1 Dicembre 2023

Christmas Talking Trees: il giardino incantato dell’Hotel de Russie

A Roma, in un cortile privatissimo di lusso, si coniuga la bellezza dei ritmi naturali degli alberi, il simbolismo dell'ulivo e la tecnologia coordinata da un Premio Nobel.

1 Dicembre 2023

Christmas Talking Trees: il giardino incantato dell’Hotel de Russie

A Roma, in un cortile privatissimo di lusso, si coniuga la bellezza dei ritmi naturali degli alberi, il simbolismo dell'ulivo e la tecnologia coordinata da un Premio Nobel.

1 Dicembre 2023

Christmas Talking Trees: il giardino incantato dell’Hotel de Russie

A Roma, in un cortile privatissimo di lusso, si coniuga la bellezza dei ritmi naturali degli alberi, il simbolismo dell'ulivo e la tecnologia coordinata da un Premio Nobel.

Il progetto Christimas Talking Trees è un addobbo unico in stile natalizio che adorna il giardino monumentale dell’Hotel de Russie in pieno centro a Roma. L’allestimento è stato realizzato per l’Hotel de Russie, dall’artista Marco Nereo Rotelli con il prof. Riccardo Valentini, Premio Nobel per la pace 2007 insieme agli scienziati del Clima IPCC, che darà vita ad un giardino incantato e un magico uliveto nel cuore di Roma.

I sensori TreeTalker del prof. Valentini per la prima volta metteranno in comunicazione piante e persone, in un dialogo tra Uomo, Arte e Natura.

L’opera pittorica in mostra al De Russie “Olive Time”. L’hotel a cinque stelle è uno dei luoghi di lusso più ammirati della capitale d’Italia, situato tra Piazza di Spagna e Piazza del Popolo.

Sfruttando le nuove tecnologie e gli ultimi sviluppi della sensoristica wireless (Internet of Things), il prof. Valentini e il suo team hanno sviluppato un nuovo dispositivo (TreeTalker) in grado di misurare simultaneamente importanti parametri degli alberi.

I parametri sono: 1) la crescita radiale dell’albero, come indicatore dell’allocazione del carbonio fotosintetico nella biomassa; 2) il flusso di linfa, come indicatore della traspirazione dell’albero e della funzionalità del trasporto xilematico; 3) la penetrazione della luce nella chioma in termini di radiazione solare assorbita e 4) le componenti spettrali della luce relative al deperimento del fogliame e alla fisiologia; 5) i parametri di stabilità dell’albero per consentire la previsione in tempo reale di potenziali cadute di alberi. Inoltre sono misurati altri parametri, come la temperatura e l’umidità del suolo e le variabili meteorologiche che caratterizzano il microclima dell’albero. Il dispositivo è collegato a una rete radio LoRaWan ed è connesso al cloud. I dati sono trasmessi con frequenza oraria. Attualmente sono monitorati circa 4000 alberi nel mondo in diversi Paesi europei (Germania, Spagna, Portogallo, UK, Finlandia, Olanda) che extraeuropei (Cina, Canada). 
Nel giardino storico monumentale progettato da Giuseppe Valadier, all’interno dell’Hotel de Russie di Roma, sono stati installati 4 dispositivi su degli alberi di ulivo con l’obiettivo di comunicare alle persone il ritmo della vita degli alberi.  Durante il giorno le piante assorbono l’acqua dal suolo trasportando anche nutrienti alle foglie mentre di notte questo flusso rallenta fino a fermarsi di notte. Il TreeTalker misura il ritmo giornaliero della linfa negli alberi di olivo e lo visualizza mediante un gioco di luci led lungo le venature. Inoltre la tecnologia si è evoluta per questo progetto e per la prima volta i sensori TreeTalker mettono in comunicazione l’uomo e la pianta.
Le persone possono avvicinarsi all’albero e con un semplice gesto richiedere una risposta all’albero, le cui luci cambieranno colore e ritmo di impulsi.
Si è voluto rappresentare un modo nuovo di vivere il Natale, cercando di comunicare la bellezza dei ritmi naturali degli alberi e allo stesso tempo apprezzando il valore simbolico dell’ulivo patriarca della storia umana e del Mediterraneo.

CONCEPT

L’Hotel de Russie è pensato come un teatro dove pubblico e attori sono gli alberi.

Il giardino storico monumentale, progettato dall’arch. Valadier nel XIX secolo,  è la platea.
Gli alberi saranno infatti oggetto di una spettacolare installazione luminosa con intarsiati versi dedicati alla natura e donati da poeti contemporanei internazionali tra cui: Adonis – Siria; Gemma Bracco, Silvia Bre, Edoardo Callegari, Maurizio Cucchi, Sabrina De Canio, Roberto Mussapi, Loretto Rafanelli, Massimo Silvotti – Italia;  Arica Hilton – USA; Víctor Rodríguez Núñez – Cuba; Paura Rodríguez Leytón – Bolivia; George Wallace – USA; Yang Lian – Cina.
I loro versi, proiettati con la cifra stilistica di Marco Nereo Rotelli, saranno visibili come una magica ramificazione verbale. 

Il palcoscenico, invece, sarà la corte di ingresso, la rinomata Piazzetta Valadier.  Qui saranno insediati quattro alberi di ulivo e avrà luogo la messa in scena.

Lo spettacolare giardino incantato, non sarà metafora del reale, ma il risultato di un investimento scientifico. Il professor Valentini e la sua squadra di ricerca, grazie al prezioso contributo della Fondazione PandA, ha approntato una serie di sensori reattivi e dinamici. Gli alberi interagiscono con l’umano, comunicano il loro stato di salute e reagiscono alla presenza, emanando colore e creando emozione.

Nella galleria interna dell’hotel, Rotelli rappresenta poeticamente, attraverso quattro opere pittoriche, il progetto ideato nel giardino storico. L’esposizione è curata da Luca Cantore D’amore, in collaborazione con Alessandro Erra Arte.

Un progetto che attraverso la meraviglia e lo stupore invita l’interlocutore ad una fase di ascolto per capire insieme che “non siamo al di sopra della natura, siamo parte della natura stessa.” Una collaborazione che celebra tra incantevoli atmosfere, la bellezza mirata al bene e il Natale nella sua pura essenza di momento di comunione di intenti.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Sandali capresi, un lusso mondiale

Portare nel mondo gli iconici sandali capresi luxury: questa la mission di Mariarenata Fimiani, interior designer napoletana nonché fondatrice e

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”