Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 20/06/2018

Cena da Wagamama a Milano in anteprima: ecco com’è

In pieno centro, dietro il Duomo, proposta mainstram di un concetto di nicchia che ha funzionato molto all'estero. L'ambiente e il servizio promossi.

Prima di tutto l’ambientazione: questo Wagamama Italia al centro di Milano è stato concepito per impressionare. Anche l’utente frettoloso della pausa pranzo di piazza San Babila a due passi.

Il brand di ristorazione fusion orientale, simbolo di standard alti di cucina all’estero, ha strategicamente agguantato la giusta location nel cuore dello shopping e business milanese, di fronte ad Abercrombie, a via San Pietro all’Orto, anche in previsione dell’apertura dell’Apple Store di piazza Liberty.

Ma veniamo al cibo. Il servizio solerte e multiculturale (gli orientali sono solo dietro ai fornelli) ci ha offerto dei ramen in ciotola nera che se ordinati spicy, non scherzano affatto. Come il katsu Curry, molto bello da vedere, ma non fatevi ingannare dal color dolce senape: picchia davvero con il cumino ed è un favorito del Giappone. Anche se si sentono influssi indiani.

Il pesce è molto buono, impanato e fritto creativamente, con tutti gli “stuffing” dei ravioli che sanno davvero di buono e non di preparato in maniera dozzinale.

Lo Spritz Mama , inventato e servito da Wagamama a Milano.

Il preferito di molti è il teppanyaki, forse perché innocua pasta (noodles) di riso o grano e uova con verdure e i buonissimi gamberi. Tutto servito in maniera molto curata e veloce, con sedute easy e tavoli comodamente distanziati. Manca la caratteristica inventiva che ci si aspetterebbe da un posto fusion, l’incontro che ti sorprende. Ma il tutto è ripagato da un delizioso drink allo zenzero ribattezzato spritz mama.

Aperto da giovedi 21 giugno 2018.



Leisure - 08/12/2016

Milano da bere (e mangiare): le 9 tappe fondamentali in città

Con il weekend di Sant'Ambrogio si inaugura il perdiodo festivo per eccellenza a Milano. Ed è anche [...]

Leisure - 07/02/2020

Sanremo 2020, duetti e ospiti: Achille Lauro come Bowie, Mika e Nigiotti

Sanremo 2020 sta regalando emozioni, non c'è che dire. E anche tanto share alla Rai (costantemente [...]

Leisure - 19/04/2020

Il Neorealismo di Fulvio Roiter, obiettivo principe della realtà italiana

All'ultima Biennale di Architettura a Venezia (era il 2018) Fulvio Roiter è stato giustamente ricon [...]

Top