4 Febbraio 2019

Ecco come Milano punta a essere capitale del food gourmet

Heinz Beck, Andrea Berton: tutti gli stellati meneghini sotto i grattacieli. E come la patria dell'industria si è trasformata patria del cibo.

4 Febbraio 2019

Ecco come Milano punta a essere capitale del food gourmet

Heinz Beck, Andrea Berton: tutti gli stellati meneghini sotto i grattacieli. E come la patria dell'industria si è trasformata patria del cibo.

4 Febbraio 2019

Ecco come Milano punta a essere capitale del food gourmet

Heinz Beck, Andrea Berton: tutti gli stellati meneghini sotto i grattacieli. E come la patria dell'industria si è trasformata patria del cibo.

Non importa che la dieta mediterranea sia nata nel Cilento. Sempre Milano resta la piazza dove presentare sviluppi e interconnessioni dei piatti nostrani (italiani) con le moderne innovazioni del mercato. E Milano dopo Expo 2015 sembra essere il faro della nuova voglia di ristorazione gourmet in Italia, che predilige il km zero, i contenuti naturali e la stagionalità.

Sotto questo aspetto è significativo che La Rete del Gusto, l’ente promotore dell’italianità a tavola, porti nella “capitale” morale del Nord Italia Alici di Menaica, Pacchetelle, Mozzarella nella Mortella, Olive ammaccate, Tonno Aura-Cilento di Palinuro, Soppressata di Gioi, vino e olio proprio a Milano a febbraio nella settimana della BIT, la Borsa internazionale del turismo.

Esiste per il Cilento un Marchio di territorialità per 100 aziende che ne hanno i requisiti, che verrò presentato in un eventio a Milano l’11 febbraio 2019. E per i 161 ristoranti stellati lombardi, il 18% del totale, si riaccendono i riflettori. Ci sono anche addirittura 5mila pizzerie che sfornano in Lombardia 800mila varianti al giorno con 2mila nella città metropolitana di Milano.

In città, anche le zone più moderne (come City Life di cui si vede una foto in apertura, con le tre torri PWC, Generali e Allianz) hanno i loro ristoranti di classe. In tutto in città ce ne sono 20 segnalati con le stelle della guida Michelin, un vanto per l’Italia.

In quella piazza con centro commerciale iper-tecnologico c’è Attimi di Heinz Beck e Bomaki, il sushi con accostamenti audaci. La formula di Heinz Beck è invece ben collaudata, con menù e servizio tipici dei corner in strutture grandi di passaggio.

Per la zona Porta Nuova, invece, c’è Ristorante Berton, di Andrea Berton, due stelle Michelin, allievo di Gualtiero Marchesi e famoso per la sua fascinazione per gli ingredienti naturali. I piatti d’autore sono serviti tra poltroncine di pelle e lampadari di design in un elegante locale contemporaneo.

Per gli amanti delle statistiche, ecco la situazione stelle Michelin a Milano nel 2019:

2 stelle Michelin ** – Milano

  • Enrico Bartolini al Mudec, via Tortona 56 (chef Enrico Bartolini)
  • Il Luogo di Aimo e Nadia, via Privata Raimondo Montecuccoli 6 (chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani)
  • Seta, Via Andegari, 9 (chef Antonio Guida)
  • Vun, via Silvio Pellico 3 (chef Andrea Aprea)

1 stella Michelin – Milano

  • Alice Eataly Milano Smeraldo  piazza XXV Aprile 10 (chef Viviana Varese)
  • Trussardi alla Scala, piazza della Scala 5 (chef Roberto Conti)
  • Contraste, via Giuseppe Meda 2 (chef Matias Perdomo)
  • Berton, viale della Liberazione 13 (chef Andrea Berton)
  • D’O, via Magenta, 18, Cornaredo MI (chef Davide Oldani)
  • Felix, Galleria Vittorio Emanuele II, Piazza Duomo, 21, 5° piano (chef Felice Lo Basso)
  • Innocenti Evasioni, via Privata della Bindellina (chef Tommaso Arrigoni)
  • Iyo, via Piero della Francesca 74 (chef Haruo Hichikawa)
  • Joia, via Panfilo Castaldi 18 (chef Pietro Leemann)
  • Lume by Luigi Taglienti, via Giacomo Watt 37 (Chef Luigi Taglienti)
  • Tano Passami l’Olio, via Eugenio Villoresi 16 (chef Tano Simonato)
  • Tokuyoshi, Via S. Calocero, 3 (chef Yoji Tokuyoshi)
  • Sadler, via Cardinale Ascanio Sforza 77 (chef Claudio Sadler)
  • Cracco, via Victor Hugo 4 (chef Carlo Cracco)
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?