Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 06/10/2019

Biennale dell’Immagine a Chiasso, è il momento di “Crash”

Fino a dicembre la kermesse fotografica che abbracci anche gallerie fuori dal contesto cittadino. E fa riaprire negozi sfitti con l'arte.

L’undicesima edizione della Biennale dell’Immagine svizzera, la kermesse culturale che caratterizza da oltre un ventennio la ricerca sulla fotografia e le arti visive a Chiasso, è intitolata CRASH ed esplorerà, attraverso lo sguardo di fotografi e artisti nelle diverse mostre organizzate, le molteplici sfaccettature del concetto di “scontro” nella dimensione del reale.

Frequenze è un progetto di promovimento economico e culturale a inclusione sociale promosso dal Comune di Chiasso e sostenuto dal Dipartimento sanità e socialità. Gli spazi dei nove negozi sfitti, ristrutturati da Frequenze, ospitano le gallerie IN TRANSITO a Chiasso durante tutta la durata della manifestazione.

Lo Spazio Officina ospita la mostra Temptation of Death, l’ultimo ciclo di opere dell’artista ucraino Boris Mikhailov, il quale vanta esposizioni in prestigiosi musei, fra cui il MoMA di New York e la Tate Modern di Londra. La mostra è composta da 24 dittici e dalla proiezione del lavoro completo dell’artista, includendo immagini del passato e nuove fotografie.

al m.a.x. museo

Marcello Dudovich (1878-1962)
fotografia fra arte e passione

La mostra, sul tema “confine, è dedicata a Marcello Dudovich. Triestino per nascita e internazionale per vocazione, Dudovich fu un assoluto innovatore ed è considerato uno dei padri della cartellonistica. Nella mostra sono esposte oltre duecento fotografie inedite provenienti da collezioni private e pubbliche, messe in rapporto agli schizzi e ai bozzetti acquarellati che l’artista considerava preparatori ai suoi manifesti, una trentina dei quali visibili in mostra.

L’esposizione, a cura di Roberto Curci, storico dell’arte, e Nicoletta Ossanna Cavadini, direttrice del m.a.x. museo e dello Spazio Officina, si inserisce nella Biennale dell’immagine di Chiasso.

La Biennale dell’immagine espone anche fuori Chiasso: mostre ed eventi sul filo di CRASH, proposti da gallerie e spazi espositivi, pubblici e privati, a Morbio Inferiore, Bruzella, Mendrisio, Ligornetto, Lugano, Porza, Pellio d’Intelvi e Como.

IMPERDIBILE – DO NOT DROP è la diciassettesima mostra organizzata dalla Fondazione Rolla. Le fotografie esposte, appartenenti alla collezione privata di Philip e Rosella Rolla, rappresentano oggetti in porcellana. Le 29 immagini sono state scattate del fotografo pubblicitario Willi Moegle che, nei primi decenni del secondo dopoguerra, in Germania, è considerato il principale rappresentante di questa disciplina.

Willi Moegle (1897 Stoccarda – 1989 Leinfelden). Dopo la Prima Guerra Mondiale, gli studi tipografici e i primi lavori su commissione come fotografo d’architettura. Dal 1950 si specializza nella fotografia pubblicitaria di oggetti.

Fotografie di
Willi Moegle
A cura di
Fondazione Rolla

sabato 5 ottobre 2019 – domenica 8 dicembre 2019
martedì – venerdì ore 14.00-18.00
sabato e domenica ore 10.00-12.00 e 14.00-18.00
lunedì chiuso

Biglietto cumulativo con m.a.x. museo

ABi/Biennale
Casella postale 2218
CH–6830 Chiasso
info@biennaleimmagine.ch



Society - 15/07/2019

Il Bagno Elena incontra le stelle Igles Corelli, Alessia Ciccone, Mario Morra

La sorprendente cucina circolare di Igles Corelli ha affascinato gli ospiti che hanno cenato sul pon [...]

Luxury - 13/11/2017

Dieci stelle per il Salotto del Gioiello

Giorni preziosi nel Salotto del Gioiello a Milano, in arrivo sabato 25 e domenica 26 novembre negli [...]

Trends - 28/12/2018

La Food Revolution in un museo di Zurigo

Cosa e come mangeremo in futuro, in un contesto di cambiamenti climatici, una popolazione mond [...]

Top