno con il sapore degli chicchissimi gentlemen’s club inglesi con richiami all’arredo interno nautico.

Ci siamo stati di recente per il lancio di un prodotto commercializzato da Rossi & Rossi,  un’azienda familiare italiana giunta alla sua terza generazione. Il brand è BÉBO, il liquore a base di caffè cubano 100% arabica ideato dalla master distiller Myriam Hendrickx.

Un liquore al profumo di caffè, frutto della dedizione degli abitanti di un’isola lontana che lo raccolgono a mano e lo lavorano con cura affinché nessun aroma vada perduto.

Inizialmente specializzata nell’importazione di Whisky e Rum, oggi la Rossi & Rossi distribuisce più di 20 marchi di distillati e liquori a clienti e bar di fascia alta. La spina dorsale dell’azienda familiare, che vanta oltre 70 anni di esperienza, è una rete di vendita forte e storicamente affermata. Guardate le scene dal party esclusivo all’Octavius Bar nella nostra gallery.

The Way Magazine promuove un uso responsabile degli alcolici.

Read in:

English English Italian Italian
admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Damiano Quaranta e il ferro come arte

L’arte serve anche a trovare l’anima dove apparentemente non c’è. Il ferro, per esempio: chi ha mai pensato all’emotività simboleggiata

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?