Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 08/03/2017

Effimera, a Modena l’opera immateriale e la tecnologia

Al museo Mata tre installazioni ambientali di Carlo Bernardini, Sarah Ciracì e Roberto Pugliese. Ecco di cosa parlano.

Per la nuova edizione di Effimera – Suoni, luci, visioni, che inaugura il 18 marzo al Mata di Modena, tre installazioni ambientali di Carlo Bernardini, Sarah Ciracì Roberto Pugliese.
Vi anticipiamo le foto in questo articolo. La mostra nasce con l’intento di indagare l’immaterialità di artisti che fanno dell’utilizzo avanzato della tecnologia la cifra stilistica del proprio lavoro.
Curata da Fulvio Chimento Luca Panaro e in collaborazione con la Galleria Civica di Modena (con il supporto di Coptip e del Gruppo Fotografico Grandangolo BFI), quest’anno la seconda edizione della rassegna propone opere di Carlo Bernardini (1966), Sarah Ciracì (1972) e Roberto Pugliese (1982), che compongono un viaggio sensoriale interno alle tendenze artistiche recenti.
Nel 2017 i curatori hanno strutturato i 500 mq del MATA in tre ambienti distinti. Punto di partenza di questo “attraversamento” è costituito dalla ricerca sonora del sound artist Roberto Pugliese, mentre l’approdo si identifica nelle installazioni luminose in fibra ottica di Carlo Bernardini, dipanando il percorso fra le immagini fluttuanti degli affreschi digitali di Sarah Ciracì.
 
mostraEffimera – Suoni, luci, visioni
sede MATA, via della Manifattura dei Tabacchi 83, Modena
a cura di Fulvio Chimento e Luca Panaro
periodo 18 marzo – 7 maggio 2017
inaugurazione 18 marzo ore 18
apertura alla stampa 16 marzo ore 11.30 (a seguire visita alla mostra con i curatori)
in collaborazione con
Comune di Modena e Galleria Civica di Modena
con il sostegno di
Coptip e Gruppo Fotografico Grandangolo BFI
catalogo APM Edizioni, Carpi (Italy), bilingue, contenente il testo critico dei curatori Fulvio Chimento e Luca Panaro, la riproduzione iconografica delle opere esposte a colori, e l’elenco completo delle opere in mostra.
orari
dal giovedì alla domenica 11.00-13.00 / 16.00-19.30 (ingresso libero)
Foto d’apertura: Carlo Bernardini, Spazio Permeabile, 2009, Installazione in fibre ottiche e superficie elettroluminescente, mt h 3,60 x 10 x 7,5 – 2003-09. The 13Th D.U.M.B.O. New York.


Leisure - 24/05/2019

Bassi Maestro: “North of Loreto, la mia città che cambia”

BASSI MAESTRO è uno dei riferimenti della dance e clubbing italiano fatto con anima. E l'anima del [...]

Leisure - 01/03/2018

Steve McCurry a Pavia con le sue “Icons”

Chi capita davanti al suo obiettivo diventa già una "Icon" e questo succede perché la sua arte è [...]

Leisure - 18/12/2018

I sepolti nel tempo nell’arte di Ana Mendieta

Si chiama “Covered in Time and History: The Films of Ana Mendieta” ed è la prima mostra in un m [...]

Top