10 Agosto 2021

Dalì a Matera, i Sassi respirano cultura

La mostra Nata dalla collaborazione fra l’associazione culturale materana La scaletta e la società internazionale Dalì Universe, con il patrocinio del Comune di Matera, affonda le sue radici nella filosofia daliniana e nella storia millenaria di Matera.

10 Agosto 2021

Dalì a Matera, i Sassi respirano cultura

La mostra Nata dalla collaborazione fra l’associazione culturale materana La scaletta e la società internazionale Dalì Universe, con il patrocinio del Comune di Matera, affonda le sue radici nella filosofia daliniana e nella storia millenaria di Matera.

10 Agosto 2021

Dalì a Matera, i Sassi respirano cultura

La mostra Nata dalla collaborazione fra l’associazione culturale materana La scaletta e la società internazionale Dalì Universe, con il patrocinio del Comune di Matera, affonda le sue radici nella filosofia daliniana e nella storia millenaria di Matera.

“Salvador Dalí – La Persistenza degli Opposti” è un percorso espositivo realizzato nel Complesso Rupestre di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci situato all’interno dei Sassi di Matera. Dalì (1904-1989), artista spagnolo riconosciuto nel mondo come uno dei massimi del Novecento, non è mai stato un grande religioso ma, nella parte finale della sua vità, c’è stato quasi un avvicinamento alla religione, basti pensare al suo ‘Cristo cubico’. L’esposizione materana, erede della Matera 2019 capitale della cultura, è suddivisa in quattro macroaree tematiche e sarà accompagnata da una narrazione che si snoderà lungo tutto il percorso museale.è un sito plurimillenario che affonda le sue radici e la sua memoria agli inizi della storia della Terra. Le opere di Dalí si stagliano fra le bellezze naturali, Così come tutte le chiese rupestri del territorio materano, si contraddistingue per la sua “architettura in negativo” che la rende unica nel suo genere. Nonostante sia interamente scavata nel banco calcarenitico, presenta tutti gli elementi architettonici tipici di una basilica a tre navate di stile romanico.

Oltre alla mostra di Dalì a Matera si può partecipare ad altri eventi di cultura “diffusa”. Nel sasso caveoso il 10 agosto 2021 c’è l’edizione speciale della Notte di San Lorenzo. Nella serata dedicata all’osservazione della volta e delle stelle, un evento in formato diffuso nel Sasso Caveoso a Matera, che riprende l’antica tradizione di “Matera cielo stellato”, riattualizzata da Francesco Foschino nel 2013, durante la candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura, e poi in occasione della Cerimonia inaugurale di Matera 2019 insieme a Saverio Tarasco e Vito Cappuccio. All’imbrunire, intorno alle 21.15, in parte del Sasso Caveoso si spegnerà la pubblica illuminazione mentre verranno accesi dei piccoli lumi, trasformando il cuore della città, fino alla Murgia, in un vero e proprio cielo stellato. Dalla rupe della Chiesa di Madonna de Idris si leveranno le voci e i suoni degli artisti Arsene Duevi, musicista, cantante ed etnomusicologo del Togo, e Dudu Kouatè, polistrumentista nato in Senegal, fusi a quelli di Valentina Pinto (in arte Midorii) cantante jazz, arrangiatrice e violinista, astro nascente sulla scena musicale nazionale, accompagnata dal pianista Nicola Pannarale, formati entrambi presso il Conservatorio di Matera. Una fusione di ritmi all’insegna dell’incrocio fra culture. Avvolti da questa speciale atmosfera fruibile dai diversi affacci sul Sasso Caveoso in maniera diffusa, cittadini permanenti e temporanei, saranno quindi invitati a rivolgere lo sguardo dal cielo stellato della città fino in alto, per godere del cielo buio ed osservare le stelle.

L’artista a passione e il travolgente desiderio di esprimersi nel campo della scultura sono stati una costante della sua vita. Si interessò particolarmente alla scultura dal 1934 fino al 1987. Questa collezione unica, assemblata con passione negli ultimi 40 anni, parla da sé: si tratta infatti di una delle più importanti collezioni al mondo di sculture e opere tridimensionali di Dalí. Le opere della collezione, prestate a più di cento importanti musei internazionali ed esposte in prestigiose location, hanno girato il mondo e sono state ammirate da oltre dodici milioni di visitatori.

Involucro duro e interno molle / psiche e corpo è l’altra costante di Dalì il cui emblema è la lumaca che diventa il suo animale feticcio.

Diretta da Beniamino Levi, mercante d’arte e collezionista italiano che ha lavorato con Dalí negli anni ‘60, la Collezione Dalí Universe presenta la più ampia raccolta di sculture in bronzo, mobili surrealisti, oggetti in oro, sculture in vetro, grafiche autografe, gouache e molte altre opere d’arte di Salvador Dalí.

Fotoservizio da Matera 2021: Mr Shuffle per The Way Magazine

Read in:

Picture of admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Chopard, eleganza a colpo sicuro

Dal 1976, gli Happy Diamonds illuminano allegramente le omonime creazioni di Chopard. Per celebrare i quarant’anni di questa danza gioiosa,

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”