Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 09/12/2019

Eleonora Mazzotti a teatro con “Il Barbiere di Siviglia Commedia Pop” e Capodanno

Lo spettacolo è una versione originale e moderna della celebre commedia scritta nel 1772 e poi tradotta in musica da Rossini. E Per Capodanno, show musicale a Cesenatico.

La cantante e attrice Eleonora Mazzotti torna a teatro con “Il Barbiere di Siviglia Commedia Pop”, che partirà con la sua tournée il 29 dicembre al teatro Persio Flacco di Volterra, per poi approdare a Milano, al Teatro San Babila il 3/4/5 gennaio. In seguito sarà il 1° febbraio, al Teatro Tosti di Ortona.

Lo spettacolo, le cui le liriche e traduzioni sono firmate da Sandro Querci (che è anche regista e protagonista), è una versione originale e moderna della celebre commedia scritta nel 1772 da Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais e tradotta in musica da Gioacchino Rossini nel 1816.

Eleonora, che interpreterà il ruolo di Donna Basilia, dichiara: “Il debutto si avvicina e siamo prossimi all’inizio del tour. Anche mia figlia Gaia è pronta a vivere questa stagione teatrale. L’emozione sale e con lei la voglia di dare il massimo, grazie a una squadra di lavoro forte e molto preparata. L’entusiasmo per questo progetto cresce, prova dopo prova. È impossibile non lasciarsi trasportare dalla comicità, dalla passione e dalle vicende del ‘nostro’ Barbiere. Siamo pronti a farvi emozionare”.

Ma per Capodanno si cambia. Eleonora Mazzotti saluterà l’arrivo del 2020 nella sua dimensione preferita: il palcoscenico. Il 31 dicembre sarà infatti in scena al Teatro Comunale di Cesenatico con “Grand Soirée Cinemà”, uno spettacolo (presentato dall’associazione culturale ALIFER) che vuole essere un omaggio musicale alla Settima Arte con le canzoni e le colonne sonore dei grandi successi cinematografici di tutti i tempi. Da “Colazione da Tiffany” al “Fantasma dell’Opera” e i successi targati Walt Disney.

Sul palco con Eleonora Mazzotti ci saranno Stefania Stefanin, Mirco Rocchi e Luca Bonucci, che li accompagnerà al pianoforte.

“Grand Soirée Cinemà” sarà un’affascinante immersione nel passato, a partire dagli anni’20 del ventesimo secolo, i famosi “anni ruggenti” che diedero voce al cinema muto.

Inoltre ascolteremo alcuni brani di Renato Carosone e ci sarà anche una bella incursione Oltralpe dalla celebre “La Vie En Rose” e il fascino d’antan del cinema francese.

Non mancherà ovviamente un omaggio al Maestro Federico Fellini (romagnolo che tutto il mondo ci invidia!) con le struggenti musiche dei suoi film.



Leisure - 14/01/2020

Il rito del maiale in Calabria, dice la sua lo chef stellato Abbruzzino

Luca Abbruzzino, una stella Michelin a Catanzaro con il Ristorante Abbruzzino, interpreta il maiale, [...]

Fashion - 13/12/2017

Yamamay veste l’uomo come Star Wars

L'attesa per l'uscita del film STAR WARS:GLI ULTIMI JEDI è ormai finita e con oggi si possono veder [...]

Design of desire - 07/04/2018

I ritratti sfaccettati di Massimo Perna

Appassionato d'arte e di innovazione, Massimo Perna con una manciata di post sui social media ha fat [...]

Top