Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 06/09/2020

Banksy, i graffiti dal Bramante a Roma

"Come tutti quelli che hanno successo ho comprato uno yacht, ma per salvare vite nel Mediterraneo". L'artista misterioso si è dato al sociale. Le opere nel chiostro storico della Capitale.

In collaborazione con 24 ORE Cultura e su progetto di Madeinart, lo street artist di Bristol Banksy sarà dall’8 settembre all’11 aprile esposto al pubblico in una nuova mostra. Banksy (Roma – Chiostro del Bramante la location) torna così agli occhi dello spettatore con una selezione di più di 100 opere che raccontano il mondo dello street artist più amato e discusso del momento.


La sua ascesa prosegue senza sosta e il suo consenso aumenta sia in asta che tra il pubblico. 
Attraverso il suo profilo Instagram, attualmente l’unico canale ufficiale, condivide il suo lavoro e catalizza l’attenzione di milioni di persone in pochi secondi. Il tutto, riuscendo a rimanere nel completo anonimato. “Come tante persone di successo nel mondo dell’arte… ho comprato una barca”
Con queste parole provocatorie, Banksy ha presentato al mondo il suo ultimo progetto umanitario. Lo street artist ha scelto di finanziare un’imbarcazione per salvare i rifugiati nel Mediterraneo. 
La nave, interamente decorata con i suoi graffiti, è guidata da una donna, Pia Klemp, ed è stata chiamata Louise Michel in onore di un’anarchica francese del XIX secolo. 
Tutto il mondo ne parla, mentre l’ONG ha già portato in salvo diversi rifugiati.

Banksy – A Visual Protest è il titolo dell’esposizione romana che con lavori realizzati tra il 2001 e il 2017 toccherà tutti i temi principali dell’artista. Ironia e sarcasmo, denuncia e protesta prenderanno forma in un percorso che includerà i principali capolavori di Banksy, opere da Love is in the Air a Girl with Balloon, da Queen Vic a Napalm, da Toxic Mary a HMV, dal portfolio Barely Legal ai progetti discografici per le copertine di vinili e CD.

La Galleria d’Arte Deodato Arte è leader italiana della gestione e promozione della street Art e dei maggiori esponenti della corrente, tra cui Banksy. Molti dei capolavori esposti alla mostra Banksy a Roma provengono infatti dalla collezione Deodato Arte o dalle collezioni private dei nostri collezionisti e siamo lieti di aver in questo modo contribuito a rendere possibile questa iniziativa.

La maggior parte delle più famose opere dello street artist sono esposte al Chiostro del Bramante. Banksy torna così all’attenzione del pubblico, mettendolo di fronte a pungenti critiche dei più controversi aspetti della società moderna.



Society - 27/03/2018

Anche Casanova avrà un museo. A Venezia, ad aprile

Ci sono dei fenomeni culturali italiani più amati all'estero che in patria. Giacomo Girolamo Casano [...]

Fashion - 27/03/2020

Underwear maschile: come orientarsi nella scelta dell’intimo

Più volte ci interroghiamo sulle tendenze in quanto ad abbigliamento e moda maschile, cercando i ca [...]

Leisure - 30/01/2019

Cucina indocinese a Milano, ecco dove andare

La ribalta internazionale e l'afflusso sempre più massiccio di turisti, fa bene alla ristorazione m [...]

Top