Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 19/10/2020

Alla Festa del Cinema di Roma, storie di giorni e personaggi unici

"Fortuna" di Nicolangelo Gelormini, "L’ombra delle spie" thriller interpretato dal celebre e pluripremiato Benedict Cumberbatch. E poi "Sul più bello", storia della giovanissima Marta (Ludovica Francesconi) e l'epopea di Rockin’1000, la più grande Rock Band al mondo.

I diritti dei bambini del mondo e la sensibilizzazione sulla condizione dei minori sono stati i protagonisti della presentazione in Concorso alla 15ª edizione della Festa del cinema di Roma, del film “Fortuna”  di Nicolangelo Gelormini.

Bambine e bambini sono stati protagonisti di un suggestivo evento musicale, sulle note del Maestro Ennio Morricone, per accogliere il red carpet delle attrici e degli attori del film “Fortuna” e accendere i riflettori sulla condizione di milioni di minori, in Italia e nel mondo, che rischiano di vedere il proprio futuro negato a causa delle conseguenze della pandemia di Covid.

I ragazzi dell’Orchestra “I Giovani Musici” di Roma, allievi della Scuola di Musica “L’Insieme”, si sono esibiti in un omaggio al Maestro Ennio Morricone che ha accolto l’arrivo sul red carpet dei protagonisti del film in selezione ufficiale “Fortuna”. La pellicola di Nicolangelo Gelormini, prodotta da Dazzle Communication con Indigo Film e con Rai Cinema, vede tra i protagonisti Valeria Golino, Pina Turco, Cristina Magnotti Anna Patierno e Luciano Saltarelli, è patrocinata da Save the Children.

La storia del film si basa su FORTUNA (Cristina Magnotti) è una bambina di sei anni che, come tutti i suoi coetanei, vuole essere amata e accettata. Semplice e timida, attraversa la sua storia con una forte dose di straniamento. Inizialmente non si riconosce nel nome di “Nancy” – con cui i suoi genitori e il mondo adulto la chiamano –, ricorda bene invece di chiamarsi “Fortuna”. Ma la verità è che è la custode di un terribile segreto, che condivide solo con i suoi amici del cuore, Anna e Nicola.GINA (Pina Turco e Valeria Golino) / RITA (Valeria Golino e Pina Turco Gina è una semplice impiegata dell’Asl non molto interessata a Fortuna, ha gli stessi tratti depressivi e privi di empatia di Rita.

Fortuna, come dice il suo regista, è un sogno ispirato alla realtà: “Dinanzi a uno dei più sconvolgenti eventi di cronaca italiana, la narrazione è a un bivio: la ricostruzione giornalistica, con gli imputati al banco e le vittime da compiangere, o la completa reinterpretazione dei fatti.Percepire che un evento così indicibile e nefasto, impossibile da mostrare nella sua escalation di barbarie, avesse bisogno, non di una rappresentazione, ma di uno sguardo disinteressato all’inchiesta e posato sulle labbra di chi quella vicenda non ha potuto raccontarla, ci ha costretto a imboccare la strada più tortuosa: quella del Cinema come riscatto della realtà, nell’immersione catartica dei sentimenti.

Nel film “L’ombra delle spie” le informazioni top-secret sul programma nucleare sovietico e la crisi dei missili cubani. La storia di Greville Wynne, che lo ha portato a percorrere vie pericolose e a rischiare la sua stessa vita, pur di salvare il mondo da una catastrofe nucleare.

L’OMBRA DELLE SPIEL’ombra delle spie (foto d’apertura) è il thriller interpretato dal celebre e pluripremiato Benedict Cumberbatch (“Lo Hobbit”, The Imitation GameDoctor Strange1917) presentato nella sezione “Tutti ne parlano” nel corso della quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. Il film – diretto da Dominic Cooke –  racconta di una storia vera che negli anni della Guerra Fredda coinvolse un uomo comune, Greville Wynne (interpretato proprio da Cumberbatch), alle prese con un avvenimento di spionaggio che tenne il mondo sotto la minaccia di una guerra nucleare. Nel cast de L’ombra delle spie – prossimamente al cinema distribuito da Eagle Pictures – anche Rachel Brosnahan, popolare per il ruolo di Miriam nella serie tv “The Marvelous Mrs. Maisel” grazie al quale ha vinto numerosi premi tra cui un Golden Globe e l’Emmy Awards.

“Sul più bello”è un film di Alice Filippi con Ludovica Francesconi, Giuseppe Maggio, Eleonora Gaggero, Jezef Gjura, Gaja Masciale. Prodotto e distribuito da Eagle Pictures arriva nelle sale il 21 ottobre.

PER I RAGAZZI – Per i più giovani un bel film che ribalta i canoni estetici e potrebbe essere l’approdo ad una nuova forma di “body positivity”. Sul più bello è la storia della giovanissima Marta (Ludovica Francesconi), tanto simpatica quanto bruttina, che dalla nascita soffre di una rara malattia genetica. Nonostante tutto, Marta è la ragazza più solare che abbiate mai conosciuto. Carattere travolgente ha fretta di fare tutto e subito. A 19 anni come ogni ragazza della sua età sogna il grande amore ma lei non è una che si accontenta e prima che la sua malattia degeneri vuole sentirsi dire “ti amo” da un ragazzo bello… il più bello di tutti. I suoi amici e coinquilini Jacopo (Jozef Gjura) e Federica (Gaja Masciale) sono la sua famiglia e ogni volta fanno il possibile per dissuaderla dal puntare troppo in alto. Finché ad una festa Marta vede Arturo (Giuseppe Maggio) bello, sicuro di sé e per lei completamente inarrivabile.

Alla Festa del Cinema di Roma il 22 ottobre viene presentato il film “We are the thousand”. In sala sarà visibile dal 25 al 28 ottobre con I Wonder Pictures.

MUSICA IN MASSA – Alla Festa del Cinema di Roma, We Are The Thousand – L’incredibile storia di Rockin’1000, il lungometraggio diretto da Anita Rivaroli che sarà nei cinema italiani come evento dal 25 al 28 ottobre e che verrà presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma come evento speciale il 22 ottobre.

We Are The Thousand – L’incredibile storia di Rockin’1000 racconta la storia di Rockin’1000, la più grande Rock Band al mondo, iniziata nel 2015 quando per la prima volta al mondo 1000 musicisti si incontrarono nel Parco Ippodromo di Cesena, per eseguire il più grande tributo mai realizzato: suonare all’unisono Learn To Fly e recapitare il video ai Foo Fighters. Diventato virale in poche ore, il video attirò l’attenzione della band statunitense che non esitò a rispondere con un concerto epico, proprio a Cesena. We Are The Thousand – L’incredibile storia di Rockin’1000, il progetto cinematografico diretto da Anita Rivaroli, racconta l’evento attraverso le testimonianze dei suoi protagonisti, mille musicisti di tutte le età provenienti da ogni parte d’Italia uniti dall’amore per la musica. Un mega concerto unico nel suo genere che grazie alle immagini live e ai racconti di chi l’ha vissuto riesce a emozionare e appassionare lo spettatore, coinvolto e trasportato quasi per magia nel Parco Ippodromo di Cesena.

Oggi Rockin’1000 è una realtà conosciuta a livello globale, che riceve riconoscimenti, inviti e proposte di collaborazione in tutto il mondo. Dal 2016 organizza veri e propri concerti negli stadi – Cesena, Firenze, Parigi, Francoforte – e iniziative speciali che vedono protagonisti 1000 musicisti. Rockin’1000 nasce da un’idea di Fabio Zaffagnini, Claudia Spadoni, Martina Pieri, Mariagrazia Canu, Francesco Ridolfi “Cisko” e Anita Rivaroli.

Sotto la sapiente regia di Anita Rivaroli, We Are The Thousand – L’incredibile storia di Rockin’1000 porta sul grande schermo un momento epico della storia della musica live italiana. “E’ prodotto da Indyca in collaborazione con Rockin’1000 e New Lanark Film & Music, sostenuto dalla Film Commission Emilia Romagna e dal Piemonte Doc film Fund”; We Are The Thousand – L’incredibile storia di Rockin’1000sarà sugli schermi italiani come evento I Wonder Stories dal 25 al 28 ottobre.



Fashion - 18/10/2017

Apritimoda, a Milano la festa degli atelier aperti

Spesso ci si lamenta che al contrario del design, la moda è molto più chiusa. Come se negli atelie [...]

Fashion - 30/04/2019

Ulturale, il mito di Napoli annodato in una cravatta simbolo

Da piccolo laboratorio artigianale a brand riconosciuto nel mondo: Ulturale nasce dalla grande tradi [...]

Leisure - 28/10/2020

Le illustrazioni di Emiliano Ponzi a Venezia per Select

Era il 1920 quando i giovani Fratelli Pilla, grazie alla loro esperienza liquoristica, diedero vita [...]

Top