15 Marzo 2023

Differenze e intrecci in arte alla Permanente di Milano

Tre mostre per la ripresa della stagione espositiva. I tre artisti esposti sono Angela Maria Capozzi, Carlo Catiri e Massimo Romani.

15 Marzo 2023

Differenze e intrecci in arte alla Permanente di Milano

Tre mostre per la ripresa della stagione espositiva. I tre artisti esposti sono Angela Maria Capozzi, Carlo Catiri e Massimo Romani.

15 Marzo 2023

Differenze e intrecci in arte alla Permanente di Milano

Tre mostre per la ripresa della stagione espositiva. I tre artisti esposti sono Angela Maria Capozzi, Carlo Catiri e Massimo Romani.

Il Museo della Permanente di Milano riprende la stagione espositiva con una grande mostra dedicata a tre dei pilastri degli Amici della Permanente. Al primo piano dell’istituzione milanese (al piano terra una bella collettiva di contemporanei) c’è “Differenze/intrecci/analogie”, la mostra dedicata ai membri della Commissione Artistica annuale: Angela Maria Capozzi, Carlo Catiri, Massimo Romani.
La rassegna raccoglie le opere più significative dei tre artisti, in un percorso che porta lo spettatore a conoscere le loro rispettive cifre stilistiche.

Allieva di Cesare Riva, Angela Maria Capozzi è artista poliedrica e raffinata. A La Permanente è esposta una selezione di sue sculture in bronzo.


Angela Maria Capozzi con le sue sculture dà ragione di una inesausta tensione creativa che dalla ceramica l’ha portata all’utilizzo di materiali sempre diversi, con lo scopo di riuscire ad esprimere le qualità di un mondo che ha ben saldi in sé i principi su cui fondare il suo continuo divenire.
Forme geometriche precise e piene dividono lo spazio della superficie dipinta di Carlo Catiri, andando a costruire mondi di solida bellezza, in cui il raffinato luminismo di cromie giustapposte assume il ruolo di guida per il riguardante che, perdendosi in esse, riesce a comprendere il senso intrinseco di creazioni che sono un vero e proprio inno alla bellezza.

Massimo Romani in posa davanti ai suoi lavori per The Way Magazine.

Massimo Romani riesce ad esprimere in maniera evidente la perfezione della realtà, anche quando questa è imperfetta: i suoi universi sono costituiti da oggetti della quotidianità che si trasformano sapientemente grazie alla sua capacità di rendere vivo ciò che rappresenta.

Differenze/intrecci/analogie Angela Maria Capozzi/Carlo Catiri/ Massimo Romani. Apertura mostra: 10-24 marzo 2023 orari: dal lunedì al sabato 10.00-13.00; 14.30-18.00 sede: Museo della Permanente, Milano via Turati 34.
Al centro della foto opera di Isa Locatelli in esposizione al piano terra della mostra a La Permanente di Milano. A destra un’opera di Amalia Caracciolo.
Antonio Devicenzi, “Sii te stesso”, 2023.
Una nuova opera di Davide Ferro a La Permanente, marzo 2023.
L’opera in vetrofusione di Sante Pizzol “Paesaggio Onirico” (2022).

Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente
Via Filippo Turati 34
20121 Milano
Tel. 02 6551445

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”