Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 22/01/2018

AFFORDABLE ART FAIR. L’ottava volta a Milano

Torna il format che ha fatto avvicinare l'arte ai milanesi. Giovedì 25 la serata di inaugurazione su invito.

Affordable Art Fair, anche quest’anno a Milano l’arte è alla portata di molti. Il format di fiera d’arte contemporanea nato in Gran Bretagna con l’intento di avvicinare pubblico e creare una nuova generazione di collezionisti, presente in ben dodici città nel mondo, ha riscosso nella città meneghina un buon successo arrivando alla sua ottava edizione.

L’appuntamento è dal 26 al 28 gennaio 2018 al Superstudio Più di via Tortona. La serata inaugurale è su invito, o accessibile con con prevendita online, con performance artistiche e il dj set curato da Elita.

Gallerie italiane e internazionali, quest’anno sono ben 85, tutti rispetteranno la formula originaria di Affordable che consiste nel presentare lavori di grandi nomi dell’arte contemporanea accanto alle ultime tendenze, del valore massimo di 6000 euro. Le risposte vengono da persone che iniziano a costruire una propria collezione, portando a casa un pezzo d’arte a un costo contenuto, ma anche dai curiosi e agli art-enthusiast che partecipano ad una fiera per l’offerta eterogenea e l’atmosfera informale e frizzante.

Il tema di questa edizione è LIVING WITH ART – Vivere con l’arte, come un augurio a condividere nella nostra esistenza le presenze di Affordable Art Fair al Superstudio Più, cittadine e mondiali. Lo stile “casual” dell’esposizione facilita infatti gli scambi e i contatti tra i professionisti del settore e gli amanti dell’arte, con la possibilità di scoprire artisti emergenti di luoghi lontani.

Maroncelli 12 - Dan Miller, Senza titolo, 2013, acrilico e inchiostro su carta, 56x76 cm

Maroncelli 12 – Dan Miller, Senza titolo, 2013, acrilico e inchiostro su carta, 56×76 cm

AFFORDABLE DELLE GALLERIE DAL MONDO E DA MILANO

Tra gli espositori internazionali vedremo per la prima volta a Milano la galleria ArtBlue di Singapore, che propone le opere dell’artista figurativo Phuong Quoc Tri; interessante il lavoro della galleria Kitai Kikaku di Tokyo, che con Mizuho Koyama innesta sulla calligrafia tradizionale giapponese poesia e street art.

Le Container di Marsiglia porterà l’urban artist Monsieur Chat, creatore del famoso gatto giallo su diversi muri d’Europa. Come dice il nome la galleria è un container, come se fosse un’opera d’arte essa stessa. 3 Punts di Barcellona, con la scultura ironica e iperrealista di Gerard Mas, Alejandro Monge Samuel Salcedo. Segnaliamo anche una new entry, la canadese Artêria Gallery.

Affordable Art Fair dedica da sempre un focus sulla scena artistica locale, anche nel 2018 con Milano Contemporary, fa scoprire i suoi artisti e le sue tendenze. Un esempio? la galleria Maroncelli 12 che presenterà le opere astratte composte da numeri e parole sovrapposte di Dan Miller, artista presente all’ultima edizione della Biennale di Venezia.

GRANDI NOMI ED EMERGENTI

Tra i grandi non possiamo non parlare della psichedelica figurazione di Takashi Murakami, di Mr Brainwash, Michelangelo Pistoletto, e della speciale collaborazione tra Maurizio Galimberti  e Christo  per Deodato Arte.

Giovani sono anche i curatori, quelli del corso promosso dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo in collaborazione con Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, che stanno scegliendo gli artisti emergenti nello spazio Young Talents di Affordable Milano.

LE CONTAINER, M CHAT SIESTA 2017 - acrilico 60x60cm

LE CONTAINER, M CHAT SIESTA 2017 – acrilico 60x60cm

TALK WORKSHOP E VISITE GUIDATE

È a cura di Open Care il talk dedicato al tema della mostra, Living with art, che si declina nei diversi momenti di una possibile vita con l’opera d’arte, come se fosse (lo è), una storia d’amore. Ciò che gli esperti raccontano in rapporto all’economia del sistema arte: dal momento della scoperta e della scelta del pezzo allo sviluppo di una collezione considerando advisory e interiors.

Ad Affordable ci saranno anche appuntamenti giornalieri tra cui uno sulla fotografia curati dalla co-curatrice del Photo Vogue Festival, Francesca Marani. Non dimentichiamo lo special event con Freeda su creatività e nuovi media e le visite guidate a cura della Fair Coordinator Giulia Barigelli.

Come nell’edizione passata Affordable avrà persino dei laboratori sensoriali con CBM Italia, CBM Italia Onlus, organizzazione umanitaria impegnata nella cura e nella prevenzione della cecità e della disabilità nei paesi del sud del mondo.

AFFORDABLE KIDS

Affordable non dimentica i giovanissimi e vuol fare divertire con l’arte, tutto allo Spazio Bimbi.  L’associazione Sul Filo dell’Arte terrà laboratori di knitting al fine di riprodurre celebri opere dell’arte contemporanea, per tutta la famiglia. Il gioco continua sperimentando tecniche artistiche con i creativi presenti in fiera per realizzare un’opera collettiva. Non dimentichiamo l’Happy Hour Kids da venerdì con Santero 958 Zero.

The Way Magazine non si perderà l’opening party con la performance di Alan Bourguet di Carte Scoperte Art Gallery, e il live body painting con Santero 958. Finiamo la serta con il DJ Set di Andrea Tempo e Dj Kramer in collaborazione con Elita…e un brindisi con Heineken.

Si può esistere senza arte, ma senza di essa non si può Vivere. (Oscar Wilde)



Report a cura di Michela Ongaretti.

Per approfondimenti, ArtScore.

Society - 08/11/2016

Premio Duse, al Piccolo vincono Elena Bucci e Ambra Angiolini

Il Premio Duse 2016 incorona Elena Bucci come miglior attrice di prosa della stagione. Il premio, [...]

Travel - 07/07/2017

Marsiglia capitale dello sport e delle meraviglie

Tutte le città di Francia sembrano in grande trasformazione, negli ultimi anni, ma Marsiglia vi stu [...]

Leisure - 23/06/2018

Cento eventi, la lunga estate di Rimini e della Balani Select Hotels

Il 2018 è un anno speciale per Rimini e la Riviera Romagnola. Rimini ha presentato il palinsesto de [...]

Top