20 Ottobre 2021

Red carpet della Festa del Cinema di Roma, da Tarantino ad Achille Lauro

Le celebrities in occasione della presentazione dei film “Crazy for Football”, con Angela Fontana, “Pelìcula Sobre Parejas” e “Libertad”.

20 Ottobre 2021

Red carpet della Festa del Cinema di Roma, da Tarantino ad Achille Lauro

Le celebrities in occasione della presentazione dei film “Crazy for Football”, con Angela Fontana, “Pelìcula Sobre Parejas” e “Libertad”.

20 Ottobre 2021

Red carpet della Festa del Cinema di Roma, da Tarantino ad Achille Lauro

Le celebrities in occasione della presentazione dei film “Crazy for Football”, con Angela Fontana, “Pelìcula Sobre Parejas” e “Libertad”.

Nel corso della serata, 19 ottobre, sono arrivati sera sul Red Carpet della Festa del cinema di Roma Quentin Tarantino assieme ad altre celebrities in occasione della presentazione dei film “Crazy for Football”, con Angela Fontana, “Pelìcula Sobre Parejas” e “Libertad”. Tarantino, che ha annunciato di voler girare un film a Cinecittà per esaudire un suo vecchio sogno, ha ricevuto il premio alla carriera durante il suo intervento all’Auditorium Parco della Musica di Roma. A consegnarlo, un altro personaggio leggendario, Dario Argento.

Al Red Carpet di “Anni da Cane” si è invece visto Achille Lauro. Il cantante romano ha composto “Io e te”, il tema del film in uscita il 22 ottobre e ha anche recitato la parte di se stesso per questo film che andrà su Amazon Prima. La regia è di Fabio Mollo, quarantenne calabrese che ha scelto per il cast Aurora Giovinazzo e Sabrina Impacciatore.

Una película sobre parejas (A Film About Couples) ha visto sfilare Natalia Cabral, Oriol Estrada (registi) mentre per Crazy for Football – Matti per il calcio si sono visti
Volfango De Biasi (regista) e tanti membri del cast: Max Tortora, Antonia Truppo, Angela Fontana, Federico Antonucci, Lorenzo Renzi, Walter Cordopatri, Manuel Gonzalo, Livio Kone, Jacopo Bicocchi, Alessio Del Mastro, Lele Vannoli, Simone Baldasseroni, Alessio Ranucci.

Per Libertad della regista Clara Roquet sono arrivati Maria Morera e Ana Pfaff. Il film ha commosso per la sua storia di amicizia e diversità culturali che si incontrano. Per la Roquet si tratta della prima prova, dopo un corto sullo stesso tema da cui ha origine il film. La prima versione risale quindi al 2015 e aveva già vinto il BAFTA Student Film Award e il premio Gaudí.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Ti potrebbe interessare:

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?