20 Giugno 2022

Abel Ferrara alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro

20 Giugno 2022

Abel Ferrara alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro

20 Giugno 2022

Abel Ferrara alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro

Dopo la serata di apertura con la proiezione di E.T. l’extra-terrestre di Steven Spielberg in Piazza del Popolo – con il patrocinio della Fondazione Carlo Rambaldi e la collaborazione di Universal Pictures Home Entertainment – si entra nel vivo della 58esima edizione della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema con Abel Ferrara. Il regista statunitense di origine italiana, è stato l’ospite internazionale invitato per presentare il suo film Pasolini per omaggiare, nel centenario della sua nascita, la figura dell’intellettuale così vicino alla Mostra. Tanta affluenza anche per i primi titoli della retrospettiva dedicata a Mario Martone. 

Il pubblico applaude l’intervento di Abel Ferrara. Commenta Pedro Armocida, direttore del Festival: “Sono molto contento per questa accoglienza da parte del pubblico in un’edizione che ha ritrovato una socialità normale, non c’è niente di più significativo che vedere le sale gremite per dare un senso al lavoro di un anno di decine di persone”.

Si è partito alle 15.00 presso il Teatro Sperimentale con le proiezioni speciali Società e Teatro per il Premio Eleanor Worthingtondedicato alla tema della disabilità alla presenza dell’Art Director dell’APEW—ODV Nunzia Invernizzi e di Riccardo Bernini, insieme ai video realizzati dagli studi del Liceo Artistico Mengaroni di Pesaro, creati per la giornata della consapevolezza sull’Autismo. Si inizia con La mia giornata, con l’intervento della Garante persone con disabilità Comune di Pesaro, per proseguire con L’ultima festa con due grandi attrici Dora Romano (La dea fortunaL’amica geniale) e Luisa De Santis (La stanza del figlioL’amico di famiglia)alla presenza del regista Matteo Damiani, Il viaggio del viaggio, alla presenza di Paola Galassi e Giampiero Solari, tratto dalla pièce teatrale marchigiana, diretto da Davide Lomma e Pazzi di teatro di Giovanni Lani con Carlo Simoni, tra i protagonisti della scena teatrale italiana di questo e dello scorso secolo.

Per la retrospettiva dedicata a Martone sono stati presentati Teatro Sperimentale dalle 21.00 de L’amore molesto e, a seguire, di Capri Revolution.

Inaugura la nuova sezione Vedomusica – Videoclip italiani, dedicata al vitalissimo e contemporaneo mondo del videoclip musicale, Bagno a Mezzanotte, diretto da The Morelli Brothers con Elodie, che è stato proiettato in Piazza.

Ospite d’onore della giornata di domenica 19 giugno è stato il regista Abel Ferrara che in Piazza del Popolo, alle 21.40, presenterà agli spettatori il suo film Pasolini, tra gli omaggi che la 58esima edizione della Mostra dedica ai 100 anni della nascita dell’intellettuale che più ha contribuito, nelle prime tre edizioni del festival, a renderlo un evento di prestigio internazionale. 

La nuova sezione La Vela incantata – cinema in spiaggia, presso i Bagni Agata, organizzata con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale con le pellicole che hanno fatto la storia del cinema nel preziosissimo formato in 35mm, vedrà protagonista, alle 21.30, La cuccagna, film diretto da Luciano Salce nel 1962. 

Inoltre, dalle 18.30 alle 20.00 di domenica presso la chiesa di Sant’Ubaldo, è stato possibile vedere Messa a fuoco, un’installazione degli artisti Carloni e Franceschetti che rievoca in maniera allegorica la poesia Profezia di Pier Paolo Pasolini, scritta a forma di croce e contenuta nel libro Poesia in forma di rosa. Messa a fuoco fa parte del ciclo di opere ESSO: SHADOWS OOZING GOLD, sostenuto da ICA (Zagabria), Trieste Contemporanea (Trieste), HAR (Parigi), Fondazione Pesaro Nuovo Cinema onlus (Pesaro), IUAV (Venezia), Usmaradio (RSM), Adriatico Book Club (Venezia), Gasparelli Arte Contemporanea (Fano).

Arte

La Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro rende omaggio in questa 58esima edizione all’Ucraina attraverso un cortometraggio che riprende l’installazione vivente a cura di Gian Maria Tosatti – unico artista ospite del Padiglione Italia della Biennale Arte 2022 di Venezia -, Il mio cuore è vuoto come uno specchio. Il progetto raccoglie gli esiti di un lungo viaggio dell’artista e, in particolare, dell’ultima destinazione raggiunta, Odessa, alle soglie di quel luogo che più di ogni altro può rendere concreta visione di un mondo senza uomo: Chernobyl. La proiezione dell’Episodio di Odessa di Lorenzo Quagliozzi si terrà mercoledì 22 giugno alle 21.30 in Piazza del Popolo durante la serata dedicata alla partnership con Emergency impegnata in numerosi progetti a favore delle vittime della guerra in Ucraina.

Un altro appuntamento artistico del festival è con l’installazione Messa a Fuoco del duo Carloni-Franceschetti. L’installazione traspone in un linguaggio volgare la tragedia delle morti dei migranti nel mare Mediterraneo. È la rievocazione allegorica della poesia Profezia di Pier Paolo Pasolini, scritta a forma di croce e contenuta nel libro Poesia in forma di rosa, dove in pieno boom economico il poeta ha veggenza di un esodo ineluttabile di popolazioni disperate dal sud del mondo. Centinaia di bucce di banane sono deposte allineate su un telo isotermico, come selvaggina migratoria abbattuta da cacciatori di frodo, bruciate alla luce di un proiettore cinematografico posato al centro di un altare, una fuga in prospettiva come l’ostensorio nella Disputa affrescata da Raffaello nelle Stanze vaticane: le ostie sono classificate in base al loro diametro e quelle comuni misurano 35mm, proprio come la pellicola cinematografica. 

Messa a fuoco fa parte del ciclo di opere ESSO: SHADOWS OOZING GOLD con il quale Cristiano Carloni e Stefano Franceschetti hanno vinto la X Edizione di Italian Council, un bando della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, nato per la promozione dell’arte contemporanea italiana all’estero. La sigla della 56ª Mostra Internazionale del Nuovo Cinema (2020) realizzata dai due artisti e intitolata P.P.P. è compresa in questo ciclo. ESSO: SHADOWS OOZING GOLD è sostenuto da ICA (Zagabria), Trieste Contemporanea (Trieste), HAR (Parigi), Fondazione Pesaro Nuovo Cinema onlus (Pesaro), IUAV (Venezia), Usmaradio (RSM), Adriatico Book Club (Venezia), Gasparelli Arte Contemporanea (Fano). Ulteriori info al sito www.carloni-franceschetti.it

Tutte le informazioni sono sul sito www.pesarofilmfest.it; tutti gli aggiornamenti saranno disponibili anche sui canali social ufficiali: FacebookInstagramTwitter.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?