Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 12/04/2019

Banana Republic compie 40 anni

Il libro di Ferdinando Molteni presentato a Milano con le foto d'epoca di Roberto Villa. Una storia italiana che ha cambiato la musica dal vivo.

Ci sono dei momenti precisi nella cultura popolare di un Paese che ne cambiano l’evoluzione, anche sociale. E questo è quello che successe con un tour musicale, Banana Republic, in Italia nell’anno 1979. Siamo a 40 anni di distanza e lo possiamo affermare senza dubbi: Francesco De Gregori e Lucio Dalla con quel gesto, fare un giro di concerti assieme, in quell’Italia, scatenata in guerre intestine, hanno fatto la storia.

Ora esce per Vololibero “Banana Republic 1079”, un libro contiene la storia vera di una piccola rivoluzione italiana chiamata Banana Republic Francesco De Gregori aveva ricominciato a cantare da poco. La ferita del “processo” del Palalido del 1976 cominciava appena a rimarginarsi. Lucio Dalla era al massimo del successo e della fama. L’anno che verrà aveva stregato tutti e i suoi dischi erano i più venduti. All’inizio del 1979 i due decidono di intraprendere una tournée negli stadi. La progettano insieme a uno staff di produttori, tecnici e musicisti mai visto fino ad allora in Italia.  È un azzardo, dicono in molti. Ci sono gli “autoriduttori”, quelli che tirano le molotov sul palco, la violenza politica che, proprio nei concerti, trova una delle sue valvole di sfogo. Ma loro vanno avanti. E cominciano, in una sera nuvolosa del giugno 1979, al campo sportivo di Savona.

Qui si racconta la genesi e i retroscena di quel concerto e dello storico tour, attraverso i documenti dell’epoca e le parole dei protagonisti. Che non furono soltanto Dalla e De Gregori, ma anche Ron, che rilanciò una carriera musicale, e quelli che, qualche anno dopo, diventeranno gli Stadio. Le storie nascoste, le curiosità, le canzoni, le liti e le amicizie, le miserie e la grandezza di un tour che fu visto da seicentomila persone, di un disco che scalò le classifiche e di un film che arrivò nelle sale cinematografiche per consolare chi, quei concerti, non li aveva visti.

Un inserto a colori raccoglie le foto della prima data realizzate da Roberto Villa. Mentre all’interno il volume ospita immagini di Bruno Caserio e Valeria Bissacco.

PRESENTAZIONE A MILANO – Sabato 13 Aprile 2019 alle 18 al Caffè Letterario COLIBRI’ (Via Laghetto 9/11 Milano) l’autore Ferdinando Molteni scrittore, musicista dialoga con Luca Cecchelli giornalista musicale con l’intervento del fotografo Roberto Villa autore degli scatti dell’inserto a colori del libro. Molteni è giornalista, saggista, docente e musicista che si occupa, da molti anni, di canzone d’autore italiana. Laureato all’Università di Genova, tiene regolarmente lectures e corsi presso istituzioni culturali e università negli Stati Uniti (New York University, Stony Brook University, Saint Joseph’s University in Philadelphia, University of Illinois), in Argentina e Uruguay, in Francia e Italia. Tra i suoi libri recenti: Controsole. Fabrizio De André e Crêuza de mä (Arcana, Roma 2011) e L’ultimo giorno di Luigi Tenco (Giunti, Firenze 2015). Ha scritto anche per il teatro e la televisione.te d’Autore”.



Leisure - 31/08/2019

Gli All Blacks a Milano per insegnare valori del rugby

C'erano anche giovani rugbisti giunti da Grecia, Belgio e Slovenia per l'evento All Blacks Clinic ch [...]

Leisure - 19/12/2017

Carmine Migliaro vince Winchef a Milano

La finalissima di Winchef 2017, il talent culinario diretto da Angelo Troiani, ha puntato i rifletto [...]

Leisure - 03/09/2018

Alvaro Soler: “La mia musica è condivisione”

Arriva puntuale e sorridente all'appuntamento con la stampa italiana Alvaro Soler per il lancio del [...]

Top