Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 09/07/2019

Campus Party, a Milano 20mila visitatori

Dal 24 luglio la partnership con la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) e più di 16 Università partner.

L’inventore del World Wide Web, grandi personalità dell’innovazione, 250 speaker provenienti da tutto il mondo, 6 palchi, 450 ore di contenuti e centinaia di partner, tra aziende, istituzioni, università e community, una grande Job Factory: la terza edizione italiana di Campus Party, il più grande evento internazionale su innovazione e creatività, che si terrà dal 24 al 27 luglio negli spazi di Fiera Milano Rho, realizzata con il contributo di Regione Lombardia. Attesi 20.000 visitatori e 4.000 campuseros, i giovani talenti che campeggeranno sul luogo dell’evento.

L’edizione di quest’anno è dedicata alle grandi scoperte dell’umanità, con particolare riferimento ai 30 anni dalla creazione del World Wide Web: per celebrare questo storico anniversario, Campus Party porterà come keynote speaker Sir Tim Berners-Lee, l’informatico britannico inventore del WWW, che il 25 luglio alle ore 18:00 dal palco principale dell’evento si confronterà con i giovani partecipanti sul futuro della rete.

Sir Tim Berners-Lee ascolterà anche le presentazioni dei quattro finalisti della “call for ideas” globale lanciata nei giorni scorsi da Campus Party e chiamata “WORLD WIDE WE_”: una ricerca sviluppata insieme a Kantar che coinvolgerà tutto il network dei campuseros, 650.000 in 14 Paesi.

Grazie questi eventi per quattro giorni a fine luglio Milano si trasformerà nella capitale mondiale dell’innovazione, contribuendo così a colmare il gap tecnologico nazionale per aumentare la competitività del sistema Paese. Sull’Indice di digitalizzazione dell’economia e della società (DESI) 2019 dell’Unione Europa l’Italia si colloca in quartultima posizione in generale e al terzultimo posto nell’ambito della formazione digitale della forza lavoro. L’86,1% delle imprese italiane poi si colloca a un livello di digitalizzazione “basso” o “molto basso” e circa il 40% è ancora priva di un programma per la trasformazione digitale (Fonte: Eurostat).

In particolare, Campus Party sarà infatti un grande momento di incontro tra talenti e imprese, considerando che nei prossimi 5 anni (fonte: Unioncamere Excelsior) le imprese e la pubblica amministrazione ricercheranno quasi 300.000 lavoratori con specifiche competenze matematiche e informatiche, digitali o connesse a “Industria 4.0”. Inoltre, la qualità del programma proposto ha consentito di confermare anche quest’anno la partnership con la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) e di avere più di 16 Università partner. In questa edizione gli studenti potranno partecipare alle “Campus Party Masterclass”, ovvero percorsi di formazione verticali che si svolgeranno durante l’evento, ed ottenere un attestato riconosciuto secondo lo standard internazionale Open Badge, che sarà erogato da Cineca attraverso la piattaforma digitale Bestr. Questo attestato, oltre a poter essere utilizzato su tutte le piattaforme che lo supportano come certificazione di soft skills, potrà essere convertito, su richiesta, in Crediti Formativi Universitari (CFU) dalle Università che lo consentiranno.

Carlo Cozza, Presidente di Campus Party Global, ha dichiarato «Campus Party intende qualificarsi come punto di riferimento irrinunciabile per l’innovazione in Italia, mettendo insieme personalità di primissimo piano e di livello internazionale, i giovani talenti innovativi e creativi più qualificati e digitalizzati e il tessuto imprenditoriale e istituzionale del Paese. Questa edizione rappresenta un ulteriore passo in avanti per la crescita del progetto e per far emergere idee concrete, che possano trovare una effettiva applicazione in campo imprenditoriale, contribuendo così a rilanciare competitività e sviluppo economico e sociale”.

“L’innovazione rappresenta un punto cardine nelle politiche di Regione Lombardia e Campus party si conferma un’ottima opportunità per far emergere le idee degli studenti – ha commentato Fabrizio Sala, Vicepresidente di Regione Lombardia e Assessore per la Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione – Abbiamo intenzione di coinvolgere attivamente i ragazzi di Campus Party nel progetto di Regione Lombardia “Open Challenge”, la sezione della Piattaforma Open Innovation dedicata all’incontro tra domanda e offerta di innovazione. Qui le imprese che lo desiderano possono già oggi pubblicare le proprie sfide tecnologiche e, a partire da settembre, raccogliere proposte innovative proprio da gruppi di studenti, singoli ricercatori, università e dai centri di ricerca. Si tratta anche di una possibilità concreta di crescita professionale e di inserimento di questi studenti nel mondo del lavoro” ha detto Sala.

“Regione Lombardia sostiene le nuove generazioni e le loro capacità, perché un sistema per essere competitivo ha bisogno di innovazione – ha aggiunto Alessandro Mattinzoli, Assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia – Campus Party è un’occasione di crescita per valorizzare i giovani, accompagnandoli nelle nuove sfide della tecnologia. In questo modo potranno essere protagonisti nell’individuare soluzioni e proposte nuove rispetto ai problemi socio-economici” ha detto Mattinzoli.

“Sono orgogliosa della collaborazione di Regione Lombardia con questo evento, che è diventato uno dei punti di riferimento per l’orientamento al lavoro – ha aggiunto Melania De Nichilo Rizzoli, Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia – Mi sta particolarmente a cuore il tema dell’innovazione, perché un mondo in continua evoluzione genera problematiche sempre nuove, ma anche opportunità e prospettive di futuro nel lavoro. Per questo vedo con molto favore l’area Job Factory, laboratorio e punto di incontro tra formazione e orientamento” ha concluso Rizzoli.

“A Campus Party si può toccare con mano il futuro così come, da sempre, lo immaginiamo noi di Nexi: fatto di innovazione tecnologica, di idee e di partecipazione attiva da parte di tutti. È per questo abbiamo deciso di essere nuovamente partner dell’area Village di Campus Party, il più grande geek camping al mondo, perché qui, ogni giorno, veri e propri innovatori iniziano il loro viaggio verso il cambiamento, fatto di tecnologia, avanguardia, visione” dichiara Erika Fattori, Head of Brand & Communication di Nexi.

Sono oltre 250 gli speaker che saliranno sui palchi di Campus Party: oltre al keynote speaker Sir Tim Berners-Lee, i main speaker saranno Aimee van Wynsberghe, co-founder e co-director della Foundation for Responsible Robotics; Daniele Bigi, Visual Effect Supervisor Industrial Light & Magic, Gino Strada, Medico, fondatore di Emergency e Valeria Cagnina, 18 anni, Co–Founder e Mentor “OFpassiON S.n.c.”. Tra gli altri ancora, Mattia Barbarossa, premiato dall’ESA a soli 18 anni per un progetto sullo scambio di carichi spaziali, Elisabetta Liuzzo, ricercatrice dell’Inaf, Istituto Nazionale di Astrofisica, che fa parte del team che ha sviluppato il software per catturare la prima immagine in assoluto di un buco nero, lo YouTuber e divulgatore scientifico Adrian Fartade, Cassia Moraes, Presidente del Youth Climate Leader Programme, organizzazione sostenuta dalle Nazioni Unite per il cambiamento climatico, e tra i Fellows di Obama Foundation.

L’Arena, con 6 palchi che ospiteranno talk,  panel, interviste,  l’area Job Factory, 2 aree workshop e 3 BarCamp. I 6 palchi previsti sono:

  • Main Stage, che ospiterà grandi menti e ospiti del panorama culturale e scientifico nazionale e internazionale oltre a momenti di show e concerti serali
  • Creativity, dedicato ai temi che riguardano l’ambito del graphic design, del VFX, content marketing, storytelling, musica, gaming, fotografia, entertainment, video making
  • Entrepreneurship, su startup, social entrepreneurship, digital HR, corporate entrepreneurship e strategie
  • Science, per spazio, digital health, sustainability, biodiversità, medicina, nanotecnologie, neuroscienze
  • Technology, che abbraccerà coding, 5G, blockchain, A.I., VR/AR, cryptocurrencies, programming, software engineering e new hardware
  • Utopia, dove si parlerà di cyborg, extended reality, digital life, quantum computing, digital activism, privacy & cybersecurity e digital ethic.
  • L’area Job Factory, completamente dedicata al lavoro, è realizzata in collaborazione con HRC Digital Generation. Un hub dove si terranno laboratori full time di formazione, orientamento e sperimentazione con simulazioni di colloquio e di assessment, job talk tematici, incontri informali con aziende e molto altro.
  • Presente anche un Barcamp Esport a cura di Campus Party Sparks in cui verranno trattate tematiche dedicate al mondo esport a 360°, tra entertainment, economia e formazione

L’Experience: ad accesso libero, dove visitatori e curiosi potranno vivere attrazioni che includeranno robot, droni – inclusa una voliera per un’esperienza di volo in First Person View, Virtual ed Augmented Reality, esport, gaming, simulatori, tornei.

Il Village: il più grande geek camping al mondo, luogo di riposo dei campuseros. Si tratta di un vero e proprio campeggio allestito all’interno della fiera con 4 mila tende fornite dall’organizzazione e realizzate in collaborazione con Nexi, Main Partner dell’evento.

CAMCOM – Il 25 e 26 luglio parte “Innextable: soluzioni digitali per l’impresa”. L’hackathon targato Innexta che ha l’obiettivo di migliorare la User Experience, la User Interface e la comunicazione intorno alla web app Innexta Score.

Studenti, aspiranti imprenditori ed imprenditori suddivisi in squadre, lavoreranno per rendere più semplice l’utilizzo del servizio, più chiara e intuitiva l’interfaccia grafica, arricchendo di contenuti utili, testando e migliorando la responsiveness. Chiuderà la challenge l’ideazione di una campagna di comunicazione, con particolare attenzione all’identificazione dei canali di promozione più adatti.

Per iscriversi https://tree.it/opportunity/cphack-innexta-luglio-2019/

Informalità e divertimento sono le regole principali dell’High Five in programma il 25 luglio dalle 16 alle 18 all’area Workshop. L’obiettivo è abbattere le distanze tra manager e ragazzi per creare un momento di incontro fuori dagli schemi. Si tratta di un worskhop creativo e multidisciplinare in cui circa 30 giovani talenti lavoreranno in gruppo per 2 ore per definire un progetto comune. Le aziende invitate da Innexta potranno supportali nella progettazione, conoscerli e dialogare con loro, così da individuare il profilo ideale per il proprio business.

Venerdì 26 luglio dalle 16 alle 18, Innexta promuove due ore di Speed Date: una batteria di incontri one-to-one da 200 secondi l’uno. Lo scopo è far incontrare alle aziende iscritte alcuni talenti in una modalità informale, lontana dal classico colloquio, e conquistare il loro interesse verso la propria azienda.

Tra le attività promosse da Innexta ci sarà anche il Full Stack Learning, un workshop che si concentrerà su “Come si costruisce una campagna di crowdfunding di successo”. Sul palco saranno presentate due diversi case history, consigli e piccoli trucchi del mestiere da non perdere.



Leisure - 03/06/2019

All’Arsenale di Venezia per la Biennale 2019 c’è Marco Lodola

“Hello Goodbye” a cura di Luca Beatrice, è un marinaio luminoso alto ben sette metri, e accogli [...]

Fashion - 17/02/2019

Nicoletta Fasani, living coral e seta di Como per la moda ecosostenibile

Occasione della tanto amata e attesa fashion week milanese dedicata alla moda donna Nicoletta Fasani [...]

Fashion - 23/12/2018

Harim, la sfilata dei talenti 2018

La prestigiosa passerella del Fashion Graduate Italia dello scorso ottobre ha visto cimentarsi con l [...]

Top