Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 05/11/2018

Ciclone Muse: disco, X Factor e tour negli stadi nel 2019

Esce il 9 novembre il nuovo "Simulation Theory". E il 13 dicembre superospiti alla finale di X Factor Italia. A luglio negli stadi di Roma e Milano.

“Il più grande spettacolo del rock” di questi anni sta per arrivare in Italia. I Muse si scongelano dal loro silenzio discografico su formato album (dal “Drones” del 2015 non usciva niente di completo) e tornano al loro pubblico con un disco, “Simulation Theory” che almeno nella copertina sembra davvero molto anni 80 come ispirazione.

Oggi sia Warner Music Italia che Live Nation hanno annunciato importanti novità per la band britannica.

Dopo il clamoroso successo di San Siro nel 2010 e dello Stadio Olimpico nel 2013 – da cui è stato anche realizzato l’incredibile film concerto Muse – Live at Rome Olympic Stadium diretto da Matt Askem, i Muse torneranno a suonare nei due più grandi e prestigiosi stadi italiani, rispettivamente venerdì 12 luglio a Milano e sabato 20 luglio a Roma.
La band, pluripremiata ai Grammy Awards, icona del rock “multiplatino”, sarà live negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito e in Europa (altre date saranno annunciate in seguito), per presentare il nuovo album “Simulation Theory” in uscita il 9 novembre per Warner Bros Records.

Tutto quello che sappiamo del disco, oltre ai primi singoli usciti, è nell’immaginario della cover disegnata abilmente in universo vintage dal visual artist di “Stranger Things”, Kyle Lambert.
Per i MUSE, conosciuti in tutto il mondo per i loro spettacoli live “incendiari” e “rivoluzionari” questo tour non farà eccezione e si preannuncia epico e ambizioso per dare ai propri fan – ormai abituati a veri e propri concerti evento –  un’esperienza sempre più “totale”, dal suono alle luci, dal palco ai video.
“La più grande stravaganza di successi sonori e visivi possibile” – Vancouver Sun
“Una strabiliante stravaganza… Una serata che stabilisce nuovi standard per le possibilità di arena rock.”  The Independent (UK)

I fan che hanno preordinato Simulation Theory (solo via http://www.muse.mu) entro il 9 novembre avranno il primo accesso ai biglietti a partire dal 13 novembre alle 10 (ora locale). I biglietti saranno in vendita al pubblico venerdì 16 novembre alle 9:00 GMT / 10:00 (ora locale).

The Simulation Theory World Tour presenterà un nuovo ed entusiasmante pacchetto Enhanced Experience che consente l’accesso a un esclusivo Pre-Show Party in Mixed Reality, sviluppato da Microsoft, con tre giochi di realtà virtuale originali, ispirati alle tracce di Simulation Theory. I vantaggi aggiuntivi di Enhanced Experience includono un biglietto premio per il concerto, un poster specifico, un’esperienza fotografica interattiva con oggetti di scena e cimeli degli ultimi video della band e altro ancora. I dettagli di Muse Enhanced Experience e Premium Ticket Bundle sono disponibili su www.cidentertainment.com/events/muse-tour/

USCITE – Gli undici brani che lo compongono sono stati prodotti dalla band, insieme a diversi produttori rinomati tra i quali Rich Costey, Mike Elizondo, Shellback e Timbaland. Ogni canzone dell’album sarà accompagnata da un video.

Giovedì 13 dicembre i Muse saranno i super ospiti internazionali della finale di X Factor  2018 in onda alle 21.15 su Sky Uno e in diretta dal Mediolanum Forum di Assago e  torneranno in Italia l’estate del 2019 nelle preannunciate date di Milano e Roma.

 

I singoli ‘Something Human’, ‘Thought Contagion’, ‘Dig Down’, come pure i brani ‘The Dark Side’ e “Pressure”, sono tutti disponibili come  download quando si pre-ordina l’album. ‘The Dark Side’ è la classica canzone dei Muse, con la voce immediatamente riconoscibile di Matt Bellamy, chitarre roventi e la sezione ritmica di Chris Wolstenholme e Dominic Howard che sono diventati i marchi di fabbrica del sound capace di riempire gli stadi dei Muse.

I MUSE sono Matt Bellamy, Dominic Howard e Chris Wolstenholme. Il loro prossimo album Simulation Theory uscirà il 9 novembre. Il loro ultimo album in studio, Drones, è uscito nel gugno 2015 e ha debuttato al primo posto in 21 paesi in tutto il mondo, raggiungendo il loro primo numero #1 negli Stati Uniti. L’album ha vinto il Grammy Award, il secondo, come Best Rock Album nel febbraio 2016. Dal 1994 i MUSE hanno pubblicato sette album in studio, vendendo oltre 20 milioni di album in tutto il mondo.

Riconosciuta come una delle migliori band dal vivo al mondo, i MUSE hanno vinto numerosi premi musicali tra cui due Grammy Awards, un American Music Award, cinque MTV Europe Music Awards, due Brit Awards, dieci NME Awards e sette Q Awards.



Society - 30/07/2018

Massimiliano Cavaleri: “Al Mare Festival Salina omaggio Massimo Troisi”

Ha vinto una sfida e ha creato un premio prestigioso dedicato alla memoria del grande artista napole [...]

Trends - 04/03/2017

Frigoriferi colorati, ecco come sceglierli

I frigoriferi colorati sono da qualche anno un trend inarrestabile. Moderni e brillanti, giocosi p [...]

Design of desire - 17/08/2018

Troels Flensted ai Formex Nova Awards 2018

I designer danese Torels Flensted, a cui The Way Magazine ha dedicato un ritratto un anno fa, è nom [...]

Top