Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 29/02/2020

Elio Germano miglior attore alla Berlinale. Ecco tutti i suoi premi

Quella di Ligabue è una “favola” in cui emerge la ricchezza della diversità e le sue opere si rivelano un dono per la collettività.

Elio Germano ha vinto l’Orso d’Argento come miglior attore a Berlino questa sera. Germano è un attore e regista teatrale italiano e nel corso della sua carriera, ha ottenuto, tra gli altri premi, tre David di Donatello per il miglior attore protagonista per Mio fratello è figlio unico, La nostra vita e Il giovane favoloso.

Stasera alla Berlinale, giunta alla 70esima edizione, la giuria presieduta da Jeremy irons ha premiato il cinema italiano: i fratelli D’Innocenzo per Favolacce, orso d’argento per la sceneggiatura e Elio Germano, orso d’argento migliore attore, che si è trasformato nel pittore Ligabue per il film di Giorgio Diritti Volevo Nascondermi. Germano è anche nel cast di Favolacce. Per Rutelli, presidente Anica, “è un momento d’oro per il cinema italiano, la sua qualità creativa e produttiva”.

L’ironia amara della vicenda è che gli spettatori italiani ancora non hanno avuto la possibilità di vedere il film che tanto è piaciuto all’estero: l’uscita programmata per il 27 febbraio è stata rimandata a data da destinarsi (come annunciato dallo stesso attore qui nel nostro articolo) per l’emergenza sanitaria Corovavirus.

Il film, prodotto da Palomar con Rai Cinema, sarà distribuito da 01 Distribution. Le vendite internazionali sono a cura di Rai Com. La giuria internazionale del Festival ha assegnato il premio con la seguente motivazione: “Per il suo straordinario lavoro nel catturare sia la follia esteriore che la vita interiore dell’artista Toni Ligabue”. Elio Germano dichiara: “Volevo ringraziare tutte le persone che hanno contribuito a questo film, che è stato molto faticoso…Quindi tutte le persone coinvolte in questo lavoro, da Giorgio Diritti ai produttori e ai volontari, che ci hanno aiutato molto”. Lo voglio dedicare, questo premio, a tutti gli storti, tutti gli sbagliati, tutti gli emarginati, tutti i fuori casta e ad Antonio Ligabue e alla grande lezione che ci ha dato, che è ancora con noi, che quello che facciamo in vita rimane. Lui diceva sempre “Un giorno faranno un film su di me ed eccoci qui!”

 

 



Leisure - 01/07/2018

“Ora o mai più”, vince Lisa e arriva il cd nelle edicole

Emozioni, piccole polemiche, ricordi e ringraziamenti sentiti. Sono questi i quattro elementi c [...]

Design of desire - 16/10/2018

Dubai nuova capitale di moda e design

Se vi avessimo detto qualche anno fa che la nuova frontiera della creatività passa da Dubai vi sare [...]

Society - 12/06/2017

Le “Due Albe” di Thiago Rocha Pitta, dal Brasile a via Gluck

Al piano terra di Gluck50 siamo accolti da due video installazioni in penombra di Thiago Rocha Pitta [...]

Top