23 Novembre 2023

Arte in Nuvola, il contemporaneo a Roma

Dal 24 al 26 novembre 2023 ci vediamo alla Nuvola di Fuksas all'EUR di Roma. Performance, bellezza e provocazioni.

23 Novembre 2023

Arte in Nuvola, il contemporaneo a Roma

Dal 24 al 26 novembre 2023 ci vediamo alla Nuvola di Fuksas all'EUR di Roma. Performance, bellezza e provocazioni.

23 Novembre 2023

Arte in Nuvola, il contemporaneo a Roma

Dal 24 al 26 novembre 2023 ci vediamo alla Nuvola di Fuksas all'EUR di Roma. Performance, bellezza e provocazioni.

Alle gallerie nazionali e internazionali sono dedicati grandi spazi espositivi della Nuvola di Fuksas a Roma, nel quartiere Eur, per la nuova edizione della prestigiosa Arte in Nuvola, fiera internazionale del contemporaneo. La main section comprende le gallerie più importanti presenti sia nel settore del moderno che in quello del contemporaneo.

Non sempre la fiera è il luogo ideale per far conoscere un artista, specie se giovane o esordiente. Uno stand dedicato a un solo progetto realizzato da un unico artista è un modo efficace e convincente per veicolarne la giusta comunicazione.

La sezione New Entries è invece spazio dedicato all’arte, a quella che sarà probabilmente l’arte di domani. Non solo emergente, quindi, ma radicalmente sperimentale, dove si modellano i nuovi linguaggi espressivi accanto a quelli dei new media.

Medina Roma partecipa con le opere di Fabrizio Spadini, Deodato arte principalmente con l’artista di punta per questo periodo, David LaChapelle.

Aqua Aura “The Net #1” 2015
stampa ai pigmenti di carbone su carta cotone – cm. 60 x 80 per Ticinese Art Gallery presente a Arte in Nuvola a Roma.
Vincenzo Marsiglia presenta l’installazione “Map (Star) the World Cloud”, un anfiteatro multisensoriale che trasporta il visitatore nel cuore di una moderna agorà, grazie all’uso di Hololens2 digitali. Un’opera d’arte digitale per creare movimento, curiosità e condivisione, guidati da una scultura proveniente dal Museo Nazionale Romano, posta al centro dell’anfiteatro e che il visitatore potrà mappare, osservando dettagli impercettibili grazie alla tecnologia.
Spitz, anche detto “l’artista senza volto”, rompe lo schema narrativo del fumetto lo trasforma in opera d’arte, si sposta nella Capitale in una delle più attese fiere di arte moderna e contemporanea.
 
Un’esplosione di colori, figure irriverenti e denunce sociali provocatorie celate sotto un velo di ironia: questi gli ingredienti dell’esposizione di Edward Spitz. Sovrapponendo “icone” dipinte a mano alle pagine di originali fumetti d’epoca  e sigillate con uno spesso strato di resina, esprime in modo ironico e provocatorio i paradossi della società di massa attuale. La sua genialità risiede nel fatto che la sua denuncia sociale è sottolineata in modo armonioso con il personaggio rappresentato, creando un’esplosione di colori e figure irriverenti.
Galleria Vittoria ad Arte in Nuvola porta il progetto solo show dedicato a Susanna De Angelis Gardel presso lo stand H39.
Tra le esposizioni più attese, la performance digitale di Elena Ketra. L’artista vicentina, che ha recentemente esposto l’opera “Utereyes” in difesa dei diritti delle donne al museo Madre di Napoli, proporrà un matrimonio sologamico di massa nei tre giorni di apertura al pubblico, sono attese centinaia di persone. Lo stand che ospiterà l’evento sarà quello di Supermartek (livello 0, stand g17-19) , partner del progetto artistico. 
 
Chi vorrà potrà sposarsi con se stesso portando a termine il rito di preparazione digitale davanti ad un touch screen, sul quale sarà invitato a siglare le promesse di rispetto e amore verso se stessə. Un rito che migliaia di italiani hanno già portato a termine dopo la prima performance a Videocittà, sempre a Roma questa estate, e che prosegue ogni giorno su www.sologamy.org

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”