Magazine - Fine Living People
23/01/2020 - A Milano torna 4Ecom, l’evento di riferimento del mondo eCommerce
Gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.


Gallery - 15/01/2020

Uno chalet di montagna dentro il Four Seasons di Milano

l direttore artistico Vincenzo Dascanio ha trasformato la Sala Camino della struttura, ex-chiesa del XV secolo, in uno sfarzoso ambiente alpino.

Four Seasons Hotel Milano fino al prossimo 31 gennaio accoglie gli ospiti nel suo lussuosissimo Urban Chalet ispirato al glamour dell’ospitalità delle Alpi.

Allestito ad hoc per le feste, ispirandosi agli accoglienti salotti montani, il direttore artistico Vincenzo Dascanio ha trasformato la Sala Camino della struttura, ex-chiesa del XV secolo, in uno sfarzoso chalet di montagna. Un trionfo di calde tonalità, ghirlande, composizioni floreali, tappeti e legni pregiati. Uno spazio che sotto l’avvolgente luce delle candele si presenta come lo scenario perfetto per una fuga dalla città in città, tra aperitivi, cocktail e cene.

Four Seasons Hotel Milano presenta il nuovo Urban Chalet, ispirato al glamour e all’atmosfera invernale delle Alpi.

Si tratta di un accogliente rifugio alpino ricreato in quella sala che, nel XV secolo, era adibita a chiesa delle monache di Santa Maria del Gesù, che vivevano il convento.

Progettato dall’acclamato direttore artistico Vincenzo Dascanio, l’Urban Chalet di questa stagione stupirà sicuramente sia gli ospiti dell’hotel che i milanesi, trasportandoli nella calda atmosfera di una baita di montagna, nel cuore dell’esclusivo quartiere della moda di Milano.

Disponibile fino alla fine di gennaio, l’Urban Chalet del Four Seasons Hotel Milano emana un’atmosfera festosa e avvolgente, offrendo l’ambiente ideale per sfuggire dalla frenesia della città.

Un magico paese delle meraviglie, con interni rivestiti di legno, tappeti e cuscini di pelliccia sintetica. Sci vintage, ghirlande festive e luci scintillanti creano un’autentica atmosfera di montagna, mentre gli accoglienti angoli salotto offrono il perfetto calore per un intimo tête-à-tête con amici,  persone care o colleghi.

Lo Chef Fabrizio Borraccino propone un menu di ispirazione alpina, con proposte adatte dall’aperitivo fino alla cena. Piatti da condividere, in tipico stile montano, tra cui la fonduta di formaggio, i canederli, i pizzoccheri e il tradizionale panettone natalizio – il tipico dolce del Natale di Milano, che simboleggia la stagione delle feste.

I cocktail invernali creati dal Bar Manager Luca Angeli portano un’autentica atmosfera après-ski nel cuore della città; la lista dei cocktail propone vini come Glow Wine, un vin brulè speziato, Skypass, una bevanda a base di rum preparata con tè nero, succo di limone e amaro Grinta Glep – entrambi sono il perfetto antidoto per riscaldarsi dal freddo.



Top