Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 11/06/2020

Can Yaman, arrivano le puntate su Canale 5 “Sulle ali del sogno”

Dopo "Bitter Sweet" arriva "Daydreamer" con l'attore turco assediato in continuazione da migliaia di ammiratrici nel mondo.

Sarà la barba folta tanto in voga e l’apparenza da maschio protettivo, certo è che dopo i divi di Bollywood, il turco Can Yaman è una delle star più amate del mondo, oggi. L’attore è assediato ogni volta che torna in Italia e un merito lo hanno anche le televisioni che mandano con generosità le puntate dei serial dove compare il bell’interprete di Istambul che ha da poco raggiunto i 30 anni.

Da mercoledì 10 giugno, al via su Canale 5 «Daydreamer – Le ali del sogno», serie campione d’ascolti realizzata in Turchia e distribuita in 21 paesi. In onda in prima visione assoluta, dal lunedì al venerdì, alle ore 14.45 sulla rete diretta Giancarlo Scheri, Daydreamer mette in scena un calembour di emozioni, intrighi e passione, tra cui spicca la presenza di Can Yaman, il sex symbol protagonista dell’amata Bitter Sweet. Erkenci Kuş (titolo originale), in italiano Uccello del mattino, è una produzione Gold Film per la rete turca Star TV. Alla regia, Çağrı Bayrak tratteggia una Istanbul moderna, dinamica e glamour.

Yaman interpreta Can Divit, fotografo di talento e spirito ribelle, che ama viaggi e natura. Di ritorno nella Capitale, rileva l’attività paterna – una nota agenzia pubblicitaria – con il fratello Emre, grigio contabile, serio e dedito al lavoro. Le storie dei due ragazzi si intrecciano con quella della timida e sognatrice Sanem Aydın (Demet Özdemir), il cui sogno è diventare scrittrice e trasferirsi alle Galapagos. La giovane donna, per sbarcare il lunario, aiuta il padre nella drogheria di famiglia, in un popolare quartiere della città. E, per rendersi autonoma, Sanem trova lavoro nell’agenzia dove è impiegata anche la sorella. È qui che la ragazza conoscerà Can.

Nel cast della serie è presente anche un altro volto molto amato dal pubblico italiano: quello di Oznur Serceler, vista in Bitter Sweet, che in Daydreamer è Leyla, la sorella di Sanem.

«DAYDREAMER – LE ALI DEL SOGNO»: IL CAST È composto da: Birand Tunca (Emre Divit), Berat Yenilmez (Nihat), Özlem Tokaslan (Mevkibe), Cihan Ercan (Zebercet), Tugçe Kumral (Deren), Anil Çelik (Cey Cey), Feri Baycu Güler (Melahat), Sibel Sisman (Güliz), Ceren Tasci (Ayhan), Ali Yagci (Osman). Dopo aver spopolato in tutto il mondo nel ruolo dell’imprenditore di successo Ferit Aslan nella serie Bitter Sweet – Ingredienti d’amore, in Erkenci Kus Can Yaman interpreta Can Divit, fotografo, tornato a Istanbul per aiutare il padre nella sua agenzia pubblicitaria.

Yaman interpreta Can Divit, fotografo di talento e spirito ribelle, che ama viaggi e natura. Di ritorno nella Capitale, rileva l’attività paterna – una nota agenzia pubblicitaria – con il fratello Emre, grigio contabile, serio e dedito al lavoro.
Le storie dei due ragazzi si intrecciano con quella della timida e sognatrice Sanem Aydın (Demet Özdemir), il cui sogno è diventare scrittrice e trasferirsi alle Galapagos. La giovane donna, per sbarcare il lunario, aiuta il padre nella drogheria di famiglia, in un popolare quartiere della città. E, per rendersi autonoma, Sanem trova lavoro nell’agenzia dove è impiegata anche la sorella.
È qui che la ragazza conoscerà Can…

Can Yaman dice: «Tra i personaggi che ho interpretato fino ad adesso, quello di Can Divit è il mio preferito. Siamo simili. Lui è un fotografo, noto a livello internazionale, dal carattere irrequieto, che passa la maggior parte dell’anno in giro per il mondo. Lavora in luoghi complessi. Il suo soprannome è Albatro, l’uccello che può percorrere 80mila chilometri in sette anni senza mai fermarsi e ha un’apertura alare di quattro metri. Can se lo è fatto tatuare.

Ferit e Can non hanno niente in comune. Il primo è un personaggio ossessionato dall’ordine e dalla pulizia. È un uomo d’affari, freddo e serioso, che indossa sempre abiti eleganti. Can, al contrario, è un ribelle, un avventuriero, appassionato di sport estremi. Demet ed io non ci eravamo mai incontrati, ma è stato come se ci conoscessimo da tempo: ci siamo subito trovati bene. Il regista, Çağrı Bayrak, e la troupe sono gli stessi di Dolunay (Bitter Sweet): quindi, quando abbiamo iniziato a girare, ero a mio agio.. come se fossimo già a metà delle riprese. E anche Sanem ha tenuto il passo perfettamente».

«Sono fortunato ad aver lavorato con Demet… è così energica! Quando qualcuno si sente giù è lei a risollevargli il morale. È davvero molto spiritosa. Per questo, tra me e Demet, fin dal primo momento c’è stata grande chimica. Forse non dovrei dirlo, ma molte scene sono improvvisate. Se, mentre stiamo girando, a uno dei due viene in mente qualcosa, la proviamo. E l’altro si adatta. Quando ci sono scene drammatiche, onestamente ci preoccupiamo un po’… perché gli spettatori si aspettano di ridere. Quindi, quando giriamo scene intense, emotive, aggiungiamo delle battute, qualcosa che alleggerisca. Gli attori dovrebbero sempre aggiungere qualcosa fuori copione. In questo modo, un progetto può avere più successo, come è stato per Erkenci Kus».

Sanem Aydın è interpretata da Demet Özdemir, nota attrice turca, interprete di numerose serie di successo. «Sanem abita in un popolare e caratteristico quartiere. È una sognatrice, con grandi aspettative per il suo futuro. Ciò la rende ricca di energia e dotata di una grande forza. La sua famiglia è molto unita e Sanem ha un ottimo rapporto con il padre. […] Ho accettato il ruolo appena ho saputo che Can Yaman faceva parte del cast».



Society - 07/11/2018

I Soul System e 500 fra influencer e utenti al party dei record di eBay

Si avvicina il Natale e il negozio virtuale più grande del mondo, eBay, vuole posizionarsi non più [...]

Society - 12/05/2016

Daniele Bossari: “A casa mia sono io il sommelier della musica”

Daniele Bossari è una delle celebrità televisive più atipiche che ci sia capitato di incontrare. [...]

Leisure - 19/04/2020

Al Cirva di Marsiglia le arti plastiche di Dominique Angel ed Ettore Sottsass

L'International Research Center for Glass and Plastic Arts (Cirva) è un centro artistico a Marsigli [...]

Top