Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 25/04/2017

Cinecittà, 80 anni…e li “mostra”

Una mostra, tributi e serate speciali di Premium Cinema. Una storia lunga 3mila film, di cui 90 candidati agli Oscar.

Erano gli anni 30 del Novecento quando Cinecittà iniziò la favola dei sogni anche per l’Italia. Il cinema girato in questi studios romani ha contribuito a creare il mito dell’italianità del mondo. Oltre che a “fare l’Italia”, a cementificarne una cultura comune.

PRIMATI – Oggi che si festeggiano gli 80 anni della Hollywood sul Tevere, fioccano le celebrazioni. Per Cinecittà, oggi sede di programmi tv come Amici, la festa passa per l’appunto, anche dalla tv. Premium CINEMA 2 dedica al tempio della cinematografia italiana cinque serate-evento a partire dal 24 aprile, con dieci pellicole iconiche in onda in prima e seconda serata.

Stasera, capolavoro di Fellini “La dolce vita”. Palma d’Oro a Cannes e Oscar per i costumi nel 1962, per un’opera che ha avuto ed ha – ancora oggi – influenze su cultura, costume e linguaggio. A seguire, “Il delitto Matteotti”, film di denuncia di Florestano Vancini, con Mario Adorf, Franco nero, Umberto Orsini, Vittorio De Sica, Renzo Montagnani, Gastone Moschin.

L'ingresso di Cinecittà a Roma.

L’ingresso di Cinecittà a Roma.

Mercoledì 26 aprile, alle ore 21.15, in programmazione “Mamma Roma”, scritto e diretto da Pier Paolo Pasolini, presentato a Venezia nel 1962 e magistralmente interpretato da Anna Magnani.

A seguire, la comicità misurata ed efficace de “Il Conte Max”, con Vittorio De Sica e Alberto Sordi. Giovedì 27 aprile, sempre in prima serata, tocca alla pietra miliare “8½”, considerata una delle migliori pellicole cinematografiche di tutti i tempi e fonte d’ispirazione per generazioni di registi. Premio Oscar al Miglior film straniero e Migliori costumi, per il film di Fellini con un eccelso Marcello Mastroianni. A fine serata, “Django il bastardo”, spaghetti-western di Sergio Garrone.

Chiude la rassegna, venerdì 28 aprile, “Giulietta degli spiriti”, primo lungometraggio a colori del regista riminese, con Giulietta Masina e Sandra Milo, entrambe premiate per le rispettive interpretazione di Giulietta e Susy, la prima con un David di Donatello e, la seconda, con un Nastro d’Argento. Il ciclo termina con “Il vigile”, di Luigi Zampa, dove Alberto Sordi propone una delle sue caratterizzazioni più riuscite di sempre: lo zelante Otello Celletti.

Tutte le opere della rassegna sono state girate, in parte o nella totalità, negli studi di posa nati per volere di Benito Mussolini nel 1937.

L’intero complesso (400.000 mq a 9 km dal centro di Roma) rappresenta il vertice dell’industria cinematografica del Paese, ma dal 1990 è utilizzato anche per svariate produzioni televisive. Il settore costruzioni di Cinecittà è noto in tutto il mondo per l’abilità tecnica ed artistica nella realizzazione di straordinari set: artigiani e operai, altamente qualificati, sono specializzati nella creazione di imponenti scenografie per cinema, televisione, fiction ed eventi.

Qui sono state ideate e realizzate alcune fra le migliori scenografie della storia del cinema: tra queste, la New York degli Anni ’30 di C’era una volta in America, quella di metà Ottocento di Gangs of New York e la Gerusalemme di The Passion di Mel Gibson.

I manifesti in mostra a Cinecittà.

I manifesti in mostra a Cinecittà.

Negli Studios sono stati girati più di 3.000 film – 90 dei quali hanno ricevuto una candidatura all’Oscar -, di cui ben 47 hanno vinto la prestigiosa statuetta. A Cinecittà hanno lavorato celebri registi, come Federico Fellini, Francis Ford Coppola, Luchino Visconti, Martin Scorsese.

MOSTRA –  Il 28 aprile 2017 gli studi cinematografici di Cinecittà compiono 80 anni, un anniversario importante che coincide con il 6° anniversario di Cinecittà si Mostra, l’iniziativa culturale che dal 2011 valorizza il patrimonio storico e architettonico della famosa Fabbrica dei Sogni, consentendone l’accesso e arricchendone il contenuto tramite percorsi espositivi.

La mostra dedicata agli 80 anni si divide in tre percorsi espositivi che raccontano la storia degli Studios e del cinema italiano e internazionale e i mestieri del cinema in modo interattivo. La visita inizia dallo storico ingresso razionalista di Via Tuscolana 1055 e prosegue nell’area verde del parco dove è possibile ammirare l’enorme e misteriosa testa della Venusia, l’elemento scenografico realizzato da Giantito Burchiellaro per il film Il Casanova di Federico Fellini del 1976. Novità assoluta dell’area verde è il Play Garden, un’installazione ludica che riproduce la scritta Cinecittà dove ogni lettera diventa un gioco per i bambini: le forme sinuose e colorate delle lettere si integrano con i colori della natura e con le architetture del parco dando vita ad un divertente percorso. In occasione di questa ricorrenza, Cinecittà si Mostra amplia la sua offerta culturale proponendo visite speciali, attività didattiche, eventi ed esposizioni che intratterranno i visitatori per un lungo periodo.

Nei mesi di aprile e maggio 2017, il pubblico avrà l’opportunità di visitare i grandi set e gli edifici storici con le mostre allestite al loro interno e potrà partecipare a visite speciali dedicate ad alcuni luoghi degli addetti ai lavori. I visitatori vivranno un’esperienza stimolante e partecipata: attraverso racconti, aneddoti e curiosità, potranno scoprire come nasce una scenografia dalle mani esperte degli artigiani, curiosare tra gli oggetti di un’attrezzeria scenica come in una camera delle meraviglie, entrare in un teatro di posa scoprendo i trucchi della finzione e immergersi nell’atmosfera fantastica del Cinegarden, per conoscere i segreti di un allestimento floreale per il cinema.

Un tributo a La Dolce Vita nella mostra sugli 80 anni di Cinecittà.

Un tributo al cinema italiano con costumi originali nella mostra sugli 80 anni di Cinecittà.

Il programma delle visite speciali è arricchito da attività didattiche pensate per i più piccoli e le famiglie, che vivono l’esperienza a Cinecittà da veri protagonisti. Nello spazio del Cinebimbicittà i bambini potranno sperimentare laboratori dedicati ai mestieri del cinema, ai generi cinematografici, alla storia e ai protagonisti di Cinecittà e conoscere così la magia del cinema. Nell’area verde della mostra si alterneranno letture animate, attività ludiche e lo speciale appuntamento A tutto scambio!

Tra i viali alberati di Cinecittà, i grandi set e gli elementi scenografici, genitori e bambini insieme potranno partecipare a visite animate in famiglia pensate per creare un’occasione di condivisione e divertimento. Per rendere la visita un’esperienza a tutto tondo, Cinecittà si Mostra propone il Cine Picnic, un picnic all’aria aperta per conciliare la passione per il cinema a quella del buon cibo, circondati dalla magia dei set e dell’enorme e misteriosa Venusia, l’elemento scenografico realizzato per il film Il Casanova di Federico Fellini.

Da non perdere, il 28 aprile, lo speciale evento filatelico Cinecittà 80 – Cartoline da collezione organizzato da Cinecittà si Mostra, Cinecittà Studios, Istituto Luce e Poste Italiane per gli ottanta anni degli Studi.

Per  questa occasione sono state realizzate delle cartoline in tiratura limitata, con 6 soggetti diversi, con  immagini di archivio che raccontano i luoghi e i volti che hanno reso celebre la Fabbrica dei Sogni. Tutte le cartoline sono affrancate con francobolli a soggetto cinematografico.

I primi mille visitatori che acquisteranno il biglietto, saranno omaggiati della cartolina affrancata ed annullata con l’annullo speciale dedicato  per celebrare gli 80 anni degli Studi cinematografici. Il timbro  sarà successivamente conservato presso il Museo del Ministero dello Sviluppo Economico.

Per il programma completo clicca qui.



Society - 30/05/2018

Al via la festa della Pizza a Napoli, il trionfo dell’STG

CAMPIONATO - Per Napoli Pizza Fest fervono i preparativi a Napoli e si attende il 6 giugno per saper [...]

Leisure - 26/10/2018

Tutto pronto per JazzMi, l’edizione 2018 è già da record

Con l'inaugurazione della mostra alla Triennale di Milano di William Claxton il primo novembre, si a [...]

Society - 19/09/2018

La nuova coppia glamour: Niccolò Presta e Lorella Boccia

Sono i nuovi giovani d'oro dello show biz italiano e oltre a riempire le pagine dei rotocalchi con f [...]

Top